Immagine Grafologia

a cura di Annarosa Pacini

Quando la babysitter fa paura

Immagine - Quando la babysitter fa paura “Gentilissima Dottoressa, ho trovato il suo sito ed ascoltato con interesse il podcast sull'interpretazione del disegno. Le chiedo, se le è possibile, interpretare il disegno che le allego. Sono la mamma di due bambini di 2 e 4 anni. Il disegno è stato fatto dalla babysitter che è in prova. Lo ha fatto disegnando insieme ai miei bambini Sinceramente quando l'ho visto sono rimasta un po' scioccata. Mi può dare qualche consiglio, se vede delle caratteristiche potenzialmente pericolose o dannose per una persona che deve stare insieme a dei bimbi. La ringrazio anticipatamente e la saluto (una mamma in ansia!)”

Il titolo è volutamente provocatorio, ma prendiamo lo spunto dalla e-mail di una “mamma in ansia” per affrontare una questione più ampia, quella legata alla fiducia da riporre nelle persone cui affidare i propri bambini. Il lavoro della babysitter è oggi molto meno facile di un tempo, non si tratta soltanto di sorvegliare o tenere a bada dei bambini, ma di seguirli, accudirli, aiutarli, magari seguirli nei compiti e nelle tante attività extrascolastiche. Per questo è molto importante valutare attentamente la persona alla quale ci si rivolge.

Alcuni piccoli accorgimenti: innanzi tutto, scegliere dei professionisti, persone preparate da un punto di vista didattico, pedagogico e sanitario sarebbero l’ideale. Un “ideale” assai raro. Al secondo posto troviamo le persone che si occupano di bambini per mestiere, babysitter sì, ma non improvvisate. In questo caso, il contatto personale, l’interazione con i bambini, le referenze, sono strumenti che possono aiutare nella scelta. Infine, i giovani. Ragazze e ragazze che cercano di guadagnare qualcosa dando una mano a qualche mamma. E che possono essere anche all’altezza di chi ha più esperienza. Ma, in questo caso, è importante una valutazione ancora più attenta. Vi sono sedicenni maturi e saggi, in grado di occuparsi di bambini più piccoli, e sedicenni meno maturi che forse dovrebbero occuparsi ancora di se stessi. Come fare? Osservate e fidatevi di voi stesse ed anche dei vostri bambini.

La nostra “mamma in ansia” parla di una babysitter in prova, e questo è giusto. I disegni della babysitter sono, in effetti, piuttosto insoliti. Ma prima di poter dare una valutazione, servirebbero dei dati che non abbiamo: l’età della babysitter, il contesto. Magari la babysitter raccontava una storia di paura, il disegno allora indicherebbe un’ottima fantasia creativa.
Sono, in effetti, disegni “horror” da manuale. Che una ragazza li faccia spontaneamente non è così probabile. In tal caso, dovremmo presupporre qualche problematica interiore non risolta. Ma qua mi fermo, la grafologia è scienza, e come tale, non basta osservare un disegno per poter tracciare un identikit. Certo, ci sono indicazioni che potrei darti, ma sarebbero comunque sommarie.

Dovresti chiederle perché ha fatto quel disegno, contestualizzarlo, capire se aveva una sua ragion d’essere. Partendo da questo dato, penso che tu possa trovare la risposta da sola.
Al di là delle diverse caratteristiche temperamentali o professionali che una (o un) babysitter possa avere, l’equilibrio interiore, la pazienza, capacità di ascoltare e di mediare, simpatia e attitudine al gioco sono da considerarsi fondamentali. Quando non ci sono, meglio cambiare.

Puoi seguire la dr.ssa Annarosa Pacini su:
- grafologiaevolutiva.it articoli, approfondimenti, eventi
- Annarosa Pacini, pagina ufficiale su Facebook
- "Comunicare per essere®", canale video su YouTube
- "Comunicare per essere®", canale podcast su iTunes



Inizio pagina           Chi siamo               Copyright               Cookie Policy               Privacy               P.I. 01248200535
Immagine - Scegli il miglior Hosting Scegli il miglior Hosting
Il miglior servizio di hosting è quello di SiteGround. Lo abbiamo provato per te: un servizio solido, sicuro, affidabile, le tecnologie più aggiornate, assistenza sempre a tua disposizione e prezzi imbattibili. Leggi la nostra recensione:
- Perché scegliere l'hosting di SiteGround, pro e contro
Un'offerta speciale tutta per te. Approfittane, un'occasione unica! Clicca sul link: - scopri le offerte riservate, SiteGround, vai al sito