Endometriosi e fertilità

Endometriosi e fertilità

I medici da tempo sanno che le donne affette da endometriosi hanno spesso difficoltà a rimanere in stato interessante. Un nuovo studio, portato a termine in questi giorni da una equipe di ricercatori anglosassoni, suggerisce che l’endometriosi può causare dei cambiamenti nel corpo femminile che riducono la funzionalità delle strutture che favoriscono la fecondazione. L’endometriosi è una patologia caratterizzata da tessuto uterino che si sviluppa in sedi diverse dall’utero, soprattutto nelle tube di Falloppio e in tutta la regione pelvica dell’addome femminile. Normalmente, l’endometrio uterino si sfalda e viene eliminato periodicamente con la mestruazione; quando però questo tessuto si sviluppa in altre sedi non può essere eliminato e finisce per […]

La “pancetta”, nemico silenzioso

Non stiamo parlando di uno dei tanti prodotti alimentari ricavati dai suini, ma del grasso che, da una certa età in poi, tende ad accumularsi nell’addome maschile, familiarmente noto, appunto, con il termine di “pancetta”. Il giro vita che aumenta deve essere considerato un vero e proprio segnale di allarme: aumenta non soltanto la circonferenza, ma anche il rischio di sviluppare diabete e malattie cardiovascolari. Il grasso viscerale (questo il nome scientifico dell’accumulo adiposo) colpisce il 25 per cento degli uomini sopra i quarant’anni. Non è un nemico imbattibile: basta fare attività fisica e tenere il peso sotto controllo, con una dieta appropriata, per vederlo diminuire sino a scomparire. Stop […]

Controllare l’interruttore che mette fine al senso di fame

Controllare l’interruttore che mette fine al senso di fame

L’obesità è una vera e propria malattia classificata come ‘cronica’: in Europa interessa 150 milioni di adulti e la sua incidenza è in costante aumento. E può facilitare l’insorgere di altre gravi patologie quali il diabete o l’ipertensione, malattie cardiovascolari, stati d’ansia e persino tumori. Secondo un recente studio dell’Endocannabinoid Research Group (Erg) dell’Istituto di cibernetica ‘Eduardo Caianiello’ (Icib) e dell’Istituto di chimica biomolecolare (Icb) del Cnr di Pozzuoli la condizione di obesità è accompagnata da un’alterazione delle connessioni sinaptiche del sistema nervoso che interessano in particolare i neuroni ‘orexinergici’, responsabili della regolazione dell’appetito e del sonno. Comprendere i meccanismi alla base di queste alterazioni può quindi avere importanti ricadute […]

L’appetito vien mangiando

L’appetito vien mangiando

Se a Totò avessero detto che l’appetito viene mangiando, avrebbe sicuramente risposto: “Ma mi faccia il piacere, l’appetito viene a star digiuni!”. Sembra invece che il celebre proverbio abbia una sua veridicità e non solo empirica. Quanti di noi mettendosi a tavola senza troppo appetito iniziano a mangiare di fronte a una serie di invitanti pietanze? “Questo avviene”, spiega Roberto Volpe del Servizio prevenzione e protezione (Spp) del Cnr di Roma, “per una serie di fattori: il sapore del cibo, il suo profumo, il modo con cui viene presentato e il suo colore, perché anche l’occhio vuole la sua parte. Non vanno trascurati, inoltre, l’ambiente, ovvero l’ospitalità della casa, e […]

Igiene o sapore, questo è il problema

Igiene o sapore, questo è il problema

Il formaggio è un alimento con un’enorme varietà di sapori, consistenza, stagionatura. Fondamentali per ottenere un prodotto gustoso e di qualità sono i fattori di ordine microbiologico, i più difficili da governare. L’utilizzo di latte crudo per la caseificazione è un punto di forza per i formaggi tipici ma, contemporaneamente, può diventarne il punto di maggior debolezza se la qualità microbiologica del latte è scadente, per via della povertà di batteri lattici o per la presenza di microrganismi anticaseari. La causa del progressivo impoverimento del latte in fermenti può essere ricercata nella maggiore pulizia adottate nelle diverse fasi di produzione – mungitura, trasporto del latte, recipienti e locali di lavorazione […]

La salute migliora se il suolo è di qualità

La salute migliora se il suolo è di qualità

Le componenti del terreno influiscono, in termini di nutrienti, pH e presenza di inquinanti, sulla qualità dei prodotti agricoli e, quindi, sul benessere fisico degli uomini, che di quei prodotti si nutrono. Nell’ambito di queste tematiche, due ricercatori dell’Istituto per lo studio degli ecosistemi (Ise) del Cnr di Pisa, Giannantonio Petruzzelli e Beatrice Pezzarossa, hanno dato un importante contributo scientifico nella comprensione dei meccanismi causa/effetto che nel sistema suolo-pianta contribuiscono a influenzare la qualità dei prodotti. “Il suolo è la fonte primaria degli elementi e delle sostanze che l’uomo assorbe attraverso la dieta, basti pensare che oltre il 98% degli alimenti deriva direttamente o indirettamente dal terreno, le cui condizioni, […]