Sport fai da te? Ahi ahi ahi…

Sport fai da te? Ahi ahi ahi…

Spesso per arrivare in forma alla prova costume la dieta non basta e molti si dedicano all’esercizio fisico ‘fai da te’. Ma attenzione, può essere pericoloso “L’attività fisica”, spiega Lorenza Pratali, dell’Istituto di fisiologia clinica (Ifc) del Cnr di Pisa, “ha effetti positivi per la salute solo se aerobica, di moderata entità ed eseguita in maniera continuativa. In tal modo, associando anche una riduzione dell’introito calorico, si riesce a ridurre il peso corporeo. Lo sport intenso e svolto per un tempo limitato può, invece, avere conseguenze negative a livello cardiovascolare, osteo-articolare e muscolare”. E i rischi possono essere anche maggiori. “L’incidenza di morte improvvisa durante l’esercizio fisico è di uno […]

Attenzione allo stress dello sportivo

Attenzione allo stress dello sportivo

Uno studio del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) mette in guardia dai rischi collegati allo stress ossidativo provocato da iperattività fisica, che aumentando la produzione dei radicali liberi potrebbe contribuire all’invecchiamento precoce o determinare altre malattie. Con la bella stagione si ricomincia la battaglia per ritrovare la forma fisica ideale, e una corretta attività sportiva aiuta certamente mente e corpo a recuperare smalto dopo il letargo invernale. Ma attenti a non esagerare, perché si rischia altrimenti di scatenare nell’organismo i tanto temuti radicali liberi, che possono favorire il processo di invecchiamento cellulare o provocare pericolose malattie. A suggerire moderazione nella pratica del fitness è il ricercatore dell’Istituto di Tecnologie Biomediche […]

Chi pratica sport non pensa al suicidio

Chi pratica sport non pensa al suicidio

Gli studenti del college che praticano sport sembrano essere meno inclini al suicidio. Questo è il risultato di una ricerca condotta da un team di studiosi di Atlanta, Georgia, che pare abbia individuato un legame tra la pratica sportiva e la diminuzione del rischio di suicidio. Il perché di questa relazione è ancora ignoto, anche se sembra che vada ricercato nel supporto degli altri membri appartenenti alla squadra, nel valore dell’allenamento collettivo come momento di aggregazione o ancora nell’opportunità di ottenere successi in un ambito così competitivo della vita. I ricercatori hanno quantificato il rischio di suicidio degli sportivi, che è circa 2,5 volte minore per gli uomini e 1,67 […]