Tra i problemi più frequenti che colpiscono l’uomo moderno, lo stress. Causa non unica, ma certamente tra le principali, di molti disturbi, come ad esempio quelli intestinali. In questo caso i prodotti naturali possono essere d’aiuto, anche se molto importante è il ruolo giocato dallo stile di vita. Aiuto prezioso anche contro colesterolo alto, ipertensione, cistite, aritmie cardiache. Ma, ricorda l’erborista, è sempre necessario, soprattutto in presenza di problemi di salute, tenere informato anche il medico curante e non agire senza il consiglio di un esperto.

“Da anni soffro di ansia, depressione, intestino irritabile (scariche di diarrea anche 5 volte al giorno) e pressione bassa (è inutile dire che la mia vita è diventata un inferno). Ho provato vari percorsi e quello della medicina ufficiale si è dimostrato il più deleterio, peggiorando solo la situazione. Ho avuto risultati con l’uso di argilla verde ventilata, carbone vegetale, iperico e altre tisane, sto sicuramente meglio ma non sono soddisfatto. Esiste una terapia naturale ideale per risolvere i miei problemi?”

Potrebbe essere utile inserire fra i rimedi che assume anche i probiotici per riequilibrare la flora batterica intestinale (in questi casi uno appropriato può essere Nutriflor, di Nutrigea).

Rimedi naturali per il colesterolo alto
“Ho 56 anni perennemente a dieta e svolgo anche abbastanza attività fisica. Da 4 anni prendo le statine contro il colesterolo alto (di tipo familiare). Ho visto che prendendo il tarassaco e carciofo, il valore si abbassa un po’ di più. Vorrei sapere se questi rimedi naturali li posso prendere in continuazione oppure devo sospenderli per 1 o 2 mesi e poi riprenderli?”

Li può assumere per lunghi periodi poi a parer mio una sospensione periodica è sempre consigliabile anche di un paio di settimane. Può alternare anche rimedi diversi, inserire ad esempio ogni tanto l’estratto di betulla.

Per abbassare la pressione alta
“Vorrei sapere quali tipi di erbe, o comunque rimedi naturali, possono esser d’aiuto per abbassare la pressione. Io ho trovato svariate soluzioni, per esempio Biancospino o Magnesio, oppure, come dite anche voi, Olivo… volevo avere un parere più ‘diretto’ però, ecco perché vi scrivo”.

Posso confermarle le proprietà efficaci dell’olivo in questo caso ma anche del biancospino, i due rimedi poi spesso si trovano associati nei prodotti in commercio.

Mirtillo rosso contro la cistite
“Da tempo soffro di cistite. Vorrei sapere da lei se è vero che il mirtillo rosso aiuta in questi casi. Visto che le volte passate ho fatto uso di antibiotici specifici x il caso ma con la sgradevole sorpresa dopo alcuni giorni finita la cura, di candidosi”.

Sicuramente il mirtillo rosso è di aiuto in queste situazioni, sia il succo, sia l’estratto in capsule o il gemmoderivato che può essere utilizzato anche per lunghi periodi per evitare recidive. Per la fase acuta esistono anche preparati che associano le proprietà del mirtillo rosso a quelle antisettiche degli oli essenziali (Nocist Specchiasol ed equivalenti).

Medicina naturale per problemi cardiaci
“Mi rivolgo a Voi dopo svariate esperienze negative vissute a contatto con medici e medicine. Il mio compagno ha subito tre mesi fa un intervento al cuore per sostituire la valvola mitrale con una biologica. Finora siamo sopravvissuti (fortuna credo), nonostante tutto… Dagli esami post-operatori la valvola è perfettamente funzionante, ma il cuore ingrandito e ancora affaticato, presenta a volte aritmie che ovviamente lo scompensano e che non fanno certo bene alla valvola nuova e alla sua tendenza all’ipertensione! Il cardiologo ci ha prescritto un antiaritmico, l’ennesimo farmaco! Avendo letto che il biancospino potrebbe avere le stesse proprietà terapeutiche senza nuocere alla tiroide come il farmaco prescritto, volevo sapere da Voi se può avere delle interazioni però con gli altri farmaci che il mio compagno deve comunque assumere giornalmente (…)”

Penso comprenderà che una richiesta di informazione su un prodotto naturale in una situazione delicata come quella del suo compagno non può sostituire l’intervento del medico. Posso solo confermarle l’azione positiva del biancospino sulla funzione cardiaca e le proprietà antiaritmiche che possono essere sfruttate tranquillamente per lievi disturbi in una situazione normale. Con questo non si può escludere un’azione positiva anche nel caso del suo compagno ma la misura terapeutica va necessariamente concordata con i medici che lo seguono che sarebbe auspicabile conoscessero le proprietà del rimedio naturale, cosa purtroppo non frequente.

A cura di Michele Stellini – Erboristeria dr. Stellini

I contenuti delle rubriche e degli articoli presenti su Encanta.it, con particolare riferimento alle rubriche che contengono consigli, pareri, articoli di esperti su specifiche tematiche (leggi e diritti, erboristeria, rimedi naturali, psicologia ed ogni altro di questo genere) sono esclusivamente a carattere divulgativo, e ciascun esperto/autore è il solo responsabile di quanto scrive. Le notizie pubblicate hanno solo scopo informativo e divulgativo e in nessun modo sostituiscono o corrispondono al parere specifico di uno specialista, di qualunque genere/ambito, che solo ha la possibilità di fornire un parere adeguatamente fondato, in relazione alla persona che si trova di fronte. Le informazioni possono essere modificate o rimosse in qualsiasi momento (info complete nella pagina “Disclaimer”)

Seguici su: