Bambini: capirsi con empatia

Bambini: capirsi con empatia

Uno studio del Cnr di Milano e dell’Università di Milano-Bicocca fa luce su quello che accade nel cervello quando empatizziamo con i bambini. Sfatato un luogo comune: per comprendere maggiormente lo stato emotivo dei piccoli l’essere donna non basta, serve l’amore materno. Come ogni genitore sa, i bambini comunicano con il pianto e le espressioni facciali. Affinché siano soddisfatti i loro bisogni occorre perciò che gli adulti empatizzino (l’empatia è la risposta automatica del cervello alla percezione dello stato fisiologico o psicologico di un’altra persona) con il loro disagio e rispondano in maniera adeguata alle loro necessità. Ma gli adulti sono in grado di riconoscere lo stato emotivo dei bambini […]