Probiotici per donne e uomini. Ecco le differenze

Giusto o sbagliato? Tutti i batteri sono cattivi e possono farti ammalare. Soprattutto ai tempi di Covid, c’erano così tanti prodotti antibatterici venduti sul mercato da far pensare che fosse vero. In realtà, non potrebbe essere più lontano dalla verità.

Esiste una distinzione tra batteri buoni e batteri cattivi. I batteri buoni dell’intestino aiutano a scomporre il cibo e ad assorbire i nutrienti nel tratto digestivo. Senza una flora intestinale sana, possono verificarsi sintomi spiacevoli come diarrea, diabete, obesità e problemi psicologici. 

È quindi importante che ci sia un equilibrio tra batteri buoni e cattivi. Uno squilibrio si verifica quando ci sono troppi batteri cattivi e pochi batteri buoni. Un’alimentazione scorretta, le malattie, gli antibiotici e altri farmaci possono causare questo squilibrio. 

I probiotici aiutano a reintegrare i batteri buoni del nostro corpo e a ristabilire l’equilibrio. 

COME LA SALUTE DELL’INTESTINO INFLUISCE SUL NOSTRO CORPO

La salute dell’intestino ha una grande influenza sugli altri sistemi dell’organismo. I benefici dell’assunzione di probiotici sono quindi sorprendentemente vari.

L’assunzione di probiotici ha molti benefici, tra cui:

Supporto per i disturbi digestivi (colite ulcerosa, sindrome dell’intestino irritabile ed enterocolite necrotizzante).

Miglioramento del sistema immunitario

Supporto alla salute mentale 

Miglioramento del benessere generale

Fai in modo che l’assunzione di probiotici in capsule faccia parte della tua routine quotidiana! Il tuo corpo ti ringrazierà.

PROBIOTICI PER DONNE E UOMINI

L’apparato digerente di uomini e donne è in gran parte identico. Tuttavia, ci sono alcune differenze nella salute dell’intestino. 

Gli uomini sono più inclini al bruciore di stomaco e alle ulcere dell’intestino tenue. 

Le donne, invece, sono più colpite da alcuni disturbi digestivi, come la sindrome dell’intestino irritabile, le malattie infiammatorie intestinali e la stitichezza. 

Anche le donne elaborano lo stress in modo diverso dagli uomini: producono ormoni che possono influenzare la digestione. Gli organi riproduttivi delle donne sono situati nella parte inferiore dell’addome, il che può renderle inclini al dolore addominale. 

Le donne sono anche più soggette agli effetti collaterali sull’apparato digerente di farmaci come l’aspirina o l’ibuprofene. L’uso cronico di questi farmaci ha maggiori probabilità di causare infiammazioni e danni al tratto gastrointestinale nelle donne rispetto agli uomini.

Nella vagina ci sono anche batteri buoni e cattivi. Uno squilibrio può portare a un’infezione fungina. Inoltre, i cambiamenti ormonali dovuti al ciclo mestruale o alla menopausa possono influenzare i batteri.

Quindi: sia gli uomini che le donne traggono beneficio dai probiotici. Tuttavia, in modi diversi.

COME SCEGLIERE UN PROBIOTICO

Quando acquisti dei probiotici, devi ovviamente prestare particolare attenzione alla qualità e alla diversità dei ceppi batterici. Un numero elevato di unità formanti colonie (CFU) fornisce i migliori risultati.

Le donne e gli uomini devono prestare attenzione alle diverse caratteristiche quando acquistano i probiotici.  

PROBIOTICI PER LE DONNE

Spesso le donne non parlano dei problemi nell’area intima per vergogna, ma si ritirano e si isolano. Ma non c’è nulla di cui vergognarsi. 

Se l’equilibrio microbiologico è intatto, i batteri o i funghi patogeni non sono del tutto assenti, ma non trovano condizioni di vita sufficientemente buone per moltiplicarsi a piacimento e causare così una malattia infettiva. Nella vagina, il compito principale dei batteri lattici (lattobacilli) è quello di fornire meccanismi di protezione efficaci contro gli agenti patogeni grazie alle loro specifiche funzioni metaboliche. 

I lattobacilli utilizzano lo zucchero che le cellule vaginali immagazzinano sotto l’influenza degli estrogeni. Alcuni ceppi di lattobacilli producono anche perossido di idrogeno. L’ossigeno rilasciato ha un effetto disinfettante e ossidante e, insieme all’elevata acidità dell’ambiente, respinge i patogeni invasivi.

I probiotici specifici per le donne supportano la flora vaginale. 

Quando si sceglie un probiotico adatto, bisogna prestare attenzione all’equilibrio della flora vaginale. Esistono batteri specifici che possono aiutare in caso di infezioni del tratto urinario, batteriche, virali o fungine. I probiotici vaginali più importanti sono il Lactobacillus acidophilus. 

Il nostro nuovo Probiolac per donne contiene 4 batteri benefici per supportare la flora intestinale. Supporta anche la flora vaginale. Una flora vaginale equilibrata può prevenire i problemi intimi delle donne.

PROBIOTICI PER UOMINI 

Gli uomini, ovviamente, non devono fare attenzione a scegliere un probiotico che supporti la flora vaginale. Tuttavia, se pensi che l’assunzione di un probiotico nell’uomo supporti solo la flora intestinale, il benessere generale e il sistema immunitario, ti sbagli. 

I ricercatori hanno scoperto in uno studio scientifico che i probiotici possono migliorare la qualità dello sperma. Il volume dell’eiaculato è aumentato nei ricercatori che hanno assunto lattobacilli, la concentrazione di sperma è quasi raddoppiata. La motilità dello sperma è migliorata dal 7 al 16% e il numero di spermatozoi malformati è diminuito. Gli uomini devono assicurarsi che il probiotico scelto contenga molti ceppi diversi di batteri, in particolare ceppi appartenenti alle famiglie dei lattobacilli e dei bifidobatteri.

Il nostro Probiolac Premium contiene 30 diversi ceppi di batteri buoni e contiene anche zinco, per supportare la funzione immunitaria, il metabolismo dei macronutrienti e proteggere le cellule dallo stress ossidativo.

Aggiungi un probiotico alla tua routine di salute

I batteri probiotici sono un toccasana per l’intestino, per il sistema immunitario e quindi per la salute generale. Con i probiotici, l’assunzione regolare è fondamentale. L’ideale sarebbe assumere i probiotici ogni mattina, subito dopo il risveglio.

Al momento dell’acquisto, cerca: 

Una quantità sufficientemente elevata di microrganismi benefici.

Un’ampia varietà di ceppi batterici probiotici: più sono, meglio è.

Ceppi delle famiglie batteriche dei Lactobacilli e dei Bifidobatteri.

Fonte: aavalabs.com/

Scroll to Top