La grande contrazione

La grande contrazione

La grande contrazione

Contrazione è l’opposto di espansione. E questo è già di per sé significativo: la logica di fondo del periodo che dobbiamo attraversare sarà molto diversa da quella della fase che è alle nostre spalle. Non è detto che sia un male. Trasformare la crisi in opportunità: è questa la responsabilità che oggi abbiamo.

I fallimenti della libertà e le vie del suo riscatto
Mauro Magatti
Collana: Campi del sapere
Pagine: 352 Prezzo: Euro 25

Il libro

Partendo dalla ricostruzione critica del modello di sviluppo affermatosi negli ultimi vent’anni, il libro approfondisce le origini culturali e sociali della crisi in atto. Il tema viene affrontato a partire da una domanda di solito rimossa: come mai, dopo un lungo periodo di crescita, i paesi occidentali si ritrovano indebitati, invecchiati, disuguali e depressi?

Al di là degli aspetti finanziari ed economici, la crisi segna la fine del tecno-nichilismo. Per quanto faticosa, difficile e rischiosa, la crisi tuttavia è anche un’opportunità. Il problema non si risolve semplicemente attraverso interventi tecnici, ma tornando a chiedersi che cosa sia la crescita.

Ciò è possibile a condizione però di mettere in discussione l’immaginario della libertà che si è affermato nei paesi occidentali, imprigionato in una concezione radicalmente individualista.

Iniziando da qui si può cominciare a declinare diversamente il rapporto tra economia e società, superando un’economia basata sul consumo per entrare in un’economia basata sul valore.

close

Attenzione, il sito è in fase di conversione in database. Non tutti gli articoli sono ancora raggiungibili nel sito interattivo. Per accedere alle pagine in formato xhtml del sito precedente ancora non convertite, potete collegarvi a questo link Encanta, old version