Immagine Beneasapersi

Sport, doping e grande coraggio
di Giampaolo Bigi


Questa settimana vorrei iniziare la nostra conversazione con un argomento medico.

Avete senz'altro letto in tutti i giornali, sportivi e non, della polemica suscitata da parte di alcuni medici sportivi, vicini al CONI, sul fatto che le analisi di alcuni dei più importanti atleti che hanno trionfato alle recenti Olimpiadi di Sidney, riportavano alti valori di GH, conosciuto meglio come ormone della crescita, capace di dare vantaggi non da poco nelle prestazioni sportive.
Questo screditare atleti importanti che hanno dato all'Italia onore e gloria purtroppo è un'abitudine di molti italiani, quasi che per loro fosse più importante che vincessero atleti stranieri, anziché i loro connazionali: proprio quegli stranieri che poi, magari, comprano a peso d'oro, e questo in tutti gli sports, non soltanto nel calcio.
Non voglio giudicare nè assolvere nessuno, fino a quando non sarà fatta un'indagine seria, che porti alla luce eventuali responsabilità o assoluzione con formula piena di questi atleti.
Certo la fatica di qualche sports, soprattutto di quelli che richiedono sforzi prolungati nel tempo, è grande, ma credo che la fatica sia comune a tutti gli atleti che praticano quella disciplina e dunque non è giusto sparare nel mucchio, prendersela con alcuni e tralasciare altri.
In queste ore di discussioni e polemiche, in quell'angolo di paradiso che è l'Australia, altri atleti con la A maiuscola stanno gareggiando, e portando in alto il nome dell'Italia nel mondo.
Mi riferisco alle Olimpiadi dei disabili, atleti che soffrono, gioiscono, e si emozionano, e sicuramente ogni conquista costa a loro il doppio.
Anche loro negli stessi posti dei loro fratelli combattono, con forse più lealtà e vigore, ed è per questo che va a loro tutto il nostro appoggio, e tifo morale, e, ci auguriamo, insieme al nostro anche il vostro.
È ricominciato il torneo di calcio con i primi anticipi dopo la sosta per la nazionale e l'argomento del giorno è l'ennesima sconfitta dell'Inter, che nonostante abbia cambiato l'ennesimo allenatore, non ha cambiato la mentalità di squadra, senza una fisionomia precisa e senza mordente.
È bastato il primo gol e la squadra ha perso grinta, e nemmeno le sostituzioni hanno saputo ridare il vigore necessario, eccezion fatta per un palo colpito da Recoba con una punizione.
Dovrebbero prendere esempio dalla Juventus, che con il suo "carattere" vincente e grazie a due sostituzioni azzeccate nel secondo tempo è riuscita a recuperare due gol ad un grande Milan, per una buona mezz'ora, ed a impattare il risultato dopo una splendida gara.
Delle altre squadre della terza giornata di campionato vorrei spendere due parole per la Roma capolista, che diverte segna e fa già entusiasmare i suoi tifosi, che già la vedono in cima al "trono", e l'Atalanta dei baby-talenti, virtuosi ragazzi miscelati con abili e maturi giocatori che stanno divertendo e sono ai vertici della classifica meritatamente. Di domenica scorsa non vogliamo dimenticare l'ennesima vittoria di Schumi che in Malesia ha regalato alla Ferrari anche il mondiale costruttori, titolo molto importante per la dirigenza perchè va ha premiare non solo il grande Michael ma anche il fido secondo Barrichello, a dimostrazione che la macchina era competitiva anche per lui. Con questo vi lascio... alla prossima chiacchierata interattiva.









Inizio pagina           Chi siamo               Copyright               Cookie Policy               Privacy               P.I. 01248200535
Immagine - Scegli il miglior Hosting Scegli il miglior Hosting
Il miglior servizio di hosting è quello di SiteGround. Lo abbiamo provato per te: un servizio solido, sicuro, affidabile, le tecnologie più aggiornate, assistenza sempre a tua disposizione e prezzi imbattibili. Leggi la nostra recensione:
- Perché scegliere l'hosting di SiteGround, pro e contro
Un'offerta speciale tutta per te. Approfittane, un'occasione unica! Clicca sul link: - scopri le offerte riservate, SiteGround, vai al sito