Geni per caso

Geni per caso

Circa due milioni di anni fa l’uomo produsse il primo utensile dal bordo tagliente, un ciottolo scheggiato noto come chopper. Un evento memorabile non tanto per la sua immediata azione pratica quanto perché, per la prima volta nella storia, si trasformava qualcosa di grezzo preso dalla natura, superandola, affermando la propria, unica, capacità di inventare del genere umano. Ovviamente oggi non sappiamo come tale invenzione sia avvenuta, se in modo fortuito o grazie ad una brillante intuizione derivata dall’esperienza. Certo è che, dal Terziario in poi, la storia si è costellata di scoperte nate apparentemente per caso. La più nota è certamente la penicillina, studiata nel 1928 da Alexander Fleming. […]

La realtà storica delle ‘Piaghe d’Egitto’

La realtà storica delle ‘Piaghe d’Egitto’

La conoscenza degli eventi estremi nell’antichità al centro di un convegno organizzato dall’Iscima-Cnr e dall’Università di Roma La Sapienza. Una disciplina di grande interesse culturale utile anche ai fini della prevenzione degli eventi attuali. L’Egitto è stato effettivamente colpito da numerose ‘piaghe’: eventi estremi, tra cui terribili nubifragi e terremoti, considerati manifestazione della volontà divina. Gli antichi popoli del Mediterraneo ci hanno lasciato numerose testimonianze riguardanti disastri ambientali: tra queste i racconti biblici. Il più antico terremoto documentato in Egitto fu quello di Tell Farkha (3200-3000 a.C.), ma un periodo sismico particolarmente attivo fu anche quello del faraone Ramesse II. L’Egitto è stato effettivamente colpito da numerose ‘piaghe’: eventi estremi, […]

Vulcani di fango sottomarini e ghiaccio di 850.000 anni fa

La Spedizione italiana in Antartide ha da poco concluso la XXI Campagna antartica, organizzata dal Consorzio per l’attuazione del Programma Nazionale di Ricerche in Antartide, riuscendo a conseguire i risultati scientifici prefissati e ad attuare i progetti tecnologici e logistici in programma. In prossimità della costa occidentale del Mare di Ross, sono stati scoperti per la prima volta dei rilievi sottomarini, alcuni dei quali sono dei vulcani di fango. In una zona di circa 20 x 30 km, posta tra i 500 e i 700 metri di profondità, sono stati individuati una quindicina di rilievi con diametro fino a 3 km e un’altezza di circa 100 metri, di cui numerosi […]

In Iraq eccezionali documenti dal passato

Cinquecento epigrafi rinvenute presso l’antica città di Ur da un team di studiosi diretto dal Cnr. Le tavole di argilla e pece, databili dal 2.600 a.C. al 2.100 a.C, facevano parte di un patrimonio del tutto ignoto e che apre nuove strade alla ricerca storica sulla Mesopotamia. Straordinaria scoperta avvenuta durante una ricognizione archeologica effettuata da un team diretto da Silvia Chiodi, ricercatrice del Cnr. Il 21 marzo scorso il sito che ospitava la biblioteca di Ur, l’antica capitale del regno sumero, ha restituito oltre 500 tavole di argilla cruda e pece contenenti importanti iscrizioni. Le epigrafi – rinvenute durante una ricognizione al sito di Eridu, svolta al fine di […]

La terra rischia la catastrofe

Lo svela la geochimica isotopica. Si è fatto il punto dello stato della ricerca su uno dei periodi più importanti della storia geologica nel convegno “La geologia del Quaternario in Italia: temi emergenti e zone d’ombra”, che si è svolto a Roma, nei giorni scorsi, nella sede centrale del Cnr. Ma si sono fatte anche previsioni sulle condizioni climatiche del futuro. E non si intravede nulla di buon. Pensate che la geochimica isotopica, con le sue tecniche di ricostruzioni di paleoclimi e di condizioni paleoambientali sia utile solamente per studiare il passato? Vi sbagliate. Questa disciplina consente di fare previsioni anche sull’evoluzione futura delle condizioni climatiche del nostro Pianeta. Lo […]

