Trattare l’infertilità: un convegno sull’induzione dell’ovulazione

Trattare l’infertilità: un convegno sull’induzione dell’ovulazione

Si tiene a Roma, dal 13 al 15 settembre 2007, il quinto Congresso Mondiale sull’induzione dell’ovulazione, con la partecipazione di circa mille medici, biologi e scienziati di questo settore provenienti da tutto il mondo. L’induzione dell’ovulazione rimane un passo chiave nel trattamento terapeutico dell’infertilità. Ad oggi, secondo gli ultimi dati dell’OMS e dell’ISTAT, l’infertilità è in crescita in tutti i paesi, anche quelli in via di sviluppo, e sono quindi aumentate le coppie che ricorrono ad una consulenza in materia di fertilità. Per tentare di risolvere queste problematiche si ricorre ormai molto spesso alle tecniche di procreazione medicalmente assistita (PMA) con cui si trattano la maggior parte delle coppie affette […]

Obesità, un gene aiuta a curarla

Obesità, un gene aiuta a curarla

Un gruppo di ricercatori dell’Inn-Cnr ha scoperto un nuovo gene associato all’obesità. Il risultato apre nuove possibilità di intervento per la cura delle malattie determinate dall’obesità. Le cause dell’obesità sono molteplici: fattori ambientali, abitudini alimentari e predisposizione genetica. Sebbene quest’ultimo aspetto sia ormai scientificamente comprovato, identificare i geni coinvolti attraverso approcci tradizionali, come la mappatura mediante analisi di linkage, risulta, però, difficile perché si tratta di una malattia multifattoriale e quindi assai complessa. Da un gruppo di ricercatori dell’Istituto di Neurogenetica e Neurofarmacologia del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Cagliari (Inn-Cnr) arriva la scoperta, pubblicata sulla rivista Plos Genetics, della correlazione esistente tra l’obesità ed un gene, denominato FTO (Fat […]

Gnatologia e medicina cinese, per un approccio integrato

Gnatologia e medicina cinese, per un approccio integrato

In che modo discipline non ortodosse, come la medicina cinese, possono integrarsi con approcci più tradizionali? “E’ necessario innanzi tutto discriminare alcuni aspetti per evitare che il messaggio possa essere frainteso: – l’articolazione può lavorare male per cause occlusali: particolari forme di malocclusione possono durante la fase di massima chiusura della bocca costringere la mandibola ad assumere posizioni patologiche che alterino i rapporti e gli equilibri intraarticolari; – l’articolazione può essere stata danneggiata da traumi o presentare patologie neoplastiche, degenerative o di altra specifica natura; – l’articolazione, per iperattività muscolare, può lavorare sotto particolare compressione o in maniera eccessiva (per frequenza ed intensità). Possono derivarne infiammazioni tendinee, capsulari, sinoviali e […]

L’obesità? E’ scritta nel nostro Dna

L’obesità? E’ scritta nel nostro Dna

Secondo il modello teorico di Watson e Crick, scopritori della struttura del Dna, il corso dello sviluppo e dell’evoluzione degli organismi sarebbe già scritto nel nostro patrimonio genetico, da cui partirebbe un flusso di informazioni unidirezionale verso l’Rna e le proteine. Non sappiamo come il padre dell’evoluzionismo avrebbe accolto questa teoria, ciò che è certo è che l’avanzamento degli studi di genetica risultano oggi preziosi per la cura e il trattamento di patologie anche complesse. Si deve proprio allo sviluppo di questa disciplina la scoperta dell’ereditarietà e l’identificazione di fattori di rischio genetico di alcune malattie diffuse. A questo proposito, l’Istituto di genetica e biofisica ‘A. Buzzati Traverso’ (Igb) del […]

Sole e movimento: parte di una cura olistica per l’osteoporosi

Sole e movimento: parte di una cura olistica per l’osteoporosi

Presto arriverà l’ora estiva, con giornate più lunghe e ulteriori opportunità per le donne di proteggersi dai rischi associati all’osteoporosi, secondo una nuova campagna lanciata da DAIICHI SANKYO in concomitanza con la Giornata Internazionale della Donna, l’8 marzo 2009. L’obiettivo è di aumentare la consapevolezza tra le donne sul modo di prevenire o gestire la malattia, adottando uno stile di vita salutare. La maggior parte delle persone affette da osteoporosi – una malattia delle ossa – sono donne, ed ogni donna in Europa ha una possibilità del 30% – 50% di essere vittima di una frattura derivante da osteoporosi nel corso della vita. Sorprendentemente, la misurazione della densità minerale nelle […]

