Per dimagrire occhio al “potere saziante”

Per dimagrire occhio al “potere saziante”

Quasi tutti prima o poi nella vita si sono ritrovati a fare i conti con l’ago della bilancia. Normalmente, quando si decide di iniziare una dieta, si considera soprattutto la quantità di calorie contenute negli alimenti, senza dar peso alla cosa forse più importante: la capacità saziante dei cibi stessi. Tale capacità è nota con il nome di “potere saziante” e rappresenta una delle armi migliori contro l’obesità. A tale proposito l’European Food Information Council ha pubblicato uno studio condotto da alcuni ricercatori che si sono impegnati ad indagare sul rapporto esistente tra l’assunzione di alcuni alimenti e la sensazione di sazietà che essi determinano. La ricerca è stata svolta […]

Chi pratica sport non pensa al suicidio

Chi pratica sport non pensa al suicidio

Gli studenti del college che praticano sport sembrano essere meno inclini al suicidio. Questo è il risultato di una ricerca condotta da un team di studiosi di Atlanta, Georgia, che pare abbia individuato un legame tra la pratica sportiva e la diminuzione del rischio di suicidio. Il perché di questa relazione è ancora ignoto, anche se sembra che vada ricercato nel supporto degli altri membri appartenenti alla squadra, nel valore dell’allenamento collettivo come momento di aggregazione o ancora nell’opportunità di ottenere successi in un ambito così competitivo della vita. I ricercatori hanno quantificato il rischio di suicidio degli sportivi, che è circa 2,5 volte minore per gli uomini e 1,67 […]

Una passeggiata fa bene all’umore

Una passeggiata fa bene all’umore

Uno studio condotto presso lo Iowa State University conferma i benefici che ognuno di noi può trarre da una piacevole passeggiata e presenta nuove argomentazioni a favore di questa buona abitudine. Fino ad ora infatti si credeva che per sentirsi più energici e migliorare l’umore fossero necessari esercizi estenuanti sia per durata che per intensità; i ricercatori dello Iowa University hanno invece dimostrato che per raggiungere questi risultati basta camminare per 15 minuti “di buon passo”. Nello studio sono state coinvolte 20 persone, tra uomini e donne, con un’età che si aggirava intorno ai 50 anni. È stato loro chiesto di riempire dei questionari prima, durante e dopo i 15 […]