Armi naturali contro il colesterolo

Armi naturali contro il colesterolo

Fitosteroli, riso rosso fermentato, policosanoli e tè verde riducono il colesterolo. Lo dimostra uno studio Cnr pubblicato su “Nutrition, Metabolism & Cardiovascular Diseases”. Il colesterolo può essere combattuto con rimedi naturali: steroli vegetali (o fitosteroli), riso rosso fermentato, policosanoli e tè verde ‘insieme’ possono contribuire, inseriti in una dieta equilibrata, a ridurre i livelli di colesterolo, rappresentando una valida alternativa all’impiego delle statine. Da tempo si sa che queste sostanze sono in grado di abbassare il colesterolo, ma la novità sta nella loro associazione. Lo dimostra uno studio condotto da ricercatori del Consiglio Nazionale delle Ricerche, i cui risultati sono stati pubblicati su Nutrition, Metabolism & Cardiovascular Diseases e presentati […]

Sconfiggere il colesterolo

Sconfiggere il colesterolo

Come controllare la colesterolemia attraverso una giusta alimentazione e stili di vita corretti. Lo spiegano in un documento congiunto – pubblicato su “Nutrition Metabolism & Cardiovascular Diseases” – gli esperti del Consiglio nazionale delle ricerche (CNR), della Nutrition Foundation of Italy (NFI) e di altre istituzioni e associazioni scientifiche italiane. Secondo i dati dell’Istituto Superiore di Sanità, i valori medi della colesterolemia rilevati nella popolazione italiana sono superiori al limite dei 200 mg/dL, dunque oltre la metà della popolazione ha valori ‘non ottimali’ di questo parametro. Per questo, esperti del CNR, della NFI e di altre istituzioni e associazioni scientifiche italiane, hanno redatto e pubblicato un documento dal titolo Non-pharmacological […]

Colesterolo e trigliceridi: scoperti 7 nuovi geni ‘colpevoli’

Colesterolo e trigliceridi: scoperti 7 nuovi geni ‘colpevoli’

Individuati nuovi geni responsabili della produzione e dell’accumulo dei lipidi nelle arterie. Lo studio, realizzato nell’ambito del progetto Progenia dell’INN-CNR e pubblicato su “Nature Genetics”, apre la strada a nuove strategie di prevenzione e trattamento per le malattie coronariche. Un gruppo di ricercatori dell’Istituto di Neurogenetica e Neurofarmacologia (INN) del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Cagliari, in collaborazione con vari gruppi internazionali, ha analizzato l’intero genoma di oltre 20.000 individui, scoprendo sette nuovi geni responsabili dell’aumento del colesterolo e trigliceridi e confermando 11 geni precedentemente scoperti da altri gruppi. “Sappiamo che molti fattori, come la sedentarietà, la dieta e il fumo, influenzano la produzione e l’accumulo dei lipidi nelle arterie”, […]

Colesterolo: regalo delle feste o eredità nascosta?

Colesterolo: regalo delle feste o eredità nascosta?

Durante le vacanze natalizie, passare tanto tempo a tavola, tra dolci, leccornie e piatti prelibati è un piacere per molti italiani, che trascurano così la propria salute. Per alcuni soggetti, però, i livelli anomali del colesterolo non sono da attribuire agli stravizi alimentari bensì a una malattia genetica. Durante le vacanze natalizie, passare tanto tempo a tavola, tra dolci, leccornie e piatti prelibati è un piacere per molti italiani, che trascurano così la propria salute “Un’alimentazione ricca di grassi e zuccheri porta a una rapida alterazione di glicemia e trigliceridi nel sangue”, dice Tiziana Sampietro, responsabile del Servizio per la diagnosi e il trattamento delle dislipidemie dell’Istituto di fisiologia clinica […]

Dieta mediterranea ed olio extravergine di oliva: via il colesterolo

Dieta mediterranea ed olio extravergine di oliva: via il colesterolo

Un cucchiaio di olio extravergine di oliva al giorno toglie il colesterolo di torno. Questo il sorprendente risultato di un breve studio pubblicato sull’ultimo numero dell’European Journal of Clinical Nutrition. I partecipanti allo studio, 16 adulti sani, hanno consumato 25 ml di olio extravergine al giorno per una settimana (circa due cucchiaini da caffè) , mostrando un livello considerevolmente più basso di ossidazione del colesterolo “cattivo” e livelli più alti di sostanze antiossidanti nel sangue, specialmente di fenoli. Gli antiossidanti aiutano ad impedire i danni causati dai radicali liberi, derivati dei normali processi corporei che possono danneggiare i tessuti e provocare l’indurimento delle arterie con conseguenti patologie cardiache. La scoperta […]