Immagine Grafologia

Analisi grafologiche - L'insoddisfazione di Michela

di Annarosa Pacini

Immagine "Mi chiamo Michela e la Grafologia mi ha sempre appassionato molto. Mi piacerebbe sapere qualcosa di più di me, ed in particolare sulle mie attitudini e personalità, visto che ho spesso la sensazione di non aver seguito gli studi più adatti a me (ho frequentato senza gran passione ed in seguito "Scienze Statistiche"). Anche nel lavoro non riesco a sentirmi soddisfatta e realizzata. Sarà forse perché sono troppo esigente con me stessa?"

Cara Michela, potrei sbrigativamente risponderti che, sì, sei molto esigente con te stessa, ed anche con gli altri. Sugli studi che hai frequentato, invece, posso dirti poco. Non mi dici quale scuola superiore, mentre per la laurea - che hai conseguita? - Scienze statistiche, per quello che riguarda il tuo approccio alla studio è una branca in linea con il tuo modo di "pensare i problemi". Immagino tu non abbia grandi difficoltà, quanto poco interesse a molti degli argomenti trattati.
Per quello che riguarda il lavoro, se non so che lavoro fai, come posso dirti se l'insoddisfazione è elemento oggettivo, cioè dipende dal lavoro, o soggettivo, cioè dipende dalla tua condizione interiore? E qui concludere.
Approfitto della tua lettera per ribadire, ancora una volta, che un grafologo non è un veggente. È uno studioso che applica rigorosi studi ad oggettivi problemi e situazioni. E, come ogni studio scientifico, la mancanza di dati impedisce al risultato di giungere alla più corretta conclusione, perché là dove manca il dato, bisogna sostituirlo con una supposizione, che può non essere corretta. Quindi, e questo vale per tutti voi che mi scrivete, per favore, fornite i dati essenziali alla comprensione della situazione.
Se volete sapere se avete scelto il lavoro adatto, dovete almeno dirmi di che lavoro si tratta. Tu scrivi, però, anche, che vorresti sapere qualcosa di più di te, ed in particolare sulle tue attitudini e personalità. Non è facile dire qualcosa "in particolare" sulla personalità. La personalità di ognuno di noi è talmente splendida e complessa, che ogni "in particolare" richiederebbe decine di pagine. Mi sono chiesta, allora, se ci sono degli elementi che, più di altri, ti possono dare una risposta. Sì, ci sono. Quindi li evidenzierò, certa che tu ne possa trarre ciò che più di è utile. Vi sono alcuni segni grafologici, nella tua scrittura, staccata, aste rette e concave a sinistra, largo tra parole, ricci, angoli, la cui presenza è rivelatrice. Tu hai la capacità di comprendere ed approfondire, ma non ti è facile fare la sintesi di ciò che ti accade. Non vedi fatti e situazioni nella loro globalità, e questo ti può far concentrare l'attenzione sulle particolarità, perdendo di vista l'elemento fondamentale del problema. Questo ti porta a sperperare energie, ma anche a discutere molto senza realizzare, in proporzione all'impegno. Il tuo comportamento è legato a schemi personali, ad abitudini di cui non puoi fare a meno, che non sempre conciliano serenamente con quelle degli altri. Questo accade anche sul lavoro, e può essere uno dei motivi soggettivi per cui non ti senti realizzata. Non ti è facile adattarti ai modi di pensare ed organizzativi degli altri, mentre vorresti che gli altri si adattassero ai tuoi. E qua viene fuori un altro elemento importante: sei piuttosto oggettiva nel valutare fatti e persone, e cerchi di essere nel giusto, ma, poiché non arrivi ad una conclusione intuitivamente, ma dopo aver analizzato, uno per uno, i particolari, a volte ti può accadere di non renderti conto appieno, ed immediatamente, delle esigenze degli altri. Anzi, ti può accadere di essere preoccupata, e spesso non a ragione, che gli altri possano "toglierti" qualcosa. Difendi te stessa dagli attacchi reali, ma anche da quelli presunti. Ovvero, non sempre le tue contestazioni, la tendenza alla contraddizione, hanno una causa oggettiva. Talvolta dipendono da come tu vedi le cose. Eppure, ti piace avere buoni rapporti con gli altri, e vorresti, spesso, riuscire a prendere le cose con più "leggerezza". In questo caso, è bene distinguere tra il modo di "agire" della nostra mente, e le "aspettative" del nostro animo. Sei una persona che sa portare in fondo gli impegni, anche quando non ti entusiasmano. Sei molto attenta, e questo ti rende, sul lavoro, un buon collaboratore, soprattutto se ti dedichi a mansioni di controllo. Un controllo, però, che non deve gravarti di responsabilità, perché la tua ambizione è quella verso una realizzazione ed una soddisfazione prima di tutto interiore.
Cioè, meglio un lavoro che fai con soddisfazione, con stipendio "medio", che uno in cui guadagni di più, ma sei in uno stato di costante insoddisfazione. Per essere soddisfatta del tuo lavoro devi, innanzi tutto, cercare di lavorare con persone complementari, ed allo stesso tempo simili. Ovvero, ti servono colleghi, o superiori, che sanno vedere le cose nella globalità, ma anche nei particolari, in modo che possano ben comprendere il tuo punto di vista, ma anche aiutarti a vedere oltre. Non ti trovi bene in posti di lavoro caotici, dove i compiti non sono ben divisi, e le cose non ben organizzate. Non ti piacciono gli esibizionisti, o chi è eccessivamente estroverso: perciò evita lavori basati sulla creatività, e poco sull'ordine. Secondo me, dovresti cercare un lavoro adatto alla struttura della tua mente. E dedicarti ad un hobby che possa farti sentire soddisfatta anche da un punto di vista "sentimental-affettivo". Potresti dedicarti allo stencil, o alla decorazione, in generale. Oppure, osare, e scegliere un hobby che ti aiuti ad essere meno rigida ed esigente, con te stessa e gli altri, come il ballo. Infine, lascia che gli altri possano scoprire i tuoi lati più morbidi. Sono un pregio, non un difetto.


