Ai medici di famiglia piacciono le medicine non convenzionali

Ai medici di famiglia piacciono le medicine non convenzionali

Uno su quattro le usa per curarsi, il 60% le consiglia ai pazienti, il 65% ritiene che si debbano insegnare all’università. Ecco i risultati di una ricerca della Regione Toscana annunciati al congresso sulle medicine tradizionali europee. Attenzione però ai pericoli. Ai medici di famiglia piace curarsi con le medicine non convenzionali. Ne fanno difatti uso su di sé almeno 25 su 100, un quarto esatto, contro il 13% dei pazienti. E se 6 su 10 non esitano a consigliare terapie non convenzionali, in particolare agopuntura, chiroterapia, fitoterapia, omeopatia, ancora più numerosi (65%) sono i favorevoli a insegnare queste materie all’università. I contrari a tutto ciò? Appena il 7%. Sono […]