Immagine Comunicazione, counseling, formazione

A cura di Annarosa Pacini
Coppie e comunicazione: gli errori da evitare
Immagine Uno dei più frequenti problemi, nella vita di una coppia, è la difficoltà di comunicare, che può, a volte, arrivare all’incomunicabilità. Dal non dire al dire troppo e male, la casistica presenta molte “trappole” in cui si può cadere, ma che si possono anche evitare. Perché la vita di coppia offre possibilità straordinarie di approfondimento ed evoluzione dei nostri modelli comunicazionali. La base? Volerlo davvero.

Ma andiamo per ordine. In questo articolo non ci riferiamo tanto alle grandi crisi, a quelle che portano una coppia a scoppiare, che separano, che lacerano. Ma alle crisi di piccola e media entità, a quelle che si rivelano, e lasciano un segno, ma anche a quelle che, pur non rivelandosi, segnano tutta l’ordinaria quotidianità.
“Tu non mi capisci”, “Tu sbagli”, “Tu non mi ascolti”, “Devo ripeterti sempre le stesse cose”, “Tanto non cambierai mai”, “Lo fai apposta”, “Ormai ci ho rinunciato”, e potremmo andare avanti a lungo. Il tutto condito da un’altrettanto colorita comunicazione non verbale: volti seccati, arrabbiati, agguerriti, sguardi corrucciati, indagatori, minacciosi.
Di seguito una sorta di piccola guida, che può aiutarci ad evitare di cadere nelle trappole che più spesso minano la comunicazione all’interno di una coppia:
1 - La lettura del pensiero. E’ un fenomeno molto diffuso, che si attua non solo con il partner, ma anche con gli amici, con i figli, con i colleghi di lavoro. Quando ne siamo colpiti? Quando siamo convinti di sapere cosa pensa veramente una persona, anche se non ce lo dice, od anche se è molto diverso da quello che dice di voler dire.
Lei: “Caro, come mi stanno questi pantaloni?”
Lui: “Ma, mi sembrano carini, però forse di un altro colore…”
Lei: “Allora dillo che non mi stanno bene, critichi sempre quello che scelgo…”
Da qui in poi potete sbizzarirvi. Si può andare dall’interruzione della comunicazione all’attacco totale. Come fare? Imparare ad ascoltare quello che ci viene detto. E, se non siamo convinti, acquisire informazioni.
Lei: “Caro, come mi stanno questi pantaloni?”
Lui: “Ma, mi sembrano carini, però forse di un altro colore…”
Lei: “Perché, pensi che un altro colore mi starebbe meglio?”
Lui: “Sì, magari un colore più vivace perché…”
2 - Il modello generalizzante. Un altro grande rischio è quello della generalizzazione: fai sempre così, sei sempre così, la pensi sempre allo stesso modo, e così via. Un sistema utile è quello di contestualizzare. Di chiedere, ogni volta, perché una persona si comporta in questo modo.
Prendiamo l’esempio di una coppia in cui lui è sempre ipercritico, e lei molto laissez-faire. Tra i due spesso si verificano incomprensioni, perché lui è capace di criticare tutto e tutti, anche in pubblico. Spesso le discussioni avvengono in privato, ma la conseguenza delle sue critiche è tale da poter rovinare una serata. Anche in questo caso, vale la regola di acquisire informazioni. Se, infatti, chiedete ad un iper-critico (o ad una persona che percepite essere così) perché fa sempre quel tipo di osservazioni, scoprirete che, a volte, il suo intento è tutt’altro. Magari, di proteggere le persone che sono con lui da un’ingiustizia, di far capire ad una persona che ha fatto qualcosa di sbagliato, di segnalare un suo malumore. Questo sistema aiuta anche l’ipercritico a capire di più le sue motivazioni, quindi a migliorare la sua comunicazione intrapersonale, e questo migliorerà anche la comunicazione con gli altri. Il metodo funziona anche in molti altri casi.
3 - Non dare nulla per scontato. L’amore cambia, ha bisogno di essere accudito, coltivato. Nelle coppie di lunga durata – ma a volte anche in quelle appena nate – è più facile che si esprimano giudizi ed opinioni negative, che non apprezzamenti. Eppure, un apprezzamento sentito fa sempre piacere. Una donna che cucina per tutta la sua famiglia, tutti i giorni, sarà soddisfatta anche se nessuno mai lo nota, o più soddisfatta se qualcuno mostra apprezzamento?
Un uomo che fa un lavoro faticoso, e magari anche gli straordinari, per dare maggiore sicurezza alla sua famiglia, preferirà sentirsi in colpa perché sta poco con i figli, o sapere che apprezzano il suo impegno e la sua fatica, e riuscire a passare con loro un tempo qualitativamente sereno?
L’amore, come l’amicizia, richiede attenzione. Va coltivato. Così, una buona comunicazione, chiara, aperta, assertiva, coerente, vera, riesce a produrre grandi risultati. Per questo, ci sono coppie che, come il vino, o come gli alberi secolari, con il tempo migliorano e diventano più forti.

I segreti e le strategie della comunicazione anche in podcast: suggerimenti, risposte alle vostre lettere, approfondimenti sul corso. Potete scaricare direttamente le puntate visitando la pagina dedicata al podcast su Encanta, oppure iscrivendovi gratuitamente al podcast "Comunicare per essere": tramite il Feed Rss Immagine o iTunes: Immagine

“Comunicare per essere” © - corso intensivo di comunicazione. Per informazioni sulle date, sulle modalità di iscrizione, sui costi e per richiedere il programma, potete scrivere alla Segreteria del Corso, comunicare@encanta.it.
Per saperne di più: agli argomenti oggetto del corso, e, in generale, alle tematiche cui si ispira, sono dedicati una serie di articoli, che trovate nella sezione Approfondimenti
Altri approfondimenti su:
- Grafologia: l’analisi della scrittura come strumento per la crescita personale e la valorizzazione delle qualità individuali.
- “La Posta”, risposte alle lettere dei lettori, su temi relativi ai rapporti interpersonali.
- Counseling comunicazionale su base grafologica, cos'è, a cosa serve. Webcounseling, informazioni.
Per contatti diretti per appuntamenti, corsi, informazioni:
d.ssa Annarosa Pacini, pedagogista, consulente grafologa, giornalista, cell. 339.6908960
e-mail info@encanta.it.
Su richiesta, possibilità di webcounseling, counseling a distanza tramite l'utilizzo di collegamento internet via webcam.
Inizio pagina           Chi siamo               Copyright               Cookie Policy               Privacy               P.I. 01248200535
Immagine - Scegli il miglior Hosting Scegli il miglior Hosting
Il miglior servizio di hosting è quello di SiteGround. Lo abbiamo provato per te: un servizio solido, sicuro, affidabile, le tecnologie più aggiornate, assistenza sempre a tua disposizione e prezzi imbattibili. Leggi la nostra recensione:
- Perché scegliere l'hosting di SiteGround, pro e contro
Un'offerta speciale tutta per te. Approfittane, un'occasione unica! Clicca sul link: - scopri le offerte riservate, SiteGround, vai al sito