Immagine Comunicazione, counseling, formazione

L'immagine che vogliamo
di Annarosa Pacini

Cominciamo con l'eliminare i dubbi. L'immagine non serve a nulla. È un'affermazione priva di ogni validità. L'immagine non è tutto, ma certo è molto importante. Essa influisce sugli altri, ma anche su noi stessi. E così per l'immagine di ogni persona, nei confronti di sé, e degli altri. Ad immagine esteriore corrisponde immagine interiore, e questo va a rispondere al terzo dubbio, che avevamo introdotto nella precedente lezione (saper costruire la propria immagine la rende innaturale). È innaturale un'immagine forzata, artificiosa, che risponda a stereotipi. Non lo è mai l'immagine che scaturisce dalla consapevolezza di sé e fonda il proprio messaggio nell'interiorità più vera. Non esiste una buona immagine per ognuno: sbagliato. Esiste. Ed è per ognuno diversa proprio perché affonda le radici nel modo di essere, nel temperamento, nella personalità, nelle potenzialità che ogni persona racchiude in sé. L'immagine è comunicazione. Per questo, non deve essere trascurata, ma valorizzata. Bisogna imparare a conoscerne limiti e potenzialità, effetti e risultati. Il modo con cui gestiamo l'immagine interna della nostra identità, e come trattiamo quella del nostro interlocutore, rappresentano circa il 20-30 per cento del "linguaggio silenzioso" della nostra immagine. Il 50-60 per cento circa è occupato dall'immenso bagaglio del linguaggio corporeo. Morfologia, gesti, portamento, mimica, rapporto con lo spazio, appoggio al suolo, espressioni del volto. E su queste, a loro volta, influiscono abbigliamento e colori. Quindi, quella che sino ad oggi probabilmente molti di voi avranno considerato "la" comunicazione per eccellenza, quella verbale. Timbro della voce, tono, dizione, intensità, ritmo, suoni, intercalare, vanno a coprire una percentuale che varia dal 10 al 20 per cento. Ecco perché non sempre le reazioni ed i risultati che otteniamo sono quelli che si saremmo aspettati. "Un'immagine vale mille parole". E sebbene, nell'interagire consueto con gli altri non siamo consapevoli della nostra comunicazione non verbale, è proprio questa che colpisce per prima il nostro interlocutore, e che favorisce, o indebolisce, il nostro messaggio.

“Comunicare per essere” © - corso intensivo di comunicazione. Per informazioni sulle date, sulle modalità di iscrizione, sui costi e per richiedere il programma, potete scrivere alla Segreteria del Corso, comunicare@encanta.it.
Per saperne di più: agli argomenti oggetto del corso, e, in generale, alle tematiche cui si ispira, sono dedicati una serie di articoli, che trovate nella sezione Approfondimenti
Altri approfondimenti su:
- Grafologia: l’analisi della scrittura come strumento per la crescita personale e la valorizzazione delle qualità individuali.
- “La Posta”, risposte alle lettere dei lettori, su temi relativi ai rapporti interpersonali.
- Counseling comunicazionale su base grafologica, cos'è, a cosa serve. Webcounseling, informazioni.
Per contatti diretti per appuntamenti, corsi, informazioni:
d.ssa Annarosa Pacini, pedagogista, consulente grafologa, giornalista, cell. 339.6908960
e-mail info@encanta.it.
Su richiesta, possibilità di webcounseling, counseling a distanza tramite l'utilizzo di collegamento internet via webcam.
Inizio pagina           Chi siamo               Copyright               Cookie Policy               Privacy               P.I. 01248200535
Immagine - Scegli il miglior Hosting Scegli il miglior Hosting
Il miglior servizio di hosting è quello di SiteGround. Lo abbiamo provato per te: un servizio solido, sicuro, affidabile, le tecnologie più aggiornate, assistenza sempre a tua disposizione e prezzi imbattibili. Leggi la nostra recensione:
- Perché scegliere l'hosting di SiteGround, pro e contro
Un'offerta speciale tutta per te. Approfittane, un'occasione unica! Clicca sul link: - scopri le offerte riservate, SiteGround, vai al sito