Troppi orecchini sono dannosi

Alla moda non si comanda, questo si sa. Specialmente tra i giovani. Forse però in certi casi l’eccessivo indulgere alle tendenze del momento può apportare anche seri danni alla salute. Prendiamo ad esempio gli orecchini. La moda tra i ragazzi non prevede al momento uno o al massimo due buchi all’orecchio, ma ne richiede molti di più. In tal modo non è raro vedere ragazze o ragazzi con molti fori all’orecchio, fino ad arrivare alla zona più in alto, di per sé molto fragile e dolorosa. Secondo alcuni ricercatori della Mayo Clinic mettersi un orecchino in questa zona dell’orecchio può provocare rapidi danneggiamenti alla cartilagine, se non addirittura una grave […]

La sauna migliora la salute

La sauna migliora la salute

Un uso regolare della sauna migliora il flusso sanguigno e previene le malattie cardiache. I benefici di una terapia a base di saune ripetute sono simili a quelle derivate da un regolare esercizio fisico, ma con il vantaggio di poter essere utilizzate anche da persone con difficoltà di movimento Queste tesi sono sostenute da un gruppo di ricercatori giapponesi, in seguito ad uno studio in cui hanno selezionato 25 uomini con almeno un fattore a rischio a livello cardiaco, come alti livelli di colesterolo alto, alta pressione sanguigna, diabete, vizio del fumo. Nello stesso studio era presente un gruppo di controllo, costituito da 10 uomini sani. Ogni individuo ha trascorso […]

Declino muscolare: non è colpa della vecchiaia

Un gruppo di ricercatori americani sostiene che, contrariamente a quanto generalmente ritenuto, il declino muscolare che inevitabilmente sopraggiunge con l’avanzare dell’età non è dovuto ad una riduzione nella produzione proteica. Questa, aggiungono gli studiosi, è da considerarsi senz’altro una buona notizia, in quanto, sarebbe arduo se non addirittura impossibile, arrestare un declino di quel tipo. Dunque, le differenze naturali presenti nella sintesi proteica dei muscoli dei giovani e degli anziani non riescono a spiegare completamente l’evidente perdita muscolare che sopravviene con l’avanzare dell’età. I ricercatori hanno esaminato il tessuti muscolare di 26 giovani di 28 anni di media e di 22 ultrasettantenni, scoprendo che sorprendentemente la produzione proteica degli anziani […]

Scoperto il gene della “pancetta”

Il problema della “pancetta”, assai diffuso tra gli uomini che si avvicinano alla mezza età, è spesso causa di frustrazioni e di complessi e viene generalmente attribuito ad una vita troppo sedentaria o ad abitudini alimentari non propriamente sane. Una recente ricerca, però, “scagiona” il sesso maschile: sembra che l’ampiezza del girovita dipenda da una predisposizione genetica. Lo studio, recentemente pubblicato sulla rivista “Circulation”, ha selezionato 624 uomini sani sui 50 anni di età, e per ognuno di essi è stato analizzato il gene che codifica l’apolipoproteina A-II, una proteina coinvolta nei processi metabolici dei grassi. È stata così rilevata la presenza in alcuni soggetti, di una variante del gene, […]

Più rischi per chi viene ricoverato nei week-end

Un ridotto personale ospedaliero durante i fine settimana potrebbe comportare un maggior rischio di morte tra i pazienti. Tale conclusione giunge da uno studio effettuato in Canada sui ricoveri di urgenza, nel quale appare piuttosto chiaro il fatto che i pazienti ricoverati il sabato o la domenica hanno minori probabilità di sopravvivere. Per fare alcuni esempi tratti dai dati raccolti, i pazienti ricoverati con un aneurisma dell’aorta hanno il 28 percento di probabilità in più di morire se ammessi in ospedale nel fine settimana. Lo stesso si può dire per i casi di embolia polmonare, o emorragia cerebrale, attacchi di cuore, ma maggiore risulta anche la mortalità infantile. Le implicazioni […]

