Dai sollievo alla depressione con le erbe

Dai sollievo alla depressione con le erbe

Dai sollievo alla depressione con le erbe

“Non conosco nulla dell’iperico, ma ho saputo che è buono per curare la depressione. Nel mio caso, è una forma lieve, venuta in conseguenza di una fobia sociale che si trascina da molto tempo, e che sto trattando con l’ipnosi, con il rivotril e con i fiori di Bach. A proposito dell’iperico sa dirmi gentilmente dove lo trovo, come e quanto assumerne?”. Sergio

Gli estratti di iperico sono effettivamente utili per contrastare le forme di depressione lieve e moderata, attualmente gli estratti titolati di iperico, a concentrazione adeguata, sono disponibili solo in farmacia e possono esserle prescritti dal suo medico.

Incanutimento improvviso da stress
“Ho letto sul Corsera che un forte stress può incidere sulla pigmentazione dei capelli ‘sbiancandone’ alcuni nel giro di pochissimi giorni: fino ad allora pensavo che fosse solo una credenza popolare (sul tipo ‘capelli che diventano bianchi in poche ore’) ma l’articolo mi ha fatto ricredere. Conferma che è possibile che ciò accada? In particolare l’articolo lasciava intendere che alcuni capelli , lunghi e assolutamente pigmentati prima dell’evento stressante, perdessero la pigmentazione diventando interamente bianchi già dopo pochi giorni dopo lo stress subìto (!) Quindi come si può spiegare che un capello lungo e pigmentato perda la sua pigmentazione pochi giorni dopo uno stress sufficientemente forte ? Se non ricordo male l’articolo accennava ad un processo elettrochimico causato dallo stress che farebbe imbiancare tutto il fusto di alcuni capelli lunghi e pigmentati (…non tanto in poche ore, come vuole la tradizione popolare , ma in pochi giorni): come stanno le cose?” Paolo

Il fenomeno che lei riporta è certamente particolare e interessante, vi sono molte testimonianze al riguardo e anche a una mia conoscente è successa una cosa del genere fortunatamente di entità limitata. Evidentemente ci deve essere una spiegazione che esuli dal normale processo di incanutimento, l’ipotesi che lei riporta può essere interessante anche se c’è da capire meglio come la cosa in effetti avvenga, personalmente non ho mai approfondito questo argomento ma una spiegazione deve esserci per questo fenomeno così particolare ma evidentemente reale, cercherò, se possibile, di reperire l’articolo a cui fa riferimento per avere maggiori chiarimenti.

Propoli
“Mio marito è affetto da morbo celiaco. Può prendere il propoli per il mal di gola?”

Non penso vi siano problemi per la propoli in estratto idroalcolico, una certa attenzione va posta come di consueto alle pastiglie che ovviamente non devono contenere amido di frumento, di solito comunque non presente.

Un sollievo per la glossodinia
“Vorrei avere notizie urgenti sulla possibilità di curare il grave disturbo di bocca urente, o glossodinia che dir si voglia, che mi affligge da più di un anno rendendomi la vita impossibile. Avverto bruciore solo alla lingua ma in modo continuo. Ho effettuato le analisi del sangue, che non hanno evidenziato valori anomali”. S.

Non credo si possa parlare di cura, ma piante che contengano mucillagini che hanno proprietà lenitiva, come la malva (infuso dei fiori), l’altea, decotto della radice, potrebbero forse alleviare il disturbo.

Aiutare i capelli durante l’allattamento
“Ciao, ho 23 anni e sono disperata … io sono di origine eritrea e ho anzi meglio avevo tantissimi capelli e ricci ma abbastanza morbidi… ma da quando ho avuto la mia prima bambina mi sono diminuiti di volume e si sono sfibrati… io ancora allatto… ho provato a prendere delle pillole per rinforzarli ma non ha funzionato… mi potete aiutare per favore!” M.

Il fenomeno che lei ha riscontrato è abbastanza frequente durante l’allattamento, integratori specifici, che mi pare stia già prendendo, possono essere utili a contrastarlo, così come mix di oligoelementi da assumere per bocca (esistono formule che contengono assieme tutti i fondamentali) possono avere una buona azione ricostituente e favorire l’assimilazione dei nutrienti. Anche la carenza di ferro, riscontrabile dalle analisi, può essere causa di indebolimento e caduta dei capelli.
A cura di Michele Stellini – Erboristeria dr. Stellini

close

L’intero contenuto di Encanta.it, con particolare riferimento alla rubriche con consigli degli esperti (erboristeria, rimedi naturali, i diritti dei cittadini etc.) deve essere considerato di carattere esclusivamente divulgativo. Le notizie pubblicate hanno solo scopo informativo e divulgativo e in nessun modo sostituiscono o corrispondono al parere specifico di uno specialista, di qualunque genere, che solo ha la possibilità di fornire un parete adeguatamente fondato, in relazione alla persona che si trova di fronte. Le informazioni possono essere modificate o rimosse in qualsiasi momento (ulteriori info nella pagina “Disclaimer”)

close

Attenzione, il sito è in fase di conversione in database. Non tutti gli articoli sono ancora raggiungibili nel sito interattivo. Per accedere alle pagine in formato xhtml del sito precedente ancora non convertite, potete collegarvi a questo link Encanta, old version