Temperature, il decennio delle anomalie

Temperature, il decennio delle anomalie

Con il 2009, quinto nella classifica stilata dall’Isac-Cnr, tutti i primi 10 anni più caldi degli ultimi due secoli in Italia risultano successivi al 1990 e sei di questi sono degli anni 2000. Inoltre, 16 tra i primi venti sono successivi al 1980. Il 2009 si posiziona al quinto posto tra i più caldi degli ultimi due secoli in Italia: lo attesta la banca dati del gruppo di Climatologia storica dell’Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima del Consiglio nazionale delle ricerche di Bologna (Isac-Cnr). L’anno appena trascorso (in climatologia gli anni si misurano da dicembre a novembre) presenta una anomalia positiva, cioè una maggior temperatura, di 1,15°C rispetto alla […]

Il futuro in un sogno

Il futuro in un sogno

“Il futuro appartiene a coloro che credono alla bellezza dei propri sogni”. La celebre frase di Eleanor Roosevelt fa da motto per la VII edizione del Festival della Scienza, dedicata al ‘Futuro’. Ma perché sogniamo il futuro? Forse perché usiamo la mente. “La biologia del sogno, inaugurata negli anni ’50 dagli americani Eugene Aserinsky e Nathaniel Kleitman”, spiega Maria Paola Graziani, psicologa dell’Istituto di scienze dell’alimentazione (Isa) del Cnr di Avellino, “ha dimostrato l’esistenza di due stati del sonno: quello ‘sincronizzato’ o ‘sonno non-Rem’ (dall’inglese Rapid eye movement) e quello ‘desincronizzato’ o ‘sonno Rem’ con presenza di sogni, di cui si conserva spesso il ricordo”. I sogni associati alla premonizione […]

Botulino, non solo contro le rughe

Botulino, non solo contro le rughe

Non tutti sanno che il botulino, noto al grande pubblico soprattutto per il suo uso cosmetico, in particolare per il trattamento delle rughe facciali, è uno dei veleni più potenti che si conoscano. Questa sostanza, infatti, interrompe la neurotrasmissione e riduce l’attività muscolare. In medicina il botulino è già adoperato efficacemente per il trattamento dell’ipereccitabilità del sistema nervoso periferico. “La tossina botulinica è un enzima di origine batterica”, spiega Matteo Caleo dell’Istituto di neuroscienze (In) del Cnr di Pisa. “Blocca la comunicazione nervosa a livello delle sinapsi, perché è un bisturi altamente selettivo che degrada una proteina, detta SNAP-25, coinvolta nel processo di rilascio del neurotrasmettitore alle terminazioni nervose”. Sugli […]

Amicizia e imitazione, le scimmie come gli uomini

Amicizia e imitazione, le scimmie come gli uomini

Nuovi studi scientifici dimostrano che i cebi dai cornetti sono più ben disposti verso gli individui che li hanno imitati, attitudine finora riscontrata solamente nell’essere umano. I risultati della ricerca, che ha visto la partecipazione dell’Istc-Cnr, sono stati pubblicati su Science. L’imitazione per l’uomo è una forma di adulazione: numerosi studi dimostrano che un individuo tende ad assumere attitudini positive verso chi presenta atteggiamenti simili al proprio. Secondo un recente studio, pubblicato su Science e condotto da un gruppo di scienziati dell’Istituto di scienze e tecnologie della cognizione del Consiglio nazionale delle ricerche (Istc-Cnr), dell’università di Parma e del National Institutes of Health (Maryland, Usa), lo stesso meccanismo è presente […]

Gli occhiali per vedere negli abissi

Gli occhiali per vedere negli abissi

L’apneista ci vede più chiaro: l’Inoa del Cnr ha sviluppato degli occhialini subacquei che permettono di vedere bene in immersione e in superficie e con i quali non è necessario compensare in discesa. Il gruppo di lavoro del Laboratorio di fotometria ed illuminotecnica dell’Istituto nazionale di ottica applicata del Consiglio nazionale delle ricerche (Inoa-Cnr), di cui fa parte Luca Mercatelli, ha progettato e testato un nuovo modello di occhiali per l’apnea, che fornisce una visione corretta non solo in immersione, ma anche in superficie, e con il quale non occorre più compensare durante la discesa. Il sistema ottico è stato progettato per mezzo di software specifici, i primi prototipi sono […]

