Dalla comunicazione più equilibrio nella vita

La comunicazione è un elemento centrale, per non dire fondante, di ogni rapporto umano. Verbale o non verbale, consapevole o inconsapevole, è lo strumento che ci consente di entrare in relazione. Acquisire gli strumenti per migliorare la nostra comunicazione, renderla il più possibile chiara agli altri, come a noi stessi, dovrebbe essere una priorità nella vita di ciascuno. Da una buona comunicazione deriva un miglior equilibrio nelle relazioni, risultati più soddisfacenti, ambienti lavorativi, familiari, sociali più armoniosi. Alla comunicazione intesa come strumento di evoluzione personale è dedicato il corso intensivo di comunicazione interpersonale ““Comunicare per essere®””.

a cura di Annarosa Pacini

In ogni contesto, interpersonale, lavorativo, familiare, sociale, la comunicazione rappresenta l’elemento primo di ogni relazione umana.
Nel momento in cui entro in contatto con l’altro, che lo voglia o meno, comunico.
Attraverso il linguaggio, i gesti, la postura: linguaggi verbali e non verbali esprimono il nostro essere, il nostro pensiero, le nostre attese.
Data la centralità della comunicazione nelle relazioni umane, è facile comprendere come una equilibrata ed ottimale gestione della stessa consenta di ottenere risultati altrettanto equilibrati. Viceversa, ogni disequilibrio si riflette nell’ambiente, creando distorsioni nella comunicazione, allontanando i risultati attesi, a volte, vanificandoli.
Non esiste “una” comunicazione equilibrata ed ottimale valida per tutti. Esiste, piuttosto, per ciascuno, la propria “buona comunicazione”.

Con il termine “buona comunicazione”, intendiamo una modalità comunicativa positiva, in grado di soddisfare tanto le attese di colui che comunica, quanto quelle di colui che riceve.
Chiara, efficace, adattabile, opportuna, adeguata.
Perché possa verificarsi è necessario che via siano presupposti noti e condivisi, che nebbie e fraintendimenti siano eliminati, che, nella comunicazione quanto nell’ascolto, vi sia un reale e profondo interesse verso chi ci troviamo di fronte.
Conoscere questi presupposti è quindi il passo fondamentale per avviarsi sulla strada di una “buona comunicazione”.

Analizzando il nostro modo di comunicare, comprendendo come influisce sulla comunicazione, sul nostro modo di comprendere, e su quello degli altri, possiamo imparare ad osservare la nostra comunicazione da un nuovo punto di vista.
L’entusiasta come il pessimista, il diffidente come l’ingenuo, il critico come l’eccessivamente disponibile: ogni modo di essere è anche un modo di comunicare.
Il “nuovo” punto di vista ci consentirà di renderci conto, con convincimento, che il nostro modo di comunicare non è che una delle tante infinite espressioni della comunicazione.
E che la vera comunicazione nasce dalla disponibilità verso l’altro, dalla capacità di mettere da parte barriere, preconcetti, pre-giudizi. Un atteggiamento che richiede equilibrio e motivazione, impegno. In grado di migliorare la nostra vita, e, di riflesso, anche quella delle persone che incontriamo sul nostro cammino.
Al lavoro, in famiglia, nella vita di ogni giorno.

Puoi seguire Annarosa Pacini su:
“Comunicare per essere®”, canale video YouTube su YouTube
“Comunicare per essere®”, canale podcast iTunesAnnarosa Pacini, pagina ufficiale Facebook

LIFECOACHING, COUNSELING, FORMAZIONE INDIVIDUALE E DI GRUPPO
Comunicazione, grafologia, tools per l’evoluzione personale
Annarosa Pacini apacini@annarosapacini.it – cell. 339.6908960. Coaching e counseling anche a distanza, in collegamento on line, in tutta Italia e all’estero, tramite Skype. Riceve in studio su appuntamento, a Grosseto.