Vacanza alle terme, ecco il segreto per non ammalarsi il prossimo inverno

Vacanza alle terme, ecco il segreto per non ammalarsi il prossimo inverno

Vacanza alle terme, ecco il segreto per non ammalarsi il prossimo inverno

Andare alle terme fa bene: è quanto emerge da un’indagine commissionata dal Ministero della Salute, presentata a Milano nel corso della conferenza stampa “Bimbi alle teme dell’Emilia Romagna”.

Dallo studio emerge non solo come i benefici dell’acqua termale consentano un risparmio di spesa, anche fino al 50%, sui farmaci tradizionali, ma anche di prevenire numerose patologie, come riniti, raffreddori, sinisuti, otiti, allergie e irritazione della pelle.

L’indagine ha inoltre messo in luce come siano proprio i bambini, soprattutto quelli che vivono nelle grandi città o in luoghi particolarmente inquinati, ad essere colpiti da queste patologie.
Quella delle terme è una strategia terapeutica già sperimentata da oltre 21.000 bambini che nel 2006, secondo i dati presentati da Lino Gilioli, presidente del Consorzio del circuito termale dell’Emilia Romagna, hanno soggiornato nelle strutture della regione. “Un buon 40% ha usufruito delle cure termali per patologie legate all’orecchio, mentre un 30% per purificare naso e gola, il 20% per l’apparato respiratorio in generale e il restante 10% per dermatiti di vario genere”.

“L’età pediatrica – ha spiegato Giovanni Cavagli, direttore dell’Unità operativa di allergologia pediatrica dell’ospedale “Bambino Gesù” di Roma – è una fase caratterizzata da accentuata vulnerabilità agli agenti infettivi. Per prevenire le infezioni ricorrenti, che si presentano nei bambini con una frequenza fino a 15 volte l’anno è possibile avvalersi delle terme come alleate delle terapie farmacologiche”.



close

Attenzione, il sito è in fase di conversione in database. Non tutti gli articoli sono ancora raggiungibili nel sito interattivo. Per accedere alle pagine in formato xhtml del sito precedente ancora non convertite, potete collegarvi a questo link Encanta, old version