Erboristeria: ipertensione, foruncoli, colesterolo, ipertensione

Erboristeria: ipertensione, foruncoli, colesterolo, ipertensione

Erboristeria: ipertensione , foruncoli, colesterolo, ipertensione

“Soffro di ipertensione in particolare la minima certe volte mi arriva da 95 a 100, per un periodo ho preso Olivis di Dr. Giorgini, ma mi è stato sconsigliato da un medico dicendo che non è sufficientemente controllato, mi hanno consigliato di prendere le gocce di Tilia tomentosa perchè si presume che la sedazione neurovegetativa possa incidere sulla mia pressione, non mi fido molto delle fitoterapie, ma i prodotti che ho usato nella farmacoterapia mi davano effetti collaterali, lei cosa mi consiglia? È vero che può essere utile bersi degli infusi di aglio… non possono essere tossici per il fegato?” A.

Il prodotto da lei citato è molto usato e quindi in un certo senso collaudato sul campo, se poi parla di controlli e sperimentazioni analoghi a quelli dell’industria farmaceutica questi non sono previsti per il prodotto erboristico che non ha l’impatto e le controindicazioni del farmaco, anche se deve comunque essere preso con cognizione, non mi dice fra l’altro se assumendolo otteneva buoni risultati o meno. La Tilia (gemmoderivato del Tiglio) può forse essere utile come ansiolitico naturale ma non so se può bastare nel suo caso, in quanto a tisane più che quella di aglio mi sembra più mirata quella di foglie di olivo, più accettabile per l’assunzione prolungata (per il sapore, non che l’aglio sia tossico) ed efficace.

Risolvere i problemi della pelle
“Navigando su internet ho trovato il vostro sito che ho trovato interessante e ne approfitto per porgervi una domanda, o meglio una risoluzione al mio problema. Nonostante stia attento alla mia alimentazione il mio problema è la presenza di foruncoli, pustole, arrossamenti e cose similari, sopratutto al tronco parte schiena e glutei, avete qualche consiglio rimedio naturale per risolvere il problema”. M.

Vi sono piante utili per i problemi della pelle, può trovare giovamento da tisane depurative composte ad esempio di Bardana, Tarassaco e Salsapariglia, anche il noce in gemmoderivato può esserle utile, le do delle indicazioni generali perché, dalle indicazioni che fornisce, mi pare che la sua situazione possa aver bisogno di un esame medico diretto più approfondito.

Acquisto di monascus e informazioni
“Voglio acquistare, anche all’estero, prodotti con Monascus per abbassare colesterolo. Vorrei anche spiegazioni sul perché il Ministero della sanità italiana non permette più la vendita del Lipolysaro 0,8 e sapere se il monascus può avere qualche effetto collaterale dannoso”. O.

Al momento il prodotto in questione, l’estratto di monascus purpureus, in Italia è stato sospeso dalla vendita, non sono chiarissimi i motivi però la causa più probabile è la notevole efficacia del prodotto che lo rende più un farmaco che un integratore alimentare (qualifica che gli era stata data inizialmente). A questo proposito viene studiato per impieghi appunto farmacologici e non saprei darle notizie della sua reperibilità all’estero.

La tossicità del vischio
“Mi hanno diagnosticato una ipertensione lieve-moderata. Ho adoperato per 7-8 mesi il farmaco Ratacand, ma senza apprezzabili risultati se non nella pressione minima. Ora, concordemente col medico, sto utilizzando una miscela di tinture madri: arancio, biancospino, camomilla, aglio, vischio, lavanda, melissa, passiflora, tiglio, timo, verbena odorosa, poiché sono ipereccitabile ed emotivo, e sicuramente sempre in stato di tensione muscolare (a volte sono talmente rabbioso da rompere oggetti). Prenderò questa miscela di t.m. per un po’ di tempo. Volevo chiederle se la tossicità del vischio, abbinata ad altre erbe, viene annullata. So infatti che è tossico se preso da solo”.

La tossicità del vischio (che comunque non è altissima) non viene annullata dall’abbinamento con le altre piante, dipende dalla dose che se ne assume. Le interazioni fra piante diverse sono comunque possibili e non sempre prevedibili, a questo proposito mi sembra che la sua miscela di tinture madri sia fin troppo articolata, penso che si potrebbe restringere la scelta anche per valutare meglio l’efficacia dei preparati e ridurre appunto le possibili interazioni.
A cura di Michele Stellini – Erboristeria dr. Stellini

close

L’intero contenuto di Encanta.it, con particolare riferimento alla rubriche con consigli degli esperti (erboristeria, rimedi naturali, i diritti dei cittadini etc.) deve essere considerato di carattere esclusivamente divulgativo. Le notizie pubblicate hanno solo scopo informativo e divulgativo e in nessun modo sostituiscono o corrispondono al parere specifico di uno specialista, di qualunque genere, che solo ha la possibilità di fornire un parete adeguatamente fondato, in relazione alla persona che si trova di fronte. Le informazioni possono essere modificate o rimosse in qualsiasi momento (ulteriori info nella pagina Disclaimer)

close

Attenzione, il sito è in fase di conversione in database. Non tutti gli articoli sono ancora raggiungibili nel sito interattivo. Per accedere alle pagine in formato xhtml del sito precedente ancora non convertite, potete collegarvi a questo link Encanta, old version