Immagine Attualità

Tariffa bioraria, convenienza addio

Immagine -  Tariffa bioraria, convenienza addio Notizie poco confortanti all’orizzonte, per i milioni di utenti trasferiti d’autorità alla tariffa bioraria con la promessa di vantaggi in bolletta che, segnala “Il Salvagente”, oggi non ci sono più. Fare i “salti mortali” per stirare e fare le lavatrici in orario notturno non serve più a risparmiare, scopriamo perché.

Addio risparmi per i forzati della tariffa bioraria, milioni di italiani che sono stati trasferiti d’autorità alla nuova tariffa del mercato vincolato, che teoricamente dovrebbe premiare chi riesce a spostare il massimo consumo di energia elettrica di notte. Fatica inutile, in quanto lo sforzo non produrrebbe più risultati. “Il Salvagente” segnala la denuncia fatta dal portale web Qualenergia.it, parlando di uno strano fenomeno che si sta rilevando sulla Borsa elettrica. Prima dell’esplosione del fotovoltaico, che ha sorpassato i 13 GW di potenza – scrive il settimanale – di cui 9 installati nel 2011, alla Borsa elettrica c’erano due picchi di prezzo: uno di giorno, verso le 11.00 di mattina, ed uno di sera, tra le 18.00 e le 20.00. Ora il picco delle 11.00 è praticamente scomparso ma in compenso il picco di prezzo serale è schizzato verso l’alto.

Secondo quanto si legge nell’articolo, il fotovoltaico, producendo a costi marginali nulli (non serve più combustibile per dare un kWh in più), di giorno fa concorrenza alle centrali tradizionali e riesce a contenere il prezzo dell’energia. Questo spiega il livellamento del prezzo diurno, detto peak shawing; così si stima che nel 2011 il sole abbia tagliato dalle bollette circa 400 milioni di euro.

Resta da giustificare l’anomalo impennarsi del picco del prezzo serale, visto che la domanda serale non è cresciuta in questi anni, anzi. Secondo l’ex amministratore Enel, e ora presidente Ises Italia, Giovanbattista Zorzoli: “Succede che i produttori da fonti convenzionali, che ci rimettono nella fascia diurna a causa del solare, cercano di rifarsi la sera”.

Insomma, in un modo o nell’altro, a rimetterci è sempre il consumatore. Secondo gli esperti, infatti, sarà sempre più difficile riuscire a risparmiare. Intanto, del tutto inutili i sacrifici notturni per cercare di abbassare un po’ i costi della bolletta elettrica.

Per saperne di più: Il Salvagente







Trovi tutte le notizie di attualità, costume, società, sondaggi, in Archivio 1 "Oltre la notizia", Sezione "Attualità", oppure effettua direttamente sul sito la ricerca di ciò che ti interessa.
Inizio pagina           Chi siamo               Copyright               Cookie Policy               Privacy               P.I. 01248200535
Immagine - Scegli il miglior Hosting Scegli il miglior Hosting
Il miglior servizio di hosting è quello di SiteGround. Lo abbiamo provato per te: un servizio solido, sicuro, affidabile, le tecnologie più aggiornate, assistenza sempre a tua disposizione e prezzi imbattibili. Leggi la nostra recensione:
- Perché scegliere l'hosting di SiteGround, pro e contro
Un'offerta speciale tutta per te. Approfittane, un'occasione unica! Clicca sul link: - scopri le offerte riservate, SiteGround, vai al sito