Il “Paga” per ritardare i capelli bianchi

Il “Paga” per ritardare i capelli bianchi

I capelli bianchi sono, per molti, soprattutto se compaiono in età giovanile, qualcosa da contrastare. Dalla natura è possibile avere un aiuto. I prodotti naturali possono essere molto utili, ma, come ricorda l’esperto, vanno comunque assunti con prudenza e, in caso di cure mediche a cui si sia sottoposti, è bene informarne sempre il medico curante. Come si può curare la pitiriasi versicolor?

”Ho 27 anni è già ho molti capelli bianchi adesso sta prendendo anke la barba, ho letto ke il paba è ottimo x contrastarli qualcuno lo conosce, o potete dirmi qualcosa da assumere?”

Il PAGA, acido para-aminobenzoico, è un fattore vitaminico pubblicizzato anche come integratore “antigrigio”, può reperirlo nel catalogo di ditte specializzate in integratori alimentari e provare ad assumerlo, magari in associazione con le altre vitamine del gruppo B, per cercare di ritardare questo processo dovuto principalmente ad una predisposizione personale.

Nichel e zinco, elementi diversi
“Sapete, gentilmente, dirmi se nello zinco ci sono percentuali di nichel? Vi sono grata per una vostra risposta”.

Certamente nello zinco no, si tratta di due elementi diversi, se poi si riferisce ad un preparato specifico a base di zinco (crema o altro) è da vedere se il nichel è presente o meno come contaminante indesiderato.

Meglio essere prudenti
“Gentile dottore, sto assumendo l’interferone + ribavirina per curare l’epatite C con buon esito dato che dopo tre mesi sembra che il virus sia sparito, solo che un mese fa dopo aver preso per una ventina di giorni un anticellulite mi è comparso un forte ipertiroidismo con i conseguenti gravi sintomi. Secondo lei il prodotto vegetale avrà compromesso la cura? E la mia tiroide tornerà a funzionare normalmente? grazie sono preoccupata e stanca”.

Non conosco il prodotto che indica però se contenesse iodio o alghe iodate, fucus, sarebbe controindicato in caso di ipertiroidismo o comunque in alcune patologie tiroidee, per l’andamento della sua cura le conviene rivolgersi al centro dove è seguita ma non credo che il prodotto possa aver interferito, le conviene però esporre i suoi dubbi al medico che la segue. In ogni caso, infatti, è sempre meglio essere prudenti, anche nell’assunzione di prodotti erboristici.

Pitiriasi lichenoide o versicolor?
“Sono ormai parecchi anni che mi è stata diagnosticata la pitiriasi lichenoide, l’unica terapia che mi è stata consigliata è stata l’esposizione al sole che effettivamente funziona, ma ogni tanto cerco notizie, novità, ho visto che ad una persona sempre con problemi di pitiriasi gli è stato consigliato di assumere integratori naturali per rafforzare il sistema immunitario, può essere utile anche nel mio caso?”

Penso che la pitiriasi a cui si riferisce sia la versicolor, cioè di origine fungina, che spesso “esplode” in momenti di stress e di calo del sistema immunitario, in questi casi un rimedio naturale può aiutare per sostenere il sistema immunitario, nel suo caso però trattandosi di una patologia di origine incerta e forse autoimmune gli stessi rimedi non sono generalmente applicabili.

A cura di Michele Stellini – Erboristeria dr. Stellini

I contenuti delle rubriche e degli articoli presenti su Encanta.it, con particolare riferimento alle rubriche che contengono consigli, pareri, articoli di esperti su specifiche tematiche (leggi e diritti, erboristeria, rimedi naturali, psicologia ed ogni altro di questo genere) sono esclusivamente a carattere divulgativo, e ciascun esperto/autore è il solo responsabile di quanto scrive. Le notizie pubblicate hanno solo scopo informativo e divulgativo e in nessun modo sostituiscono o corrispondono al parere specifico di uno specialista, di qualunque genere/ambito, che solo ha la possibilità di fornire un parere adeguatamente fondato, in relazione alla persona che si trova di fronte. Le informazioni possono essere modificate o rimosse in qualsiasi momento (info complete nella pagina “Disclaimer”)