Lo stress d’alta quota per capire demenza e depressione

Lo stress d’alta quota per capire demenza e depressione

Due alpinisti italiani tenteranno la prima salita del Cho Oyu in Tibet, la sesta vetta più alta del mondo, senza portatori d’alta quota né ossigeno. A monitorarne le condizioni psicofisiche il Cnr di Pisa con il Centro Extreme. Dalle variazioni delle funzioni cognitive, si punta a comprendere meglio il funzionamento dell’ippocampo. Gli effetti dello stress da performance estrema in alta quota su alcune funzioni cerebrali saranno studiati dal Centro Extreme, che vede la collaborazione tra Istituto di Fisiologia clinica (Ifc) e Istituto di scienze e tecnologie dell’informazione (Isti) del Consiglio nazionale delle ricerche di Pisa (Cnr), Università e Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. Le indagini verranno effettuate durante la spedizione […]

Individuato nei tibetani l’“enzima di lunga vita”

Individuato nei tibetani l’“enzima di lunga vita”

Agisce neutralizzando i radicali liberi prima che danneggino le cellule. E’ stato scoperto dai fisiologi del Cnr e dell’Università di Milano sostenuti dal Comitato Everest-K2-Cnr. Se ne è parlato nel convegno “Il K2 cinquant’anni dopo. La ricerca scientifica negli ambienti estremi”, a Roma, presso la sede del Cnr. Un meccanismo capace di neutralizzare i radicali liberi prima che danneggino le cellule. E’ questo il segreto della longevità e della sorprendente forma fisica dei tibetani. “In collaborazione con studiosi inglesi, svizzeri e nepalesi è stata effettuata un’indagine sul proteoma del muscolo di tibetani di alta quota e su tibetani e altri individui asiatici di controllo, tutti nati a bassa quota” spiega […]