La democrazia di fronte allo Stato

La democrazia di fronte allo Stato

La democrazia di fronte allo Stato

Un confronto a più voci che analizza, in una prospettiva di lungo periodo, le trasformazioni dello Stato moderno e le molteplici dimensioni delle “Real Existing Democracies”. Argomento comune a tutti i saggi qui raccolti sono gli sviluppi storici che hanno portato alla nascita di una nuova idea della cittadinanza, al contrapporsi dello Stato a questa, alle modificazioni dell’una e dell’altro, all’emergere e ai cambiamenti del sistema politico che ne è derivato e nel quale oggi ci troviamo a vivere.

Il libro
“Il titolo di questa raccolta di saggi si riferisce all’ipotesi che il concetto di ‘democrazia’ e quello di ‘Stato moderno’ possano essere pensati, in primissima approssimazione, come esprimenti le conseguenze dell’incontro di due percorsi storici differenziati. È il momento in cui la storia occidentale attraversa mutamenti religiosi, economici, demografici e territoriali che agiscono sulla struttura dell’ordine sociale modificandolo profondamente. Da una parte lo Stato opera per mantenere stabile l’ordine su un territorio; dall’altra la popolazione di quel territorio, colpita da quegli sconvolgimenti, avanza pretese di protezione delle sue condizioni di vita. […] La situazione che conseguirà all’esprimersi di queste pretese e alle risposte che darà a esse lo Stato condurrà, a volte attraverso lenti mutamenti sociali, a volte attraverso rapidi movimenti rivoluzionari, a quelle modificazioni del sistema politico che siamo ormai abituati a chiamare ‘democrazia’.”


Così Alessandro Pizzorno delinea l’originale fisionomia di questo Annale. Il volume è un confronto a più voci che analizza, in una prospettiva di lungo periodo, le trasformazioni dello Stato moderno e le molteplici dimensioni delle “Real Existing Democracies”.
Argomento comune a tutti i saggi qui raccolti sono gli sviluppi storici che hanno portato alla nascita di una nuova idea della cittadinanza, al contrapporsi dello Stato a questa, alle modificazioni dell’una e dell’altro, all’emergere e ai cambiamenti del sistema politico che ne è derivato e nel quale oggi ci troviamo a vivere.


L’Annale esamina i mutamenti delle componenti specificamente democratiche in quei regimi politici che sono stati chiamati, di volta in volta, liberali, liberal-democratici, o a governo rappresentativo. Gli autori si confrontano sui temi dei diritti, degli attori sociali e dei partiti politici, della sfera pubblica, della rappresentanza elettorale, del contesto economico e degli effetti della globalizzazione, delle trasformazioni dei processi della governance e della amministrazione statale.
L’insieme è una analisi innovativa di come le variazioni che si sono manifestate nelle attività dello spazio pubblico, oltre a determinare la forma iniziale della democrazia, ne hanno poi indotto le continue trasformazioni e una riflessione sulle ragioni profonde delle difficoltà della politica contemporanea.

Una discussione sulle difficoltà della politica moderna

Cura: Alessandro Pizzorno
Collana: Annali della Fondazione – Feltrinelli Editore
Pagine: 384 Prezzo: Euro 60,00
In libreria dal 12 gennaio 2011

close

Attenzione, il sito è in fase di conversione in database. Non tutti gli articoli sono ancora raggiungibili nel sito interattivo. Per accedere alle pagine in formato xhtml del sito precedente ancora non convertite, potete collegarvi a questo link Encanta, old version