Tributo a Fred Buscaglione

Tributo a Fred Buscaglione

Tributo a Fred Buscaglione

Pubblicato “A tutti piace Fred”, il tributo a Buscaglione con le cover di Brunori, Dente, Lo Stato Sociale e tanti altri,  a sessant’anni dalla scomparsa dell’indimenticabile Fred Buscaglione. Una raccolta di cinque dischi contenenti i suoi grandi classici, alcune fortunate cover interpretate da nomi come Mina, Brunori Sas, Lo Stato Sociale, Dente, Ornella Vanoni, e infine un album speciale con la voce narrante di Leo Chiosso, storico amico e paroliere di Fred.

I primi tre cd contengono i suoi grandi successi di Buscaglione con audio rimasterizzato, tra questi Guarda che luna, Che bambola, Love in Portofino, Buonasera (Signorina), Whisky facile, Teresa non sparare, Il dritto di Chicago, Noi duri, Eri piccola così e tanti altri.

Segue l’album tributo ‘Lo Ricorderemo Così’, pubblicato postumo dalla Cetra, con la voce narrante di Leo Chiosso, anch’esso con audio rimasterizzato. Un duraturo legame lavorativo e affettivo quello tra Chiosso e Buscaglione che hanno scritto canzoni raccontando una Torino sospesa tra gli strascichi della crisi post bellica e l’affacciarsi della nuova società dei consumi.

A chiudere il cofanetto, un quinto disco con le cover degli special guests interpretate da artisti storici del panorama musicale italiano e da alcuni dei nomi più ascoltati della scena indipendente contemporanea. Nella tracklist sono presenti Mina in Che bambola, Brunori Sas in Nel cielo dei bars, Lo Stato Sociale in Teresa non sparare, Dente in Guarda che luna, Bugo in Eri piccola così, Ornella Vanoni in Una sigaretta (feat. Gil Evans & Ron Carter), Paolo Benvegnù in Love in portofino, Statuto in Noi duri, Paolo Belli in Whisky facile, Louis Prima in Buona sera (signorina), Rino Gaetano, Il dritto di Chicago (Live), NaimPorfirio Villarosa.
il cofanetto su etichetta Warner Music Italy

 

close

Attenzione, il sito è in fase di conversione in database. Non tutti gli articoli sono ancora raggiungibili nel sito interattivo. Per accedere alle pagine in formato xhtml del sito precedente ancora non convertite, potete collegarvi a questo link Encanta, old version