Immagine Musica

Arriva la “Calma apparente” di Eros Ramazzotti


Immagine Anticipato dal brano “La nostra vita” (singolo più venduto in Italia secondo la classifica Fimi / Nielsen), venerdì 28 ottobre 2005 esce “Calma Apparente”, l’atteso nuovo disco di inediti di Eros Ramazzotti. Prodotto dallo stesso Eros con Claudio Guidetti per Radiorama, pubblicato e distribuito da Sony Bmg Music Entertainment, l’album esce (in italiano e in spagnolo) il 28 ottobre in Italia (già multiplatino) e il 31 ottobre nel resto del mondo (con una prima distribuzione di 1.500.000 copie). Eros Ramazzotti, che il 27 ottobre sarà ospite di Adriano Celentano a Rockpolitik (Rai Uno), sarà in tour a partire dal marzo 2006. Tracklist con il commento di Eros Ramazzotti.

“Calma Apparente” è pubblicato su molteplici supporti, in grado di soddisfare ogni richiesta ed esigenza: CD, MC, Limited Edition (composta da un box contenente l’album in confezione digipack e un libretto ricco di testi e immagini), DualDisc, schede di memoria digitali, via web e via cellulare.
Particolarmente interessante, in termini strategici, la pubblicazione in DualDisc. Questo nuovo supporto è composto da due facce: un lato contiene le tracce audio, l’altro lato contiene un Dvd-video con i filmati di vari backstage realizzati tra Milano, Londra e Los Angeles (dal duetto con Anastacia al “dietro le quinte” in studio di registrazione, dal set fotografico nel deserto a quello del videoclip), nonché fotografie e un’intervista a Eros. Il lato Dvd-video contiene inoltre le tracce audio (anche in qualità DTS 5.1) e tutti i testi delle canzoni evidenziati graficamente al fine di facilitare la lettura e l’ascolto.
Nell’ambito della diversificazione di offerta dell’album di Eros Ramazzotti, la Sony Bmg Music Entertainment ha inoltre stretto un accordo con un importante gestore di telefonia mobile che distribuirà “Calma Apparente” su memory card, da inserire in un telefonino: la memory card conterrà tutti i brani dell’album e l’intera parte video del DualDisc, visibile su videotelefonini.L’album sarà acquistabile anche sul web, da siti come iTunes e Rosso Alice e da tutti i portali della telefonia mobile.
Dopo “Cuori agitati” (1985), “Nuovi Eroi” (1986), “In certi momenti” (1987), “Musica è” (1988), “In ogni senso” (1990), “Tutte Storie” (1993), “Dove c’è musica” (1996) “Stilelibero” (2000) e “9” (2003), “Calma Apparente” (2005) è il decimo album di canzoni inedite di Eros Ramazzotti (la cui discografia annovera anche due dischi dal vivo, “Eros in concert” nel 1991 ed “Eros live” nel 1998, e un greatest hits, “Eros”, nel 1997).
E dall’8 novembre 2005 sarà in libreria “Eros - Lo giuro” (Mondadori), la prima biografia autorizzata di Eros Ramazzotti. Scritta dal giovane autore Luca Bianchini, è una biografia dal taglio ironico in cui si affrontano i grandi temi che hanno segnato la vita di Eros: i successi strepitosi in giro per il mondo, le gioie e le sofferenze, ma anche la malinconia di fondo che ha ispirato melodie che fanno sognare a tutte le latitudini.

