Pelle, non solo una frontiera

Pelle, non solo una frontiera

La pelle, il più versatile fra gli organi del nostro corpo, rappresenta, fisicamente e simbolicamente l’involucro che assicura protezione all’organismo, fungendo da barriera con l’esterno. Ma è anche il punto di contatto con il mondo circostante, mettendoci in relazione con gli altri. “La pelle è l’organo più ampio del corpo, con un’estensione che in un adulto varia fra 1,5 e 2 mq, mentre in un neonato è di circa mezzo metro”, spiega Gennaro Spera, dermatologo del Cnr. “È un organo che svolge molteplici funzioni: funge da frontiera fra ambiente e individuo, difende dagli agenti esterni, assicura la termoregolazione, la secrezione, la trasmissione sensitiva e la difesa fotobiologica, funzione svolta grazie […]

Analfabetismo, un brutto ritorno

Analfabetismo, un brutto ritorno

Sono over 55, poco istruiti, spesso con professioni poco qualificate. Oppure giovanissimi, ancora a casa con i genitori, senza un lavoro né un titolo di studio. Sanno leggere e scrivere, ma hanno difficoltà a comprendere un articolo di giornale, un contratto o un foglietto delle istruzioni. Discutono, parlano di politica, di musica e di sport. Sbrigano le faccende di tutti i giorni senza mostrare apparenti difficoltà. Eppure, della realtà che li circonda colgono a malapena qualche parola e significati privi di organizzazione logica, razionale e riflessiva. Non si possono definire analfabeti strumentali, poiché sanno leggere e far di conto, ma analfabeti funzionali, cioè con un basso livello di competenze generalizzato. […]

Preghiera, terapia per l’anima e per il corpo

Preghiera, terapia per l’anima e per il corpo

La pratica contemplativa – preghiera e meditazione – non è solo una metodologia per coltivare la propria spiritualità, ma, stando a numerosi studi scientifici che si susseguono da decenni, anche una vera e propria terapia per il benessere psico-fisico, tanto che si parla ormai di prayer therapy. “Gli studi dimostrano che la ripetizione di parole sempre uguali che contengono un messaggio positivo aumenta il livello di serotonina nel sangue, l’ormone del buon umore, abbassa i livelli di cortisolo, l’ormone dello stress, migliora il ritmo cardiaco, allenta le tensioni muscolari, rinforza le difese immunitarie e induce la mente a uno stato di quiete”, spiega Roberto Volpe, ricercatore medico del Servizio prevenzione […]

Quando il sesso incide anche nel gusto

Quando il sesso incide anche nel gusto

Ogni individuo capta il mondo che lo circonda in modo diverso a causa di variabili fisiologiche e genetiche. È possibile che queste differenze siano condizionate anche dal sesso. Le scienze definite ‘sensoriali’ cercano di comprendere le basi di queste percezioni e come gli stimoli che ci arrivano tramite il gusto, l’olfatto, la vista, l’udito e il tatto vengano elaborati dal cervello indirizzandoci verso precise scelte. Intervento di Stefano Predieri e Chiara Medoro dell’Istituto di biometeorologia (Ibimet) del Cnr. “Nel quadro dei fenomeni complessi e affascinanti che riguardano la ricerca sui sensi, si sono spesso affrontate le percezioni individuali determinate dal sesso”, premette Chiara Medoro. “Spesso le scelte alimentari tra uomini […]

Gli straordinari poteri delle cozze

Gli straordinari poteri delle cozze

La loro ‘bava’ appiccicosa è una colla potente. Una ricerca pubblicata su Nature Communication dall’Istituto di nanotecnologia del Cnr di Rende e dal Nanyang Technological University di Singapore ha scoperto che è basata su una proteina che rimuove le molecole d’acqua e si lega fortemente al substrato. Un risultato di grande rilevanza per realizzare adesivi efficaci in acqua, da applicare nel settore navale e in campo medico. Era già noto da tempo che la cozza fosse fonte preziosa di principi antiossidanti, proteine nobili, vitamine e sali minerali, potente antinfiammatorio naturale e cibo afrodisiaco, ed era già altrettanto noto che la sua ‘bava’ fosse una colla dotata di superpoteri. Nessuno però […]

