Anziani: 3 milioni a rischio demenza

Anziani: 3 milioni a rischio demenza

Triplicato il rischio di insorgenza della patologia nella popolazione affetta da deficit cognitivo lieve in Italia. E’ il risultato della ricerca Ilsa, condotta da Istituto di Neuroscienze del Cnr, Università di Firenze e Iss, pubblicata sulla rivista “Neurology”. Sono circa tre milioni, in Italia, gli ultrasessantacinquenni affetti da deficit cognitivo di grado lieve: un anziano su quattro. Non tutte queste persone, ovviamente, sono destinate ad una progressione del deficit verso la demenza, ma il rischio di patologia conclamata nei quattro anni successivi è triplicato rispetto ai soggetti anziani ma con funzioni cognitive normali. E’ quanto risulta da una osservazione condotta, nell’ambito del Progetto Ilsa (Italian Longitudinal Study on Aging), da […]

Dolore cronico: in arrivo nuove cure

Dolore cronico: in arrivo nuove cure

Una nuova molecola, allo studio presso il Dip. del Farmaco dell’ISS, promette di essere un valido punto di partenza per la messa a punto di farmaci in grado di porre fine alle sofferenze di quei pazienti, ancora troppi, che soffrono di dolore cronico e in cui l’attuale terapia del dolore si dimostra inefficace. A tal fine sta lavorando un gruppo di ricercatori del Dipartimento del Farmaco dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS), alle prese con una molecola mostratasi efficace nel prevenire la risposta delle terminazioni nervose deputate a riconoscere le sensazioni di dolore. “La nostra ricerca – spiegano Stefano Pieretti e Amalia Di Giannuario, ricercatori del Dipartimento del Farmaco dell’ISS – […]

La durezza dell’acqua protegge dalla malattie cardiovascolari

La durezza dell’acqua potabile è inversamente correlata con l’insorgere di malattie cardiovascolari: il contenuto di calcio, e, ancor più, di magnesio, protegge il cuore. Lo affermano, sull’analisi di consistenti studi epidemiologici, Massimo Ottaviani, Laura Achene, Emanuele Ferretti e Luca Lucentini, del Dipartimento di Ambiente e Connessa Prevenzione Primaria dell’ISS, in un articolo pubblicato sul terzo numero del Notiziario dell’ISS. Le malattie cardiovascolari sono la principale causa di mortalità e morbilità nel mondo industrializzato. Hanno un’eziologia multifattoriale: vi intervengono caratteristiche genetiche, fattori metabolici, stili di vita, che non bastano tuttavia a spiegare le differenze nel tasso di mortalità in varie zone del mondo. L’attenzione dei ricercatori si è così rivolta ai […]

Meno proteine, più salute

Meno proteine, più salute

Assumere meno proteine potrebbe ridurre il rischio di sviluppare alcune forme tumorali che non sono associate all’obesità, quali il cancro alla prostata e il tumore della mammella nelle donne in età premenopausale. Lo studio è stato condotto alla Washington University School of Medicine in St. Louis (Usa) e coordinato da Luigi Fontana, del Dipartimento di Sanità alimentare ed animale dell’ISS, pubblicato sul numero di dicembre dell’American Journal of Clinical Nutrition. “Prevenire le malattie cronico-degenerative associate agli scorretti stili di vita ed implementare strategie in grado di promuovere un successful aging (invecchiamento ottimale) è una sfida importante per il futuro e uno degli obiettivi della ricerca del nostro Istituto, tanto più […]

Una scienziata, una donna

Una scienziata, una donna

Dal sito dell’Istituto Superiore di Sanità un omaggio a Rita Levi Montalcini, tratto da “Curiosamente”, a cura di Enrico Garaci. Un microtomo, sei portaoggetti, un sostegno per portaoggetti, un nastro trasportatore e un porta nastro. Questo chiese Rita Levi-Montalcini a Daniel Bovet che dirigeva, allora, all’Istituto Superiore di Sanità (ISS), il Laboratorio di Chimica Terapeutica, per cominciare nel 1963 la sua attività. Ho ritrovato questa richiesta tra le carte conservate all’Istituto, a testimoniare la lunga trama che annoda Rita Levi-Montalcini alla nostra storia. Una trama testimoniata anche dal ricordo di chi, pur lavorando con lei altrove, ricordandola ci racconta che il primo incontro con lei avvenne qui, tra queste mura […]