Immagine “CALMA APPARENTE”
Tracklist con il commento di Eros Ramazzotti
LA NOSTRA VITA
“È inferno e paradiso
è il sogno mai finito
di un mondo più pulito”

«“La nostra vita” parla della mia voglia di concentrarmi sul futuro per cercare amore e serenità in un mondo che fa schifo. È un'affermazione forte, però corretta: la canzone poteva essere ancora più dura, ma ho preferito mettere in risalto un finale positivo, nel quale canto la mia inesauribile speranza di vedere i nostri figli crescere in un mondo di verità... Un sogno che non morirà mai».
L’EQUILIBRISTA
“Com’è diverso il mondo visto da qui…
La strada del mio cuore io ritroverò
in equilibrio fino in fondo arriverò
dove si respira liberi

«Srotolare continuamente la propria esistenza in equilibrio sul sottile filo della provvisorietà, ben sapendo che basta la minima incertezza per cadere giù. È la sintesi della mia vita come artista e come uomo: io sono in pace con la mia coscienza, però ci vuole grande forza ed equilibrio morale per passare sopra alle falsità. “L’equilibrista” avrebbe dovuto essere il titolo di tutto il disco, ma ho cambiato idea perché l’aveva già fatto il mio amico Pupo».
BAMBINO NEL TEMPO
“È l’istinto che mi fa volare via di qua
il bambino nel tempo non si arrende mai
cerca la felicità”

«In questo testo, quasi interamente mio, immagino di essere seduto in riva al mare a scrutare il mio passato che si trova oltre l’orizzonte. Sono cresciuto e maturato: resto sempre con i piedi per terra e non mi prendo troppo sul serio. È passato il tempo dei giochi e delle illusioni, però ho conservato un pizzico di quell’ingenuità tipica dei bambini, che aiuta ad affrontare con più forza e ottimismo questo mondo così complicato».
TU SEI
“Tu sei
tutto quello che vorrei…
I ricordi che restano
Ora che ci sei non fanno male più”

«Non è una dedica a una persona esistente, bensì un inno alla donna ideale per chiunque di noi: una miscela di passione, spiritualità, poesia, fragilità, follia e sensualità. Questo brano è l’auspicio che la nostra compagna sia anche un rifugio dai problemi e dalle storie passate».
SOLARITÀ
“Anche un sorriso può vincere. Crederci sempre forse è soltanto uno slogan ma è giusto così” «Solarità è il calore d’umanità che vorrei sentire attorno a me: dovrebbe essere la trave che regge la nostra visione della vita e di conseguenza le nostre azioni. Più persone ci credono, più questo bellissimo stato d’animo aumenta d’intensità e si diffonde: se ci crediamo tutti quanti, la solarità è in grado d’illuminare anche i tempi più bui».
STA PASSANDO NOVEMBRE
“Puoi prendere per la coda una cometa
e girando per l’universo te ne vai.
Puoi raggiungere forse adesso la tua meta
un mondo diverso che non trovavi mai”

«Il testo prende spunto, purtroppo, da un fatto di cronaca: una ragazza di 20 anni che si è tolta la vita buttandosi sotto un treno. La canzone ipotizza un mio tentativo di aiutarla; che sarebbe stato inutile, perché lei idealizzava un mondo tutto suo e non è riuscita a vivere in quello reale. Immagino e spero che almeno ora sia serena nel suo mondo.
L’insoddisfazione e il senso d’inadeguatezza sono stati d’animo comuni a molti ragazzi, in passato li ho provati anch’io, e alcuni di loro non riescono a sopportarli. Invece bisogna avere la forza di farsi scivolare addosso le vicende più negative e tristi: le cicatrici indelebili che lasciano in noi non devono abbatterci, bensì fortificare il nostro carattere».
UNA NUOVA ETÀ
“Ci volevi tu
a stanarmi l’anima”

«Un altro ritratto della donna ideale, quella capace di farti rinascere. Superati i 40 anni, sento il bisogno di avere vicino una donna stimolante che mi dia la forza di ricominciare. Musicalmente è il brano più elettronico del disco».
NOMADI D’AMORE
“Viaggiatori esperti di foschie…
Noi che abbiamo sempre in mente un’oasi
e una notte da passare là.
Siamo quelli che non cambieranno mai”

