Umore a terra? Bisogna socializzare

Umore a terra? Bisogna socializzare

La depressione non è un disturbo dell’umore legato solo alla nostra psiche, ma può dipendere anche da alterazioni neuronali all’interno del sistema nervoso. Un matrimonio fallito, l’incertezza del posto di lavoro, problemi economici. Sono tanti i motivi che possono farci sentire con l’umore a terra, rischiando di compromettere i nostri rapporti affettivi e sociali e isolandoci dal resto del mondo. E l’emarginazione sociale, specie se non voluta, può diventare, a sua volta, causa di depressione, con conseguenze sul nostro sistema neurologico, come verificato su un gruppo di ratti dai ricercatori dell’Istituto di neuroscienze (In) del Cnr di Cagliari. “I ratti, animali che amano molto giocare e stare in compagnia dei […]

Studiare l’atleta per curare il malato

Studiare l’atleta per curare il malato

Cuore e cervello costituiscono un asse fondamentale per il mantenimento dell’equilibrio corporeo. Questi due organi dialogano di continuo ed eventuali patologie dell’uno, come l’infarto o la depressione, possono alterare la funzione dell’altro sino a provocare una vera e propria malattia. In particolare lo stress, sia psichico che fisico, sembra capace di alterare la funzionalità di questi due organi così come la loro integrazione, contribuendo in modo determinante a generare patologie dell’asse cuore-cervello. Un modello naturale per lo studio degli effetti dello stress sono gli atleti, i cosiddetti ‘supersani’, la cui intensa attività sportiva li sottopone a stress psico-fisici molto forti, che teoricamente dovrebbero renderli più vulnerabili allo sviluppo di patologie […]

Cuore più a rischio se sei depresso

Depressione e malattie coronariche sono strettamente legate. Lo dimostra un recente studio sull’invecchiamento condotto dall’Istituto di neuroscienze del Cnr di Padova. L’alta prevalenza nella popolazione anziana di sintomi depressivi impone un’attenzione particolare a questa associazione e adeguati interventi per un problema di salute pubblica. Gli anziani italiani sono i più depressi d’Europa: il 42% della popolazione italiana ultrasessantacinquenne soffre di questa patologia, con una più alta incidenza tra le donne (52%) rispetto agli uomini (31%). E’ il risultato di un’analisi di un recente studio italiano longitudinale sull’invecchiamento, condotta da Stefania Maggi, ricercatrice dell’Istituto di neuroscienze del Consiglio Nazionale delle Ricerche (In-Cnr) di Padova. L’indagine dell’Ilsa (Italian Longitudinal Study on Aging), […]

Lo stress d’alta quota per capire demenza e depressione

Lo stress d’alta quota per capire demenza e depressione

Due alpinisti italiani tenteranno la prima salita del Cho Oyu in Tibet, la sesta vetta più alta del mondo, senza portatori d’alta quota né ossigeno. A monitorarne le condizioni psicofisiche il Cnr di Pisa con il Centro Extreme. Dalle variazioni delle funzioni cognitive, si punta a comprendere meglio il funzionamento dell’ippocampo. Gli effetti dello stress da performance estrema in alta quota su alcune funzioni cerebrali saranno studiati dal Centro Extreme, che vede la collaborazione tra Istituto di Fisiologia clinica (Ifc) e Istituto di scienze e tecnologie dell’informazione (Isti) del Consiglio nazionale delle ricerche di Pisa (Cnr), Università e Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. Le indagini verranno effettuate durante la spedizione […]

A volte la fede è la cura migliore

A volte la fede è la cura migliore

Le donne affette da tumore al seno sono spesso sopraffatte dalla paura e dallo sconforto al momento della diagnosi, ma questo non accade a chi possiede una profonda fede o, comunque, una intensa vita spirituale. Questo è quanto afferma un gruppo di ricercatori della Chicago University, Illinois, dopo aver intervistato circa 242 donne sopravvissute al tumore. Il ruolo della fede nella vita delle persone appare sempre più importante, ma diviene addirittura “terapeutico” quando si tratta di dover affrontare terribili malattie come, ad esempio, il cancro della mammella. Le pazienti intervistate infatti hanno affermato di sentirsi in pace con se stesse e di trovare un grande conforto nella spiritualità. Gli studiosi […]