Immagine Beneasapersi

Giampaolo non ama definirsi esperto, quanto appassionato. E da appassionato di sport, racconta il suo punto di vista. E vi invita al dibattito. Vedete anche voi la Lazio in pole position, e l'Inter eterna incompiuta? Il dibattito è aperto.

Al Bar dello sport
di Giampaolo Bigi


Mi presento per la prima volta a voi e non nascondo di essere un po' emozionato.

Il mio nome è Giampaolo, e spero di essere un buon commentatore sportivo capace di farvi riflettere e discutere di sport. Nella vita ho due hobby, lo sport e il computer: quindi non c'è stata cosa migliore che coniugare queste due passioni.
In primo piano, questa settimana, non potevano che esserci naturalmente le Olimpiadi, che stanno regalando a noi italiani, ed anche a noi grossetani molte soddisfazioni, tanto da far passare in secondo piano in tutti i giornali sportivi il grande calcio.
Gli atleti azzurri ci stanno abituando fin troppo bene, regalandoci medaglie a iosa, anche se debbo dire che una grande delusione ce l'ha data il calcio, da cui ci saremmo aspettati se non l'oro, almeno il bronzo. Le altre discipline, di cui, chissà perché, si sente parlare solo in occasione dei giochi olimpici, stanno andando molto con il nuoto grande protagonista, dove abbiamo raggiunto per la prima volta addirittura tre medaglie d'oro e qualche argento e bronzo, che non fa mai male. Ma la parte del leone in Maremma, là dove risiede la nostra redazione, chi la poteva fare se non la grande Sensini, che ci ha fatto temere, poi imprecare e alla fine gioire? Un grande grazie da parte di tutti noi italiani e in special modo da noi grossetani se lo merita di sicuro.
Parlavamo, della grande delusione delle Olimpiadi e in particolar modo degli azzurrini del calcio. Certo le nostre aspettative erano migliori, ma non si può dire che non ci abbiano messo grinta e voglia di far bene. È mancata soprattutto la forma di alcuni giocatori, sulla cui preparazione ha inciso il ritiro anticipato delle loro squadre per i preliminari di Champion League: sin dall'inizio si sentono sotto pressione, da parte dei giornalisti ed anche dei tifosi e tutto questo influisce certamente sul loro stato psicologico, e quindi anche sulla forma in campo. Diciamo la verità: i tifosi non aspettano più dicembre per incominciare a criticare i loro idoli, ma già da luglio "sparano" rimproveri e sciocchezze di ogni tipo. Rimproveri e pressioni che, il più delle volte non migliorano le cose, anzi: così inizia la disfatta di ogni squadra. Venendo ai miei favoriti per la corsa allo scudetto, in prima fila indicherei la Lazio campione d'Italia in carica, che è la netta favorita anche quest'anno sia per l'ottima formazione che per la perfetta sincronia squadra-dirigenza che sembra viaggino all'unisono, almeno per ora. Un gradino più sotto vedo bene il Milan e la Roma, che specialmente nella rosa degli undici titolari sono veramente forti. In seconda fascia credo che ci possano stare la Juve, sempre grande, e la grande farfalla incompiuta da sempre: l'Inter che sembra che ogni anno debba vincere lo scudetto a mani basse e poi invece lotta per un posto in coppa Uefa. Delle altre squadre mi piace ricordare la Fiorentina che se Mister Terim riesce a sviluppare bene sarà molto insidioso battere, l'Udinese dei miracoli e il Napoli: se Zeman riuscirà a trovare il bandolo della matassa del gioco si leverà diverse soddisfazioni.
Alla prossima nostra chiacchierata interattiva.


Inizio pagina           Chi siamo               Copyright               Cookie Policy               Privacy               P.I. 01248200535
Immagine - Scegli il miglior Hosting Scegli il miglior Hosting
Il miglior servizio di hosting è quello di SiteGround. Lo abbiamo provato per te: un servizio solido, sicuro, affidabile, le tecnologie più aggiornate, assistenza sempre a tua disposizione e prezzi imbattibili. Leggi la nostra recensione:
- Perché scegliere l'hosting di SiteGround, pro e contro
Un'offerta speciale tutta per te. Approfittane, un'occasione unica! Clicca sul link: - scopri le offerte riservate, SiteGround, vai al sito