Come non farsi mordere dal cane

Come non farsi mordere dal cane

Il migliore amico dell’uomo a volte può trasformarsi nel nostro peggior nemico. Ogni anno, infatti, circa quattro milioni e mezzo di persone subiscono morsi dai loro animali preferiti (quasi la metà delle vittime ha un’età inferiore ai dodici anni). Ed è proprio per ridurre questa cifra esorbitante che l’American Veterinary Medical Association ha deciso di pubblicare una direttiva di condotta rivolta ai proprietari di cani. Contrariamente a quanto si pensi, infatti, la maggior parte delle aggressioni canine non vedono coinvolti cani randagi ma proprio gli animali di nostra proprietà. La stragrande maggioranza dei morsi, secondo il documento, potrebbe essere evitata: a tale scopo è opportuno educare i bambini su come […]

Mancini, attenti all’intestino!

Mancini, attenti all’intestino!

Le persone sinistrorse hanno il doppio delle possibilità di soffrire di malattie intestinali rispetto a quelle che usano la mano destra. Questo è quanto riportato da uno studio di matrice anglosassone, che prefigura l’esistenza di fattori genetici e/o ambientali che collegano il mancinismo alla probabilità di contrarre alcune malattie. Già alcune ricerche precedenti avevano rilevato curiose associazioni tra i mancini e alcune malattie di origine autoimmune, come l’asma, l’emicrania, il diabete, l’autismo e i disturbi dell’apprendimento. “L’associazione tra infiammazioni intestinali e mancinismo potrebbe essere causata dalla condivisione di alcuni tratti genetici, da fattori ambientali che agiscono nell’infanzia o da una combinazione di entrambi i fattori”, affermano gli autori della ricerca. […]

Chemioterapia: arriva il test per valutarne l’efficacia

Chemioterapia: arriva il test per valutarne l’efficacia

Un gruppo di ricercatori di medicina nucleare guidato dal prof. Marco Salvatore ha individuato una tecnica semplice e non invasiva di personalizzazione dei trattamenti chemioterapici: attraverso radiofarmaci assunti per endovena è possibile verificare la presenza della proteina della resistenza, che attenua gli effetti dei farmaci antitumorali, e disegnare appositi schemi chemioterapici per combatterla. Se ne parlerà al Congresso Annuale dell’Associazione Europea di Medicina Nucleare, in programma a Napoli dal 25 al 29 agosto 200. La lotta contro i tumori può contare da oggi su un nuovo metodo che permetterà di individuare il trattamento chemioterapico più adatto all’organismo attraverso un semplice test, impiegato sino ad ora per cancro della mammella ma […]

Succo di frutta, nemico dei bambini

Succo di frutta, nemico dei bambini

I genitori che danno da bere ai loro bambini succo di frutta, magari per integrare la loro dieta con vitamine e sali minerali, potrebbero a lungo termine minarne la salute, afferma un gruppo di pediatri americani. Un eccessivo uso di succo di frutta può provocare l’indebolimento dei denti, diarrea, dolori allo stomaco e, nei neonati, malnutrizione, specialmente se bevuto a spese del latte. Il succo di frutta non offrirebbe infatti alcun beneficio prima dei 6 mesi di vita, anzi, potrebbe essere uno dei maggiori responsabili dell’obesità infantile, diffusissima soprattutto negli Stati Uniti, ma che non risparmia neanche l’area europea. Il succo di frutta nel biberon, magari prima di andare a […]

Vitamina D e calcio per mantenere la pressione bassa

Vitamina D e calcio per mantenere la pressione bassa

Per abbassare la pressione sanguigna nelle donne anziane, integrare l’assunzione di calcio con la vitamina D potrebbe essere ben più efficace dell’uso esclusivo di calcio, afferma una ricerca tedesca. Nello studio in oggetto sono state selezionate 148 donne che avessero compiuto almeno 70 anni. Ad una metà di esse sono stati somministrati ogni giorno 1200 grammi di calcio più 800 UI (unità internazionali) di vitamina D, mentre l’altra metà è stata trattata solamente con 1200 grammi di calcio giornalieri. Nei soggetti che hanno assunto anche la vitamina D è stata riscontrata una sensibile riduzione della pressione sanguigna sistolica, oltre ad un minor numero di battiti cardiaci al minuto ed una […]