Immagine Spettacolo



Imperium, è la volta di “Pompei”

Immagine Losche trame, crimini e delitti ma anche una grande storia d’amore in un film che racconta gli ultimi giorni della bella città dell’impero romano che sarà sepolta sotto la cenere di una terribile eruzione. Ne sono protagonisti Lorenzo Crespi e Andrea Osvart con un ricco cast in cui figurano, tra gli altri, Massimo Venturiello, Francesco Pannofino, Fabrizio Bucci, Massimo Giuliani, con Maurizio Aiello, Sergio Fiorentini, Giuliano Gemma e la partecipazione straordinaria di Maria Grazia Cucinotta. La regia è di Giulio Base. Miniserie in due puntate, che fa parte del ciclo “Imperium”, in onda in prima serata su Raiuno lunedì 5 e martedì 6 marzo 2007.

Mentre il Vesuvio brontola e minaccia, i cittadini che vivono ai suoi piedi nella città di Pompei, una delle più belle dell’Impero Romano, tirano avanti senza troppo preoccuparsi del pericolo incombente; matrone e soldati, nobili e schiavi si dedicano alla quotidianità degli affari, dei piaceri e dei sentimenti, ma operano anche in un retroterra più nascosto, quello degli intrighi, delle sopraffazioni, dei delitti. A raccontare quella fetta di storia è Pompei, una miniserie in due puntate, coprodotta da Rai Fiction, Lux Vide, Rai Trade, prodotta da Matilde e Luca Bernabei e diretta da Giulio Base. La fiction, che fa parte del ciclo Imperium iniziato con “Augustus” e proseguito con “Nerone” e “San Pietro”, andrà in onda lunedì 5 e martedì 6 marzo 2007 su Raiuno in prima serata.
Il progetto Imperium si propone di rievocare alcuni importanti eventi del passato attraverso una narrazione che, pur rispettando la storia reale dei grandi personaggi di quel tempo lontano e la dimensione degli avvenimenti da essi vissuti, sia parzialmente adattata al mezzo televisivo in modo da realizzare un prodotto più spettacolare che soddisfi gli interessi del pubblico. Il ciclo Imperium viene girato negli Empire Studios, appositamente costruiti ad Hammamet in Tunisia, studi che sono i più grandi al mondo in muratura e che contengono perfette riproduzioni di Roma antica. Tra le disavventure, le losche trame, le violenze e gli omicidi, che si intrecciano nel racconto della Pompei del primo secolo dopo Cristo, fiorisce l’amore tra due giovani Marco e Valeria, interpretati rispettivamente da Lorenzo Crespi e Andrea Osvart, le cui vicissitudini sono il filo conduttore di tutta la miniserie.
Accanto a loro un cast assai folto in cui figurano, tra gli altri, Massimo Venturiello nel ruolo di Chelidone, Francesco Pannofino (Cuspio), Massimo Giuliani (Vetuzio), Stefano De Sando (Apuleio), Vincenzo Bocciarelli (Aniceto), Antonio Serrano (Publio), Fabrizio Bucci (Ennio) e Maurizio Aiello nella parte di Tiberio, Sergio Fiorentini in quella di Cornelio, Giuliano Gemma nei panni di Tito mentre il ruolo di Lavinia è affidato a Maria Grazia Cucinotta. Per rappresentare visivamente la catastrofe pompeiana il regista Giulio Base si è servito di centinaia di effetti digitali speciali, un contributo tanto ampio come forse mai era stato finora utilizzato in una miniserie italiana. La storia comincia con l’annullamento del matrimonio tra Marco e Valeria perché inaspettatamente lui deve andare in guerra. In battaglia salva la vita a Tiberio, ma poi viene fatto prigioniero e passerà molto tempo prima che possa tornare a Pompei. Intanto la città è investita da un violento terremoto in cui Valeria e il fratello Ennio perdono i genitori sotto le macerie della loro casa e sono costretti a vendersi come schiavi. Quando finalmente Marco torna a Pompei, trova una situazione disperante: la sua promessa sposa fatta serva, la sua città gravemente ferita e a rischio di un’altra eruzione. Si fa forza e cerca di mettere fine al dolore e di liberare Valeria. Ma tutta una serie di crimini e di persecuzioni religiose ostacolano i suoi tentativi, finché Pompei viene distrutta dalla più grande tragedia sismica della storia antica. Ma in quella terribile sciagura si profila per Marco e Valeria una via d’uscita.

Per saperne di più: visita il sito di Rai Uno



Inizio pagina           Chi siamo               Copyright               Cookie Policy               Privacy               P.I. 01248200535
Immagine - Scegli il miglior Hosting Scegli il miglior Hosting
Il miglior servizio di hosting è quello di SiteGround. Lo abbiamo provato per te: un servizio solido, sicuro, affidabile, le tecnologie più aggiornate, assistenza sempre a tua disposizione e prezzi imbattibili. Leggi la nostra recensione:
- Perché scegliere l'hosting di SiteGround, pro e contro
Un'offerta speciale tutta per te. Approfittane, un'occasione unica! Clicca sul link: - scopri le offerte riservate, SiteGround, vai al sito