Svelati i segreti delle mummie egizie

Alcuni ricercatori britannici hanno fatto un passo decisivo per svelare i segreti della mummificazione, scoprendo le sostanze conservanti usate dagli antichi Egizi nei loro riti funerari. Richard Evershed and Stephen Buckley dell’Università di Bristol hanno esaminato 25 mummie che vanno dal 2600 a.C. al 395 dopo Cristo; lo studio, attraversando 3000 anni di storia egizia, è senza dubbio l’analisi scientifica della mummificazione più sistematica e meno invasiva mai sostenuta. I ricercatori hanno utilizzato due tecniche avanzate denominate cromatografia gassosa e spettrometria di massa, che hanno permesso di operare con campioni più piccoli di una capocchia di spillo. I primi risultati rivelano che gli antichi Egizi usavano ricette molto più complesse […]

Chi ha inventato la cioccolata?

Analisi effettuate da alcuni scienziati sui residui di una antica “teiera” di ceramica hanno dato un risultato inatteso: il popolo dei Maya, e probabilmente i loro stessi predecessori, si ingozzavano di cioccolata già oltre 2600 anni fa! La scoperta è appetitosa (in tutti i sensi) in quanto la più antica testimonianza verificata fino ad oggi di uso di cioccolata era di ben 1000 anni superiore! Dunque, si riapre clamorosamente l’acceso dibattito su chi abbia inventato la cioccolata. Michael Coe, co-autore del libro “The True History of Chocolate”, in base a questa nuova scoperta e ad altre considerazioni di tipo linguistico, ritiene che le radici della cioccolata vadano molto indietro nel […]

I dolori del giovane Kennedy

Il presidente John Fitzgerald Kennedy trascorse gran parte della sua permanenza alla Casa Bianca in preda a costanti e lancinanti dolori, consumando elevati dosi giornaliere di medicinali antidolorifici e ansiolitici. La notizia è stata pubblicata nell’ultimo numero di Atlantic Monthly. Lo storico Robert Dallek pubblicherà il prossimo anno l’attesa biografia dell’ex presidente assassinato a Dallas nel 1963, dal titolo “An Unfinished Life: John F. Kennedy, 1917-1963”. La famiglia Kennedy ha messo a disposizione dello storico dei documenti finora sconosciuti, che includono molti esami clinici, radiografie, ricette mediche somministrate a JFK. Tali documenti hanno messo in luce il precario stato di salute del presidente, che lo rendeva dipendente dai farmaci, usati […]

Non sono stati gli inglesi ad uccidere Napoleone

Nuovo colpo di scena nel giallo della morte di Napoleone Bonaparte: non sarebbero stati gli inglesi ad avvelenarlo con l’arsenico come sostenuto per molti anni da storici francesi e teorici del complotto. Come tutti sanno, Il 5 maggio 1821 l’imperatore morì in esilio nell’isola di Sant’Elena; nel corso degli anni molti libri sono stati scritti per avvalorare la tesi di un suo lento e graduale avvelenamento con l’arsenico da parte di agenti dell’Impero Britannico. Ma l’ultimo numero della rivista Science et Vie riporta un complesso ed elaborato studio effettuato su 19 capelli di Napoleone, prelevati nel 1805, nel 1814 e nel 1821, che smentisce totalmente questa ipotesi: tutti i campioni […]

Scoperta la tomba di Gengis Khan?

Nei giorni scorsi un importante ritrovamento ha scosso il mondo accademico: a circa 200 miglia a nord-est di Ulan Bator, capitale della Mongolia, è stato scoperto un antico cimitero cinto da mura. Fin qui nulla di strano o di particolarmente eclatante: sennonché, secondo gli archeologi americani autori della scoperta, vi sono forti probabilità che il cimitero contenga le leggendarie spoglie mortali di Gengis Khan, il grande conquistatore mongolo del XIII secolo, insieme ad una serie di artefatti dal valore inestimabile. Quali sono i motivi che rendono così fiduciosi gli archeologi? Prima di tutto il cimitero è situato nei pressi di luoghi in cui, secondo gli storici, sarebbero avvenuti molti eventi […]