«È la mia preferita: mi fa venire i brividi ogni volta che la canto o la riascolto. È il manifesto di chi, come me, è perennemente in viaggio verso una meta impossibile da raggiungere: la storia d’amore perfetta. Siamo sempre alla ricerca di emozioni, ma non riusciamo mai a viverle compiutamente. E così la ricerca riprende, instancabile, perché il nostro viaggio non ci può bastare mai».
NON È AMORE
“Siamo sul ciglio di un brivido
e divideremo ogni notte che verrà…
Siamo sul ciglio di un brivido,
prima o poi ci travolgerà”

«Una storia saltuaria: lei ti piace, e tanto, ma dentro di te sai che non è la donna giusta. Fra voi la complicità è grande, ma non è totale. È quello che succede a me: mi capita d’incontrare persone che m’intrigano, mi fanno stare bene e sentire libero; eppure sono ancora restio a immergermi completamente in una nuova relazione».
L’ULTIMO METRÒ
“Vivi questo tempo finché puoi.
Non rimpiangerlo mai,
devi prendere o lasciare,
come se il più grande amore fosse lei”

«Un fugace gioco di sguardi con una bellissima ragazza incrociata per caso. C’è la consapevolezza che quella non potrà essere la storia giusta, ma per qualche istante è piacevole perdersi negli occhi di lei e fantasticare su un amore meraviglioso. C’è grande attrazione soprattutto sul piano fisico, ma dura un attimo: certe emozioni, per quanto belle, passano in fretta».
I BELONG TO YOU (IL RITMO DELLA PASSIONE) - duetto con Anastacia
“Vincerò per te le paure che io sento.
Quanto bruciano dentro
le parole che non ho più detto…
Lampi nel silenzio siamo noi”

«Melodicamente, la canzone era nata per essere cantata da una voce sola, poi l’abbiamo trasformata in un duetto. Abbiamo mandato via e-mail il provino ad Anastacia, che l’ha rimandato con la parte di testo in inglese scritta da lei. Ripensando ai tanti duetti che ho fatto nella mia carriera, Anastacia è l’artista con cui mi sono trovato meglio: nei due giorni che è stata a Milano per incidere la canzone, ho conosciuto una donna estremamente sensibile».
BEATA SOLITUDINE
“Senza di te
non ho più quel senso d’inquietudine,
anche perché ho limato ogni vecchia ruggine”

«È l’unico brano dell’album che riprende la mia vita passata. C’è sempre emozione nel rivedere un vecchio amore, perché un rapporto intenso non si cancella mai completamente. Fin dal ritmo incalzante della musica, però, si capisce che la malinconia ha lasciato il posto alla consapevolezza e alla voglia di vivere nuove emozioni con rinnovato entusiasmo».
CALMA APPARENTE
“Nell’aria attorno a me
c’è un’elettricità che può confondere”

«La vita è solo calma apparente, ma è giusto imporsi di assaporare con gioia i momenti di serenità, senza angosciarsi per quello che potrebbe succedere in futuro. È il mio stato d’animo attuale e spero che resti così a lungo, perché il mio carattere non ha vie di mezzo. Io non vivo sulle nuvole e so perfettamente quello che succede attorno a me, però ho scelto di non reagire. Con l’età sono diventato più diplomatico: preferisco affrontare qualsiasi situazione con calma, perché quelli come me, quando reagiscono male, corrono il rischio di esagerare e rovinare tutto».

Per saperne di più: il sito ufficiale di Eros Ramazzotti



Inizio pagina           Chi siamo               Copyright               Cookie Policy               Privacy               P.I. 01248200535
Immagine - Scegli il miglior Hosting Scegli il miglior Hosting
Il miglior servizio di hosting è quello di SiteGround. Lo abbiamo provato per te: un servizio solido, sicuro, affidabile, le tecnologie più aggiornate, assistenza sempre a tua disposizione e prezzi imbattibili. Leggi la nostra recensione:
- Perché scegliere l'hosting di SiteGround, pro e contro
Un'offerta speciale tutta per te. Approfittane, un'occasione unica! Clicca sul link: - scopri le offerte riservate, SiteGround, vai al sito