Altro su questo argomento
Immagine Il lavoro giusto
Immagine Analisi grafologiche - Il lavoro ideale
Immagine Analisi grafologiche - Difficoltà sul lavoro: come risolverle
Immagine Analisi grafologiche - Vorrei conoscere il mio destino
Immagine Analisi grafologiche - Un lavoro per essere felice
Immagine Analisi grafologiche - Lavoro: sarò una buona insegnante?
Immagine Analisi grafologiche - La scelta da fare

Per saperne di più
Immagine Grafologia: arte o scienza? Immagine La scrittura, simbolo e linguaggio Immagine Nella scrittura, la mente e la storia Immagine I segreti della mano Immagine La psicofisiologia della motricità grafica Immagine Evoluzione ed invecchiamento dalla scrittura Immagine Alla scoperta della Grafologia Immagine Il significato degli scarabocchi Immagine L'autenticità della scrittura Immagine Dimmi che disegni fai Immagine I significati della scrittura: lo stampatello e i cambiamenti

Puoi seguire la dr.ssa Annarosa Pacini su:
- grafologiaevolutiva.it articoli, approfondimenti, eventi
- Annarosa Pacini, pagina ufficiale su Facebook
- "Comunicare per essere®", canale video su YouTube
- "Comunicare per essere®", canale podcast su iTunes



Inizio pagina           Chi siamo               Copyright               Cookie Policy               Privacy               P.I. 01248200535
Immagine - Scegli il miglior Hosting Scegli il miglior Hosting
Il miglior servizio di hosting è quello di SiteGround. Lo abbiamo provato per te: un servizio solido, sicuro, affidabile, le tecnologie più aggiornate, assistenza sempre a tua disposizione e prezzi imbattibili. Leggi la nostra recensione:
- Perché scegliere l'hosting di SiteGround, pro e contro
Un'offerta speciale tutta per te. Approfittane, un'occasione unica! Clicca sul link: - scopri le offerte riservate, SiteGround, vai al sito