Immagine Attualità

Salva una vita con i biglietti di Natale
di Annarosa Pacini


Meglio maschio. Questo il risultato del nostro sondaggio, con una preferenza decisa, da parte di chi ha risposto, per i figli "maschi". Scopriamone i motivi.

Maschio 45%
Femmina 35%
Indifferente 20%


Immagine Il "mito" del figlio maschio non teme tempi e mode: al nostro sondaggio, effettuato on line e tramite indagine telefonica, hanno risposto duecento persone. Di queste, più del 40 per cento, hanno risposto senza esitazione. Solo il 35 per cento preferisce, o preferirebbe, una figlia femmina, mentre per il 20 per cento il sesso del nascituro non fa differenza: "Un figlio è sempre un figlio - ha detto Luciano, 58 anni, nonno di due nipoti, e padre di due figli, un maschio ed una femmina - un pezzo 'e core, come dicono i napoletani. Che differenza può fare il sesso? Noi abbiamo avuto due figli, prima il maschio, che oggi ha 35 anni, poi la femmina, che ne ha 28, e ci hanno dato entrambi la stessa gioia e felicità. Forse è stato un po' più difficile tirare su il primo, perché avevamo meno esperienza, e la femmina l'abbiamo viziata di più, perché era la più piccola, ma il sesso non c'entra proprio un bel niente. È un'altra delle sciocchezze del mondo d'oggi, che addirittura ti vogliono far scegliere non solo il sesso, ma quasi puoi programmare un figlio come fosse una macchina. La natura sa già da sola cosa deve fare, tutto il resto sono cose anormali".
Il maschio dà meno problemi
"Io ho un figlio maschio - Enza, 39 anni - e mia sorella una femmina. È una bambina dolcissima, ma le ha sempre dato un sacco di problemi. Chi le dava noia all'asilo, chi poi a scuola, la mamma che deve sempre intervenire a difenderla. Mio figlio se l'è sempre cavata da solo, e non ci ha dato problemi".
Non pensa che possa dipendere dalla personalità, o dall'educazione?
"In parte, ma non raccontiamoci storie: ancora la donna vive dentro modelli e stereotipi, e poi è una cosa genetica, sono comunque più deboli. Non dico come personalità, ma geneticamente. Mio figlio ha avuto anche meno malattie. Se decidessi di averne un altro, vorrei un altro maschio. Se viene femmina sarebbe lo stesso, certo, ma maschio è meglio".
Il nome della famiglia
"Io non ho figli - Stefano, 25 anni - ma credo che preferirei un maschio. Non so bene perché, è un'idea. Il maschio porta avanti il nome della famiglia, è un segno evidente di trasmissione della tua eredità. Diciamo, che la catena genealogica così, prosegue in modo più diretto".
Porta i soldi a casa
Clara, 49 anni "Noi abbiamo due figli, un maschio ed una femmina. Vogliamo bene a tutti e due allo stesso modo, però certo in casa il maschio è più utile, lavora da quando aveva diciotto anni, ha sempre contribuito. La femmina lavora, ma i soldi in casa non li ha mai messi, pensa per sé, diciamo, mette via i soldi perché col suo fidanzato, quando si sposano, vogliono comprarsi subito casa. È un suo diritto, certo, però il maschio non ha mai ragionato così".
Meglio maschio, ma la nuora...
"Da piccoli sono uguali - M., 51 anni - ma crescendo le cose cambiano. Un maschio è meglio, può essere più d'appoggio alla famiglia. Certo, questo fino ad una certa età. Quando si sposa le cose cambiano: meglio maschio, se la nuora è brava. Sennò, gli uomini si fanno abbindolare. Mio fratello, prima di sposarsi era attaccatissimo alla famiglia, ma sua moglie non è mai andata d'accordo con nostra madre, ed anno dopo anno si è sempre più allontanato, pensi che i nostri figli non si sono mai incontrati".
Solo la femmina ti accudisce
