Immagine Attualità

Sondaggio: il Natale dei grandi
Che regalo vorresti?

di Annarosa Pacini - Franco Nati


Immagine Arriva il Natale, con il suo carico di doni, portati, si sa, da Babbo Natale. C'è un Babbo Natale in ogni casa, e dove non c'è, ci auguriamo che uno spirito amico provveda. Doni che rappresentano, per i bambini, un momento magico. Ma la magia del Natale è davvero perduta con l'infanzia? E se esistesse un Babbo Natale anche per i grandi, che cosa vorrebbero?

Dipende. Chi risponde con ironia, chi seriamente, chi, magari, sapendo già di avere il regalo in mano, grazie al "suo" Babbo Natale personale. Ma una cosa accomuna tutti: la magia del Natale non si perde mai, rimane per sempre, anche da "grandi". E, soprattutto, non si perde la fantasia.

Un po' di tranquillità per avere più tempo
Alda, 45 anni: "Se si potesse averla in regalo, vorrei un po' di tranquillità. Poter organizzare le mie giornate senza dover sempre fare le corse, al lavoro, a casa, con i ragazzi. Vorrei un bel pacchettino, che quando mi serve lo apro e là, tutto diventa più tranquillo. Riesci a fare le cose, ed arrivi in fondo alla giornata che, magari, ti avanza anche un po' di tempo. Ci vorrebbe altro che Babbo Natale".

Immagine Una bacchetta magica per diventare John Wayne
Claudio, 65 anni: "Be', se ci fosse un Babbo Natale per i grandi, allora vorrebbe dire che ci può essere tutto. Perciò, vorrei una bacchetta magica. Farei tornare a vent'anni me e mia moglie, regalerei una casa per uno ai nostri figli, un bel conto in banca ai nipoti, poi credo che farei tornare le stagioni come erano una volta, eliminerei il buco nell'ozono…"
Forse le sarebbe più utile Superman…
"Eh, eh, è vero, anche Superman non sarebbe male. E poi vorrei fare l'attore".
In quale ruolo?
"In quello di John Wayne. Vorrei fare i film di John Wayne, soprattutto il Grinta".
E sua moglie?
"No, lei non farebbe l'attrice. Forse la cantante. Le piace tanto Katia Ricciarelli".
Ma la bacchetta magica sarebbe eterna?
"Non lo so, però dovrebbe durare abbastanza per farmi realizzare i desideri. Poi, magari, passare a qualcun altro".

Un bazooka, perché sulla strada serve sempre
Enrico, 31 anni: "Vorrei un bazooka".
Per fare cosa?
"Per realizzare il sogno di tutti gli italiani. Polverizzare i pirati della strada, quelli che ti sorpassano a destra, non si fermano agli stop, vanno troppo forte, non ti fanno entrare in un parcheggio".
Farebbe una strage
"Macché, è una cosa di fantasia, però mi sfogherei".
Non credo che Babbo Natale dispensi bazooka…
"E allora, se neanche Babbo Natale realizza i desideri, almeno gli farei togliere la patente a tutti".

Il Medioevo, perché ammazzare un cavaliere ogni tanto è terapeutico
Nicola, 40 anni: "Io vorrei che mi facesse tornare al Medioevo".
Per sempre?
"No, una volta al mese".
A fare cosa?
"Ad ammazzare cavalieri. È che se ne sopportano tante, nella vita, a volte mi sento proprio ribollire. Poi capitano fatti tragici, alle persone che conosci, e ti viene la rabbia perché non hai potuto fare niente".
Non sarebbe meglio un punchball?
"Io ho sempre amato il Medioevo, mi affascina. Ho anche collezionato una sorta di enciclopedia in fascicoli. L'onore, lo spirito cavalleresco. Sarebbe terapeutico: vai nel Medioevo, fai un bel duello, tipo quelli nei tornei, ammazzi un cavaliere, e torni a casa".

Immagine Il regalo giusto, per essere tutti contenti
Fiorenza, 21 anni: "Vorrei che si occupasse lui di fare tutti i regali per me".
Perché?
"Perché così mi toglie un bel pensiero. Non si sa mai cosa fare. Se fai una cosa ad un'amica, devi stare attenta a cosa fai all'altra, che se no si offende. A mio padre, non so mai cosa regalare. Così tutti sarebbero contenti, perché Babbo Natale sa sempre qual è il regalo giusto, e sarei contenta anch'io".

La Playstation 2, per non divederla con gli altri
Roberto, 48 anni: "Vorrei la nuova Playstation".
Non è un po' grande?
"No, un regalo è un regalo. Perciò, Babbo Natale porta quello che si vuole. Almeno ci potrei giocare in tranquillità. Quando mi avvicino a quella di mio figlio, c'è sempre da discutere".

La macchina nuova, così non si sbaglia mai
Enzo, 50 anni: "Vorrei la macchina nuova. Così sarebbero tutti contenti, anche mia moglie. Quella che ho la regalerei a mio figlio, e con i soldi risparmiati andrei in vacanza. Insomma, un regalo per tre".

Soldi, soldi, per chi ai desideri ci pensa da solo
Barbara, 35 anni: "Vorrei dei soldi".
Quanti?
"Parecchi. Una quantità in grado di cambiare la vita a te, ed a tutta la tua famiglia. Soldi abbastanza da non farti essere avaro, e da averne da regalare agli altri. Da smettere di lavorare, farmi due o tre case nuove, aprire un'attività, fare una vita da nababbo".

Un regalo per il mondo
Luca, 48 anni: "Potrei scegliere quello che voglio?"
Quello che vuole
"Ma un regalo vero, oppure anche altro?"
Anche altro
"Allora, vorrei un regalo per il mondo. La salute, per chi non ce l'ha. La pace, per chi vive in guerra. Che desse ad ognuno ciò che più desidera".
E per lei?
"Per me, un nipotino, ma quello arriverà anche senza Babbo Natale…"


Trovi tutte le notizie di attualità, costume, società, sondaggi, in Archivio 1 "Oltre la notizia", Sezione "Attualità", oppure effettua direttamente sul sito la ricerca di ciò che ti interessa.
Inizio pagina           Chi siamo               Copyright               Cookie Policy               Privacy               P.I. 01248200535
Immagine - Scegli il miglior Hosting Scegli il miglior Hosting
Il miglior servizio di hosting è quello di SiteGround. Lo abbiamo provato per te: un servizio solido, sicuro, affidabile, le tecnologie più aggiornate, assistenza sempre a tua disposizione e prezzi imbattibili. Leggi la nostra recensione:
- Perché scegliere l'hosting di SiteGround, pro e contro
Un'offerta speciale tutta per te. Approfittane, un'occasione unica! Clicca sul link: - scopri le offerte riservate, SiteGround, vai al sito