Tantra

Tantra

Tantra

Il gioco dell’amore
Wolf Sugata Schneider
Traduzione: Elena Sinisi
Feltrinelli Editore
Pagine: 160 Prezzo: Euro 7,5

Un manuale teorico e pratico. Con esercizi da fare soli, in due, in gruppo. Per chi già si interessa del Tantra, così come per il neofita della disciplina.

Il libro
Il Tantra è una disciplina antica, ma conserva una fresca vitalità per la sua componente “giocosa”. Non a caso conosce una diffusione crescente nel mondo occidentale, sempre più sessualizzato, ma dove ci si sente anche sempre più soli.

I seguaci del Tantra cercano la felicità nel disordine del gioco, che è parte di un più vasto gioco cosmico e rappresenta la miglior prova d’amore. In molti associano il Tantra solo al sesso, secondo l’autore invece la filosofia tantrica è soprattutto una forma di meditazione, e se il sesso vi riveste una grande importanza è principalmente per il suo potere di cambiare la nostra vita più di ogni altra cosa.

Del Tantra si possono affrontare i giochi o rituali come si preferisce, purché se ne rispettino le regole di fondo; e anche questo libro si può leggere come si vuole, saltando da un argomento all’altro in base a interesse, gusto, umore del momento. La cosa fondamentale resta aprirsi e lasciarsi andare, sondando la propria soglia di inibizione e capacità di mettersi in gioco.

Gli esercizi sono accompagnati da alcuni concetti teorici (per esempio che l’amore, in senso fisico, morale e spirituale, non necessita di serietà ma di leggerezza) e da un’analisi del vocabolario amoroso (che va reinventato alla radice per essere giocoso come dovrebbe).

Sono trattate le diverse fasi – fisiche, fisiologiche ed energetiche – dell’avventura tantrica: come modulare il respiro, visualizzare, interagire con il partner, conoscere il proprio corpo. Gli esercizi si possono fare da soli (basta essere in pace con se stessi per fare pratica di respirazione, di immersione nei suoni, poi di visualizzazione e di scambio di ruoli nell’immaginazione, infine di auto-amore); oppure in due (con il contatto di pelle, l’inversione dei ruoli, l’accensione del desiderio, vari giochi di immaginazione); oppure ancora in gruppo (per lasciarsi andare, conoscersi, non temere il prossimo, fino all’amore di gruppo).
Il tutto per apprendere cosa siano il piacere, l’orgasmo, il ritmo divino della respirazione, le diverse posizioni, e capire i vantaggi del Tantra nella sua concretezza.

close

Attenzione, il sito è in fase di conversione in database. Non tutti gli articoli sono ancora raggiungibili nel sito interattivo. Per accedere alle pagine in formato xhtml del sito precedente ancora non convertite, potete collegarvi a questo link Encanta, old version