Danni renali troppo sottovalutati

Danni renali troppo sottovalutati

Uno studio del Cnr di Reggio Calabria per ottimizzare l’impiego delle terapie disponibili nella cura dei nefropatici: oltre 4.000.000 di italiani a rischio di tale patologia. In Italia sono circa quattro milioni le persone che presentano segni di laboratorio indicativi di danno renale o di insufficienza renale più o meno grave. Un problema in crescita esponenziale che colpisce circa l’8 per cento della popolazione mondiale e che ha spinto alcuni ricercatori di Reggio Calabria a disegnare uno studio multicentrico, denominato MAURO (Multipli interventi e AUdit nelle malattie Renali per Ottimizzarne il controllo), con il coinvolgimento della maggior parte dei centri di nefrologia calabresi e di alcuni centri della Sicilia orientale […]

Tendenza ad ingrassare? Tutta colpa di un gene

Tendenza ad ingrassare? Tutta colpa di un gene

Individuato il recettore che indica la predisposizione ad accumulare peso. Il risultato arriva da uno studio dei ricercatori dell’Università di Salerno e dell’IEOS-CNR, pubblicato sull’ “International Journal of Obesity”. Buone notizie per chi ha la tendenza a mettere su chili di troppo. E’ stato scoperto un gene responsabile della predisposizione ad ingrassare. Uno studio – svolto dal gruppo di ricerca del prof. Maurizio Bifulco della Facoltà di Farmacia dell’Università di Salerno e della dott.ssa Chiara Laezza dell’Istituto di Endocrinologia e Oncologia Sperimentale (IEOS) del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Napoli in collaborazione con la Dott.ssa M. Gabriella Caruso dell’IRCCS “Saverio de Bellis” di Castellana Grotte, Bari – dimostra che il […]

Il riccio di mare svela i segreti dell’Alzheimer

Il riccio di mare svela i segreti dell’Alzheimer

Scoperte dall’Istituto di biofisica e dall’Istituto di biomedicina e immunologia molecolare del Cnr le basi molecolari delle placche che caratterizzano la degenerazione cerebrale senile. Lo studio apre la strada a nuove prospettive di prevenzione Le responsabili dell’Alzheimer non sono, come si pensava, le fibrille che il Beta Amiloide (ßA) forma sui neuroni dei malati, bensì aggregati più piccoli ma più temibili: oligomeri di ßA. A evidenziarlo è uno studio condotto sull’embrione di riccio di mare dai ricercatori dell’Istituto di biofisica (Ibf) e dell’Istituto di biomedicina e immunologia molecolare “Alberto Monroy” (Ibim) del Consiglio nazionale delle ricerche di Palermo, coordinati da Pier Luigi San Biagio (Ibf) e Marta Di Carlo (Ibim). […]

Il robot leader che guida i pesci alla salvezza

Il robot leader che guida i pesci alla salvezza

Uno studio del Consiglio nazionale delle ricerche, in collaborazione con la New York University, ha dimostrato che un pesce robotico è in grado di integrarsi all’interno dei banchi di pesce fino a farsi considerare come un leader ed essere seguito durante i suoi movimenti. La ricerca apre interessanti prospettive per la salvaguardia delle specie marine a rischio. I ricercatori dell’Istituto per l’ambiente marino costiero del Consiglio nazionale delle ricerche di Oristano (Iamc-Cnr), in collaborazione con l’Istituto politecnico della New York University (Nyu-Poly), hanno ideato e creato un pesce robotico e testato la reazione comportamentale dei pesci alla sua presenza. I risultati dello studio hanno dimostrato che, in determinate condizioni, il […]

La comunicazione comincia imitando

La comunicazione comincia imitando

Uno studio dimostra che la capacità di riconoscere e ripetere i gesti e le espressioni, ampiamente studiata nell’uomo, è presente anche nelle scimmie. La ricerca, condotta dall’Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione (Istc) del Cnr di Roma e dall’Università di Parma, è stata pubblicata sulla rivista americana PLoS Biology. Un team internazionale, coordinato da Elisabetta Visalberghi dell’Istc-Cnr e Pier Francesco Ferrari del dipartimento di Biologia Evolutiva e Funzionale dell’Università di Parma, ha dimostrato che anche le scimmie appena nate, proprio come i nostri neonati, sono in grado di ripetere alcuni gesti facciali mostrati loro dallo sperimentatore, come il protrudere la lingua o aprire la bocca. E hanno capito anche […]

La geografia, questa sconosciuta!

Una grande indagine effettuata dal National Geographic sulla conoscenza della geografia nel mondo ha dato dei risultati piuttosto scoraggianti: gli oltre 3000 giovani intervistati, tutti in età compresa tra i 18 e i 24 anni, hanno messo in evidenza notevoli lacune nei confronti della loro conoscenza della realtà fisica e politica del nostro pianeta. Particolare scalpore ha suscitato l’evidente impreparazione dei giovani statunitensi, abitanti di quella che si definisce la grande superpotenza mondiale: pensate che solo il 17 percento dei giovani di quel grande paese è in grado di indicare dove si trovi l’Afghanistan! Altro esempio? Nonostante la minaccia di guerra con l’Iraq e i quotidiani resoconti di azioni terroristiche […]

Tra gli insetti infuria la battaglia dei sessi

Uno studio su alcuni insetti conosciuti con il nome di water striders (grilli acquatici, animali simili a coleotteri con lunghe zampe che camminano sull’acqua) ha dato come risultato quello che i ricercatori definiscono la prima testimonianza di una “corsa alle armi” anatomica tra i sessi. In altre parole, sono stati notati dei mutamenti evolutivi atti a rendere più facile l’accoppiamento per i maschi, evitare un accoppiamento non necessario per le femmine. Gli scienziati hanno a lungo teorizzato che una competizione simile tra i sessi abbia avuto luogo in diverse specie, ma è sempre stato difficile provarlo perché tali cambiamenti hanno luogo in periodi di tempo lunghissimi. I ricercatori hanno studiato […]