Malattie cardiovascolari: meno rischi grazie alla genetica

Malattie cardiovascolari: meno rischi grazie alla genetica

Individuato un nuovo gene ritenuto responsabile della regolazione della rigidità arteriosa, patologia tra le più pericolose per il nostro sistema. Lo studio, realizzato nell’ambito del progetto ProgeNIA dell’Inn-Cnr, è stato pubblicato sulla rivista Circulation Cardiovascular Genetics. Le malattie cardiovascolari rappresentano ancora oggi la principale causa di mortalità nel mondo occidentale e, in particolare, le patologie delle grandi arterie giocano un ruolo fondamentale nella loro patogenesi. In questo senso la rigidità arteriosa, di cui si tende a soffrire in età avanzata o per errati stili di vita, è considerata ad alto rischio per l’insorgenza di malattie come l’aterosclerosi o l’ipertensione. Ma uno studio condotto dall’Istituto di neurogenetica e neurofarmacologia (Inn) del […]

L’insonnia febbrile? Un’apnea che condiziona la vita

L’insonnia febbrile? Un’apnea che condiziona la vita

Il padre del Futurismo italiano, contrappone ‘l’insonnia febbrile all’‘immobilità penosa, l’estasi ed il sonno’. Chissà se concordano con Marinetti le tante persone che lamentano spesso di non dormire bene, a sufficienza o di non riuscire a prendere sonno, con effetti immediati e visibili: stanchezza, nervosismo, cefalea, irritabilità. Talvolta si tratta di problemi semplici da risolvere, ma spesso le motivazioni sono di più difficile soluzione e richiedono l’intervento del medico. “Russare in modo intenso e risvegliarsi improvvisamente con una sensazione di soffocamento sono sintomi tipici della sindrome da apnea ostruttiva nel sonno (Osas)”, spiega Giuseppe Insalaco, ricercatore dell’Istituto di biomedicina e immunologia molecolare (Ibim) del Cnr di Palermo. “Il russamento è […]

Digestiva? No, tossica

Digestiva? No, tossica

Erba querciola: un’erba descritta anche su Internet come utile per la digestione e come dimagrante, in realtà tossica per il fegato. Proibita dal Ministero. Sono le epatiti i danni più comuni e anche più gravi correlati all’assunzione di erbe e prodotti naturali, lo ha affermato il dr. Fabio Firenzuoli invitato al Congresso della Società Italiana di Tossicologia, tenutosi a Verona. L’esperienza fa riferimento alle segnalazioni giunte alla commissione dell’ Istituto Superiore di Sanità di cui fa parte lo stesso Firenzuoli. In totale 28 casi (età compresa tra gli 11 e i 79 anni), di cui 3 casi di epatite fulminante. I danni più importanti sono dovuti a erbe cinesi, alla […]

Licopene? No, grazie!

Licopene? No, grazie!

Il Licopene è il pigmento responsabile del colore rosso dei pomodori. Si tratta di un carotenoide presente anche in altri vegetali e alghe marine. Importante e utile è la sua presenza nell’alimentazione, in particolare per le proprietà antiossidanti e protettive per gli epiteli e per l’endotelio a livello dell’apparato cardiovascolare. Negli ultimi anni è stato spesso presentato come un pigmento dalle miracolose proprietà curative per il cancro prostatico, alimentate più dalla speranza che dalla certezza, originate in particolare da alcuni lavori epidemiologici (Mills, 1989; Norrish, 2000; Giovannucci, 2005). Una meta-analisi di studi osservazionali (Etminan, 2004), 11 studi caso-controllo e 10 studi di coorte, mostra che il licopene può giocare un […]

Difendiamoci dal freddo

Difendiamoci dal freddo

Il freddo eccessivo rappresenta una minaccia soprattutto per la salute degli anziani, dei bambini molto piccoli, delle persone affette da malattie croniche e dei poveri senza tetto. Anche le persone giovani in apparente benessere possono subire conseguenze sulla salute, a volte gravi, se esposte a valori di temperatura eccessivamente bassi. Un’ondata di freddo intenso può provocare: Patologie acute da freddo: geloni, congelamento, ipotermia, lesioni gravi o anche mortali; si verificano raramente, in particolare quando la temperatura è inferiore a –5°C e/o in presenza di venti gelidi Aggravamento di patologie croniche, specialmente cardiopatie e broncopatie croniche. Recenti studi evidenziano anche un sensibile effetto del freddo sulla riacutizzazione della sintomatologia nei soggetti […]