Dalle biomasse alimenti ed energia

Dalle biomasse alimenti ed energia

Hyst, acronimo per ‘hypercritical separation technology’, una tecnologia che promette di conciliare necessità alimentari ed energetiche a partire dalla trasformazione di molte biomasse, tra cui scarti e sottoprodotti agricoli. Il sistema ha dato ottimi risultati anche in campo alimentare, sia per l’alimentazione umana che per quella animale. L’Area della ricerca del Cnr di Montelibretti (Roma) ha ospitato il convegno ‘Tecnologia Hyst: dalle biomasse alimenti ed energia sostenibile’. L’incontro, introdotto dal responsabile dell’area Renzo Simonetti, è servito a presentare una tecnologia – attualmente commercializzata dalla società ‘Biohyst’ – che promette di conciliare necessità alimentari ed energetiche a partire dalla trasformazione di molte biomasse, tra cui scarti e sottoprodotti agricoli. Hyst, acronimo […]

Residui alimentari contro la Co2

Residui alimentari contro la Co2

Si ispira a un’antica tecnica usata dalle popolazioni precolombiane della regione amazzonica il progetto Itabi (Italian Biochar Initiative) sviluppato dall’Istituto di biometeorologia (Ibimet) del Cnr per promuovere l’uso del Biochar in agricoltura. A spingere all’uso di questa metodologia, la scoperta nella zona di terreni caratterizzati da un alto contenuto in materiale carbonioso (black carbon), fino a oltre 70 volte più dei suoli circostanti. “L’ipotesi corrente è che questo carbone vegetale sia stato prodotto dalla combustione incompleta di parti vegetali e introdotto volontariamente nel terreno dalle popolazioni locali, nel corso di migliaia di anni: l’antica tecnica del ‘taglia e carbonifica’, alternativa al ‘taglia e brucia”, spiega Franco Miglietta dell’Ibimet. “E’ noto […]