E’ l’uomo la prima causa prima dei disastri naturali

E’ l’uomo la prima causa prima dei disastri naturali

Con il sopraggiungere dell’autunno, l’arrivo delle prime piogge è sempre stato considerato una salvezza per i terreni assetati e i torrenti prosciugati. Tuttavia ora con l’estesa urbanizzazione, l’impermeabilizzazione e il consumo di suolo, questi eventi atmosferici rischiano di diventare un pericolo. Per capire il perché, abbiamo chiesto chiarimenti a Maurizio Polemio, dell’Istituto di ricerca per la protezione idrogeologica (Irpi) del Cnr, che di recente ha pubblicato i risultati di uno studio, che fonde l’analisi spaziale con quella temporale e in cui si confronta il trend degli eventi catastrofici idrogeologici con le modificazioni climatiche e l’antropizzazione, con particolare riferimento alla Calabria e alla Puglia. “Sono stati utilizzati dati raccolti a partire […]

Geni per caso

Geni per caso

Circa due milioni di anni fa l’uomo produsse il primo utensile dal bordo tagliente, un ciottolo scheggiato noto come chopper. Un evento memorabile non tanto per la sua immediata azione pratica quanto perché, per la prima volta nella storia, si trasformava qualcosa di grezzo preso dalla natura, superandola, affermando la propria, unica, capacità di inventare del genere umano. Ovviamente oggi non sappiamo come tale invenzione sia avvenuta, se in modo fortuito o grazie ad una brillante intuizione derivata dall’esperienza. Certo è che, dal Terziario in poi, la storia si è costellata di scoperte nate apparentemente per caso. La più nota è certamente la penicillina, studiata nel 1928 da Alexander Fleming. […]

Esploratori o abitudinari? Ce lo rivelano i Big Data

Esploratori o abitudinari? Ce lo rivelano i Big Data

La scienza dei dati, o data science, ci dice che le persone, nei loro movimenti quotidiani, si dividono in modo ben preciso fra questi due tipi di comportamenti . Gli esperimenti hanno provato che esploratori e abitudinari presentano capacità differenti di diffondere, attraverso i loro movimenti sul territorio, eventuali epidemie. Entrambi i profili rivelano un certo grado di “omofilia sociale”. I dati da una ricerca sulla mobilità umana, condotta dal Kdd Lab di Università di Pisa e dall’Istituto di scienza e tecnologie dell’informazione del Cnr insieme al Barabasi Lab di Budapest e Boston, è stata pubblicata sulla rivista Nature Communications. Esploratori o abitudinari? La scienza dei dati, o data science, […]

I moscerini? Quasi nostri gemelli

I moscerini? Quasi nostri gemelli

La ‘Drosophila melanogaster’, più conosciuta come ‘moscerino della frutta’, è uno degli organismi più studiati nella genetica e oggetto di divulgazione biologica. Presenta caratteristiche sorprendenti: il 70% del suo Dna è simile al nostro, pur essendo il suo genoma dieci volte più piccolo, tanto da essere usato come modello per indagare il meccanismo biologico del sistema immunitario. La ‘Drosophila melanogaster’, più conosciuta come ‘moscerino della frutta’, è uno degli organismi più studiati nella genetica e oggetto di divulgazione biologica. Insetto dell’ordine dei ditteri facilmente allevabile in laboratorio, presenta caratteristiche sorprendenti: il 70% del suo Dna è simile al nostro, pur essendo il suo genoma dieci volte più piccolo, tanto da […]

L’effetto serra? Sta ritardando la prossima glaciazione

L’effetto serra? Sta ritardando la prossima glaciazione

Ricercatori del Consiglio nazionale delle ricerche e dell’Università di Pisa hanno dimostrato che la concentrazione di CO2 sta prolungando l’attuale periodo interglaciale. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista internazionale ‘Geology’. L’uomo avrebbe modificato il ciclo naturale dei gas serra nell’atmosfera aumentandone il contenuto ben prima della rivoluzione industriale. L’effetto serra conseguente alla cospicua concentrazione di anidride carbonica nell’atmosfera starebbe prolungando l’attuale periodo interglaciale, iniziato circa 11.700 anni fa. Gli effetti climatici della CO2, peraltro già relativamente elevata prima dell’avvento della rivoluzione industriale, sono infatti tali da inibire l’inizio di un’era glaciale. È quanto emerge da uno studio appena pubblicato nella rivista ‘Geology’ e condotto da un team internazionale di […]