La birra fa bene… al cuore!

La birra fa bene… al cuore!

Bere qualche bicchiere di birra durante i pasti può essere di aiuto per prevenire le malattie del cuore. Lo afferma un gruppo di ricercatori tedeschi che hanno osservato una diminuzione della concentrazione di due proteine infiammatorie che aumentano i rischi di problemi cardiaci nei consumatori di birra. Queste due proteine sono la proteina C-reattiva (CRP), che appunto promuove la reazione infiammatoria, e il fibrinogeno, che contribuisce alla formazione di coaguli. L’aumento anche modesto dei livelli di CRP porta all’indurimento delle pareti arteriose mentre un incremento di fibrinogeno può aumentare il rischio di infarto del miocardio. I ricercatori hanno osservato che esiste un legame tra l’assunzione moderata di alcolici, come appunto […]

Suicidio e storia familiare

Suicidio e storia familiare

Le persone che hanno alle spalle una storia familiare caratterizzata da tentativi di suicidio e malattie mentali hanno maggiori probabilità di manifestare le stesse patologie rispetto ai coetanei con storie familiari normali. Un gruppo di ricercatori danesi ha esaminato la storia clinica familiare di circa 4200 persone tra i 9 e i 45 anni che si sono suicidate, comparandola poi con quella di un gruppo di controllo composto da più di 80200 soggetti che non sono mai state sfiorate da pensieri suicidi. Dai risultati si evince che chi ha un parente che ha tentato il suicidio ha circa il doppio di probabilità di mettere fine alla propria vita rispetto a […]

Dopo i pasti il tè fa buon sangue

Dopo i pasti il tè fa buon sangue

Una bella tazza di tè dopo cena è quello che ci vuole. No, il nostro non è un improvviso attacco di anglofilia, ma un consiglio supportato dai risultati di una recente ricerca, che ha scoperto i poteri benefici del tè sui vasi sanguigni dopo un pasto ricco di sostanze grasse. Quando consumiamo un pasto ad alti contenuti di grassi, infatti, i livelli di lipidi nel sangue possono divenire molto elevati. Ciò può innescare la produzione di dannose sostanze denominate radicali liberi che potrebbero provocare l’indurimento e la costrizione dei vasi sanguigni, provocando seri danni soprattutto in coloro che già soffrono di malattie cardiovascolari. Il tè può dimostrarsi in questi casi […]

La scienza per i giovani? Interessante ma inutile

La scienza per i giovani? Interessante ma inutile

Da un’indagine dell’Irpps-Cnr emerge che il principale canale di informazione scientifica dei giovani resta la scuola, seguito da internet e tv. La ricerca appassiona i ragazzi, che però non credono serva a risolvere tutti i problemi né che sia una professione di prestigio. Gli scienziati ai loro occhi sono appassionati ma poco considerati. Non hanno fiducia nell’uso delle tecnologie per risolvere i problemi ambientali, ma sono ottimisti sugli sviluppi della robotica. Ritengono che le decisioni sull’applicazione delle conquiste della ricerca spettino in primo luogo agli scienziati. Giudicano difficile lo studio delle materie scientifiche, lamentano la mancanza di concretezza dei libri di testo e vorrebbero più potere decisionale nelle attività di […]

Per dimagrire occhio al “potere saziante”

Per dimagrire occhio al “potere saziante”

Quasi tutti prima o poi nella vita si sono ritrovati a fare i conti con l’ago della bilancia. Normalmente, quando si decide di iniziare una dieta, si considera soprattutto la quantità di calorie contenute negli alimenti, senza dar peso alla cosa forse più importante: la capacità saziante dei cibi stessi. Tale capacità è nota con il nome di “potere saziante” e rappresenta una delle armi migliori contro l’obesità. A tale proposito l’European Food Information Council ha pubblicato uno studio condotto da alcuni ricercatori che si sono impegnati ad indagare sul rapporto esistente tra l’assunzione di alcuni alimenti e la sensazione di sazietà che essi determinano. La ricerca è stata svolta […]