"Guardi, diciamoci la verità - Ottavio, 63 anni - maschio o femmina, sono uguali. Le cose cambiano quando si diventa vecchi, e magari c'è bisogno di una mano. I figli maschi, tranne rari casi, non si prendono mai i genitori in casa, se va bene ti accettano, sennò, nella maggior parte dei casi, le nuore ti sbattono in un ricovero. Una figlia femmina, se la famiglia è sana, e c'è affetto, ti accudisce, ti assiste. E poi, anche da piccole, sono più affettuose, aiutano di più in casa. Meglio femmina".
Non è il sesso che conta
"Mi sembra incredibile che oggi, - Elena, 40 anni - nel duemila, la gente abbia ancora delle preferenze per il sesso di un figlio. Maschio, femmina, che cambia: quello che conta è che siano sani, felici. Poi il resto lo fanno l'educazione e la famiglia, secondo me più del carattere, basti pensare ai bambini adottati che diventano simili ai genitori adottivi, più che a quelli naturali. Il figlio è una benedizione, il sesso non cambia le cose".
Il maschio è più
10% Intelligente
15% Utile
20% Lavoratore
10% Affettuoso
12% Disponibile
20% Forte
8% Importante
5% Non ho un motivo per preferirlo
La femmina è più
20% Affettuosa
15% Servizievole
15% Intelligente
15% Attaccata alla famiglia
10% Buona
10% Disponibile
15% Non ho un motivo per preferirla
Aforismi e citazioni
Figli, famiglia, nuove generazioni. Un tema su cui, da sempre, tutti hanno avuto molto da dire.
"Educazione significa rendere partecipi i figli degli errori commessi dai genitori".
Rudolf Rolfs
"I figli hanno sempre un desiderio ribelle di essere disillusi da ciò che ha affascinato i loro padri".
Aldous Leonard Huxley
"Che la prima lezione ai vostri figli sia l'obbedienza; la seconda, quella che volete".
Benjamin Franklin
"I figli aumentano le preoccupazioni della vita, ma mitigano il pensiero della morte".
Francis Bacon
"Certe madri hanno bisogno di figli infelici, altrimenti la loro bontà di madri non può manifestarsi".
Friedrich Nietzsche
"Gli uomini prestano più attenzione alla razza dei loro cavalli e dei loro cani che a quella dei propri figli".
William Penn
"I tuoi figli, come virgulti d'olivo attorno alla tua tavola".
3 Salmi 128
"Quanto è più crudele del morso di un serpente l'ingratitudine di un figlio".
William Shakespeare
"Lo scopo ultimo della tua educazione era di fare di te una brava moglie".
Lady Mary Wortley Montagu
"Finché una donna può sembrare più giovane di dieci anni di sua figlia, è perfettamente soddisfatta".
Oscar Wilde
"Ivostri figli non sono i vostri figli. / Essi non vengono da voi, ma attraverso voi. / E non vi appartengono benché viviate insieme".
Kahlil Gibran
Saggezza popolare
"Il più gran vantaggio che si possa fare ai figli, è di educarli bene".
"Chi ha figli grandi, fuor li mandi".
"I figli vengono dal cuore e il marito dalla porta".
"I figli succhiano la madre da piccoli, e il padre da grandi".
"Quando sia giunto a certa età tuo figlio, che ti tratti qual fratello io ti consiglio".
"Figlie, vigne e giardini, guardali dai vicini".
"La madre pietosa fa la figlia viziosa".
"Figliole e frittelle, più se ne fa più vengon belle".
"Ogni scimmia trova belli i suoi scimmiotti".


Trovi tutte le notizie di attualità, costume, società, sondaggi, in Archivio 1 "Oltre la notizia", Sezione "Attualità", oppure effettua direttamente sul sito la ricerca di ciò che ti interessa.
Inizio pagina           Chi siamo               Copyright               Cookie Policy               Privacy               P.I. 01248200535
Immagine - Scegli il miglior Hosting Scegli il miglior Hosting
Il miglior servizio di hosting è quello di SiteGround. Lo abbiamo provato per te: un servizio solido, sicuro, affidabile, le tecnologie più aggiornate, assistenza sempre a tua disposizione e prezzi imbattibili. Leggi la nostra recensione:
- Perché scegliere l'hosting di SiteGround, pro e contro
Un'offerta speciale tutta per te. Approfittane, un'occasione unica! Clicca sul link: - scopri le offerte riservate, SiteGround, vai al sito