Immagine Spettacolo

Come si diventa Miss Italia


Immagine

Selezioni più rapide (ma fino all'ultimo momento tutte le 100 candidate possono aspirare al titolo), un più accentuato spirito agonistico, ironia e comicità, puntate ogni volta dedicate ad un tema, due ospiti musicali a sera: ecco come si presentano le finali televisive di Miss Italia che, dopo 15 anni, cambiano conduttore e sono ora affidate a Carlo Conti. Per la prima volta forse le ragazze avvertiranno davvero di essere in gara perché avranno modo di essere valutate dalla giuria e dal pubblico non solo per la loro bellezza, ma per la capacità, o la predisposizione, a esercitarsi in qualche forma di spettacolo (prove di recitazione, di ballo, di canto ecc.), non individualmente, se è possibile, ma a gruppi, oppure a mettersi in mostra per le loro attitudini. È certamente un modo diverso di far conoscere le ragazze ai telespettatori e del resto si è già visto anche nelle selezioni regionali quanto numerose siano le concorrenti che amano esibirsi coinvolgendo, se capiterà l'opportunità, la stessa giuria. Le prime due serate saranno dedicate allo spettacolo, la seconda alla televisione, la terza - com'è tradizione - alla moda, l'ultima naturalmente alla finale e all'assegnazione del titolo. E ogni sera è prevista la presenza di un comico per sottolineare la verve e la simpatia con le quali il conduttore intende caratterizzare la finali. Sono nuove le modalità di selezione e di eliminazione delle ragazze. Intanto, non tutte e cento saranno impegnate contemporaneamente ma, nelle prime due serate, saranno suddivise: mentre il primo gruppo di 50 sarà di scena, le altre faranno parte del pubblico, molto interessate ovviamente a ciò che sta avvenendo in sala.
Meccanismo di votazione giovedì 11: sono in gara 50 candidate che, attraverso due votazioni della giuria e del pubblico, tramite il televoto, saranno ridotte al numero di 30, ma nessuna delle escluse può ritenersi definitamene fuori gara. venerdì 12: lo stesso meccanismo si ripete per le altre 50 concorrenti.
domenica 14: sono in gara 60 ragazze: diventeranno 30 dopo due votazioni.
lunedì 15: si presentano 30 ragazze, ma nell'anteprima che precede la trasmissione vera e propria della finale, dalle 20,30 alle 21,30, dieci candidate tra le 70 escluse nelle tre serate precedenti sono recuperate con il solo voto del pubblico. Quaranta Miss saranno quindi le protagoniste della serata fino all'elezione della reginetta 2003.
Curiosità di oggi e di ieri
Le Miss Italia sono 60
Eleonora Pedron è la sessantesima Miss Italia, anche se sono passati 64 anni dalla prima edizione del 1939. Il Concorso non si è svolto infatti a causa della guerra negli anni 1942-45. Le vincitrici più giovani (15 anni) sono: Isabella Verney ('39), Anna Kanakis ('77), Cinzia Lenzi ('80) e Susanna Huckstep ('84). La Miss Italia meno giovane (26 anni) è Nadia Bengala ('88). L'età media è di 20 anni; il maggior numero di miss (13) aveva 18 anni al momento dell'elezione.
L'età delle miss
Il limite d'età per partecipare al concorso è stato quest'anno confermato: 17 anni, purché la candidata compia i 17 anni entro la fine dell'anno di partecipazione. L'età media delle Miss Italia finora elette è di 20 anni; il maggior numero (13) ne aveva 18 al momento dell'elezione. Quattro regioni in attesa della prima Miss Italia Valle d'Aosta, Trentino Alto Adige, Molise e Basilicata non hanno ancora una loro Miss Italia. Hanno invece vinto il titolo: Lazio e Lombardia (dieci volte). Sicilia (sei), Veneto e Friuli Venezia Giulia (cinque), Toscana (quattro), Emilia Romagna, Marche e Campania (tre), Piemonte, Liguria, Calabria, Sardegna (due), Umbria, Puglia, Abruzzo (una). Divisi per zone: 27 al Nord, 18 al Centro, otto al Sud e sette nelle Isole.
Eletta "Miss Mamma" dai figli
E' il caso di Isabella Valdettaro, vincitrice nel 1951. Molto richiesta dal cinema, rinunciò a tutto per sposarsi con un diplomatico peruviano e per dedicarsi alla famiglia. Nel 1967 i suoi sei figli - quattro maschi e due femmine - la proclamarono per gioco, ma non tanto, "Miss Mamma". Il più grande, Adelmo, aveva nove anni; la più piccola, Eleonora, 15 mesi.
La rinuncia di Alba Antonella Parietti
La scelta della candidata italiana per Miss Universo del 1979, avvenuta nell'ambito di Miss Italia, fu molto faticosa. La prima, la romana Patrizia Coccia, non aveva l'età e passò la mano; la seconda, la torinese Alba Antonella Parietti, aveva troppi impegni e non poteva stare troppo a lungo fuori dall'Italia: perciò dopo le interviste e le fotografie rinunciò. La terza, infine, Elvira Puglisi, di Catania, fu scelta come candidata per Miss Universo, in programma in Australia, dove poi non ebbe fortuna. Era il 22 maggio. La Parietti naturalmente non era ancora nota, tanto è vero che i giornali sbagliarono il cognome: chi la chiamò Pariotti e chi Pazietti.
I premi di 40 anni fa
Un milione in gettoni d'oro e una Fiat 1300: questo il premio vinto da Miss Italia Franca Dallolio, eletta a Salsomaggiore Terme il 2 settembre 1963; nello stesso anno, a Miss Cinema Marina Fava andarono una Fiat 1100 e una macchina per cucire, a Miss Eleganza Agata Flori una stola di visone e una macchina per cucire, a Miss Sorriso mezzo milione in gettoni d'oro. Miss Italia 2002 Eleonora Pedron si è invece assicurata 129.114,00 euro in contratti di lavoro, una cucina Berloni, un'auto Vaneo di Mercedes-Benz, un gioiello Miluna, complessivamente circa 155.000,00 euro.
Per saperne di più: Raiuno


Inizio pagina           Chi siamo               Copyright               Cookie Policy               Privacy               P.I. 01248200535
Immagine - Scegli il miglior Hosting Scegli il miglior Hosting
Il miglior servizio di hosting è quello di SiteGround. Lo abbiamo provato per te: un servizio solido, sicuro, affidabile, le tecnologie più aggiornate, assistenza sempre a tua disposizione e prezzi imbattibili. Leggi la nostra recensione:
- Perché scegliere l'hosting di SiteGround, pro e contro
Un'offerta speciale tutta per te. Approfittane, un'occasione unica! Clicca sul link: - scopri le offerte riservate, SiteGround, vai al sito