Tatuaggi, uno stile… indelebile

Tatuaggi, uno stile… indelebile

‘Un tatuaggio è per sempre’. O quasi, si potrebbe dire parafrasando un noto claim pubblicitario. Minuscoli e ben nascosti o vistosi e aggressivi, i disegni che moltissime persone – a prescindere da età e status sociale – si fanno imprimere sulla pelle, assecondando una moda imperante e spesso non ammettono ripensamenti. Una volta marchiata, l’epidermide diventa infatti più sensibile e rimuovere i fantasiosi tattoo non è semplice. Varie le tecniche disponibili: “Inizialmente”, spiega Gennaro Spera, dermatologo del Cnr di Roma, “il metodo più usato era, a parte l’intervento chirurgico, la dermoabrasione. Si ‘grattava’ con un apposito strumento la parte dell’epidermide e del derma sede del tatuaggio e si applicavano poi […]

Dalle correnti oceaniche informazioni sul clima futuro

Dalle correnti oceaniche informazioni sul clima futuro

Capire come le masse d’acqua si mescolino e trasferiscano il calore è un passo fondamentale per comprendere in che modo i movimenti oceanici influiranno sul clima del prossimo secolo. Senza questa conoscenza, tutti i modelli numerici che prevedono scenari di cambiamento climatico non potranno che dare informazioni approssimative. Durante l’esperimento internazionale di Sismica oceanografica Adriaseismic-09, condotto a bordo della nave di ricerca del Cnr Urania nell’Adriatico meridionale nel marzo scorso, un gruppo internazionale di oceanografi e geofisici marini, coordinato dall’Istituto di scienze marine (Ismar) del Cnr di Venezia, ha messo in opera una serie di metodi di misura innovativi per caratterizzare questi processi. Risultati più particolareggiati rispetto al passato sono […]

Mi stanco solo a guardarti

Mi stanco solo a guardarti

Osservare le azioni degli altri eccita le aree corticali deputate al movimento. E’ la conclusione di una scoperta dei ricercatori dell’Università la Bicocca e del Cnr, pubblicata su “Plos-One”. Ricercatori del Laboratorio di elettrofisiologia cognitiva dell’Università di Milano-Bicocca coordinati da Alice Mado Proverbio in collaborazione con Federica Riva e Alberto Zani dell’Istituto di bioimmagini e fisiologia molecolare (Ibfm) del Cnr di Milano-Segrate, hanno registrato potenziali bioelettrici che riflettono l’attività del cervello in studenti universitari maschi e femmine mentre osservavano diapositive di persone (di diversa età, numero e sesso) impegnate in movimenti altamente dinamici, come salti, azioni atletiche, corsa, tuffi, ecc., rispetto a persone ritratte in pose statiche, per esempio un […]

Il massaggio fa bene al cervello dei neonati

Il massaggio fa bene al cervello dei neonati

Una équipe di ricercatori guidata da Lamberto Maffei (Scuola Normale di Pisa e Istituto di Neuroscienze – Consiglio Nazionale delle Ricerche) ha dimostrato per la prima volta gli effetti benefici della “massage therapy” sulla crescita post natale, in particolare sulla maturazione del sistema visivo. La ricerca è stata pubblicata sulla rivista “The Journal of Neuroscience”. Arricchire l’ambiente in cui vivono i neonati con il massaggio (“massage therapy”) promuove lo sviluppo cerebrale ed in particolare stimola la maturazione del sistema visivo. E’ il risultato di uno studio condotto in parallelo su neonati umani e cuccioli di ratto pubblicato dalla rivista scientifica “The Journal of Neuroscience”. La ricerca è stato realizzata grazie […]

Foglie stressate… come uomini

Foglie stressate… come uomini

Anche le piante sono protagoniste del concorso canoro più famoso d’Italia, l’esordiente Malika ha cantato infatti, nella terza serata, “Come foglie”. E le foglie, ‘come gli uomini’ soffrono di stress, non per i ritmi di vita insostenibili, ma per l’eccesso di raggi solari. La maggior parte delle specie presenti nel bacino Mediterraneo, infatti, è esposta a un elevato irraggiamento durante l’anno che, soprattutto nella stagione estiva, si può tradurre in un vero e proprio malessere dovuto alla troppa luce. “Questo accade perché la capacità della foglia di utilizzare l’energia radiante nei processi fotosintetici è drasticamente ridotta a causa della scarsità d’acqua disponibile e delle elevate temperature”, spiega Massimiliano Tattini, dell’Istituto […]