Il futuro in un sogno

Il futuro in un sogno

“Il futuro appartiene a coloro che credono alla bellezza dei propri sogni”. La celebre frase di Eleanor Roosevelt fa da motto per la VII edizione del Festival della Scienza, dedicata al ‘Futuro’. Ma perché sogniamo il futuro? Forse perché usiamo la mente. “La biologia del sogno, inaugurata negli anni ’50 dagli americani Eugene Aserinsky e Nathaniel Kleitman”, spiega Maria Paola Graziani, psicologa dell’Istituto di scienze dell’alimentazione (Isa) del Cnr di Avellino, “ha dimostrato l’esistenza di due stati del sonno: quello ‘sincronizzato’ o ‘sonno non-Rem’ (dall’inglese Rapid eye movement) e quello ‘desincronizzato’ o ‘sonno Rem’ con presenza di sogni, di cui si conserva spesso il ricordo”. I sogni associati alla premonizione […]