Il bambino timido

Il bambino timido

Libri: Il bambino timido

Philip G. Zimbardo e Shirley Radl
Comprendere e aiutare a superare le difficoltà personali
pp. 240 – Euro 14,46
Edizioni Erickson

La timidezza – un atteggiamento che porta a essere estremamente preoccupati della valutazione sociale che gli altri possono dare, con la conseguente tendenza a evitare ogni persona o situazione che in qualche modo possa implicare una critica – è una condizione generalmente sottovalutata, così come le sue conseguenze. La timidezza, infatti, rende difficile incontrare persone nuove o gustare esperienze potenzialmente positive, impedisce di difendere efficacemente i propri diritti e di esprimere le proprie opinioni, ostacola la lucidità di pensiero e la comunicazione, è accompagnata da stati d’animo negativi come la depressione, l’ansia, la scarsa autostima e il senso di solitudine. In questi e in molti altri modi, la timidezza limita pesantemente lo sviluppo delle potenzialità personali e danneggia gravemente la qualità della vita. Di fatto, la timidezza può essere considerata come una perdita autoimposta delle proprie libertà fondamentali.

Sulla scorta di studi condotti in tutto il mondo e di una vastissima esperienza clinica, gli autori esaminano le cause, le dinamiche e le manifestazioni della timidezza, presentando un programma per prevenirla o superarla promuovendo la sicurezza di sé, insegnando le abilità per gestire le emozioni e le situazioni sociali, e migliorando l’autostima. Viene evidenziato il ruolo che la scuola può rivestire per alimentare – o ridurre – la timidezza e sono forniti suggerimenti per migliorare la qualità dell’esperienza scolastica di ogni alunno. Permeato di profonda saggezza e sensibilità, il volume è rivolto – e raccomandato – ai genitori, agli insegnanti, agli psicologi e a tutte le persone che desiderano togliere l’ipoteca che la timidezza pone sulla vita di un figlio, un alunno, un ragazzo – o sulla propria.

Contenuti

  • Il mistero della timidezza
  • Lo stile genitoriale per combattere la timidezza
  • Strategie per ridurre la timidezza
  • Insegnate a vostro figlio a essere socievole
  • L’età prescolare: dai 2 ai 6 anni
  • La scuola di base dai 6 ai 12 anni
  • Preadolescenza e adolescenza: dai 12 ai 17 anni
  • Gli anni dell’università: dai 18 in poi
  • La fine della timidezza
  • Appendice A: il manuale del giovane timido
  • Appendice B: un questionario per esplorare la timidezza



close

Attenzione, il sito è in fase di conversione in database. Non tutti gli articoli sono ancora raggiungibili nel sito interattivo. Per accedere alle pagine in formato xhtml del sito precedente ancora non convertite, potete collegarvi a questo link Encanta, old version