Immagine Attualità

Auto hi tech per viaggiare riposati

Immagine - Auto hi tech per viaggiare riposati L’innovazione in campo automobilistico è in continuo sviluppo grazie anche ai consistenti investimenti da parte delle case automobilistiche.

“Le tecnologie a disposizione degli automobilisti sono di varia natura” spiega Maurizio Aiello dell'Istituto di elettronica e di ingegneria dell'informazione e delle telecomunicazioni del Cnr. “Quelle dedicate al funzionamento del mezzo e quelle rivolte a elevare la qualità della guida. Sono stati innumerevoli gli studi con lo scopo di migliorare la viabilità, ottimizzare la rotta e consentire l'interscambio efficiente di mezzi pubblici e privati grazie ai cosiddetti Intelligent Transport Systems che permettono lo scambio d’informazioni con i dispositivi di bordo e la loro configurazione”.

Anche sotto il profilo della sicurezza e dei consumi, i progressi sono stati notevoli. “Le auto hanno subìto una profonda metamorfosi”, prosegue Aiello, “basti pensare ai sistemi elettronici di recupero dell'energia di frenata che, utilizzando condensatori di grande capacità per accumulare energia elettrica, consentono di risparmiare fino al 10% dei consumi. Altri dispositivi che consentono di ridurre il consumo energetico mano a mano che la batteria dell'automobile diminuisce di capacità, come il disinserimento delle luci di posizione rimaste accese inavvertitamente”.

L’utilizzo di strumenti tecnologici in auto si diffonde principalmente attraverso il navigatore satellitare “che, rispetto al passato, è più completo e in grado di ricevere informazioni da satellite e di inviare segnali. Grazie alla connessione Lte per i dispositivi mobili, che permette la trasmissione dei dati ricavati dal Gps, è possibile segnalare la posizione dell’utente e ottenere una serie di informazioni in tempo reale, ad esempio lo stato della viabilità e consigli sulla guida e sui tempi di percorrenza”.

Ma le facilities a disposizione del guidatore non sono finite. “La collaborazione avviata da qualche tempo tra Toyota e Microsoft”, spiega Aiello, “consentirà di utilizzare le tecnologie Cloud e i moduli 3G dei telefoni a scopo di posizionamento, cosa che peraltro, avrà una ricaduta diretta in termini di risparmio energetico e consentirà un aumento delle prestazioni di questi strumenti. Mini, invece, punta un'App di Apple che consente di avere direttamente sul display dell’auto news, web radio, google local search e altre opzioni ludiche”.

Sempre a proposito di sicurezza già è in produzione 'Angel’, il seggiolino salvavita. “Esistono seggiolini dotati di un particolare segnalatore di emergenza” conclude Aiello, “il sistema è composto da un sensore che rileva l'apertura dello sportello di guida e da un segnalatore ottico acustico, attivato dal peso del bimbo sul seggiolino. Un sistema pensato per prevenire situazioni critiche che anche di recente hanno avuto risvolti drammatici, riprova ne sia che il sottosegretario ai Trasporti Rocco Girlanda, ha proposto di inserire questi dispositivi nelle dotazioni di serie dei veicoli. Insomma, in certi casi, la tecnologia non è solo utile ma può davvero salvare una vita”.

Ormai, l'auto che guida da sola non è più un'utopia ma una realtà. Sofisticati sensori e telecamere garantiscono confort e massima sicurezza.




Trovi tutte le notizie di attualità, costume, società, sondaggi, in Archivio 1 "Oltre la notizia", Sezione "Attualità", oppure effettua direttamente sul sito la ricerca di ciò che ti interessa.
Inizio pagina           Chi siamo               Copyright               Cookie Policy               Privacy               P.I. 01248200535
Immagine - Scegli il miglior Hosting Scegli il miglior Hosting
Il miglior servizio di hosting è quello di SiteGround. Lo abbiamo provato per te: un servizio solido, sicuro, affidabile, le tecnologie più aggiornate, assistenza sempre a tua disposizione e prezzi imbattibili. Leggi la nostra recensione:
- Perché scegliere l'hosting di SiteGround, pro e contro
Un'offerta speciale tutta per te. Approfittane, un'occasione unica! Clicca sul link: - scopri le offerte riservate, SiteGround, vai al sito