Immagine Attualità

Emergenza caldo: attivato il call center 1500
di Annarosa Pacini


Immagine Il Ministero della Salute ha attivato il call center 1500 per le emergenze sanitarie che fornirà informazioni su come difendersi dagli effetti delle elevate temperature. I cittadini potranno avere risposte da medici ed operatori sanitari sulle misure di prevenzione da adottare e sui servizi attivati da Regioni e Comuni.

"L'obiettivo prioritario - sottolinea il Ministro della Salute Francesco Storace - è tutelare i soggetti a rischio. Nei prossimi giorni, infatti, sono previsti ulteriori incontri per valutare le situazioni e allargare i servizi attualmente esistenti, come quello del custode sociale per gli anziani, che è già attivo a Milano, Torino, Genova e Roma".
Attraverso una speciale rete di sorveglianza attiva, i custodi sociali si occuperanno dei problemi della popolazione anziana, venendo incontro ad esigenze di natura pratica e assistenziale. Sono già sotto controllo circa 10.000 anziani e sarà prevista un'estensione ad altre aree metropolitane.
Per fronteggiare il "rischio calore" è sceso in campo anche il Dipartimento della Protezione civile che ha varato le linee operative per la stagione 2005 e ha attivato un sito Internet che registra in tempo reale il fenomeno in diverse città italiane. Il sistema, sulla base delle previsioni meteorologiche, permette di elaborare una previsione delle condizioni a rischio per la salute, utilizzando una serie di parametri meteo-climatici, al fine di definire la tipologia delle "masse d'aria", alcune delle quali possono essere definite "oppressive". Le previsioni si riferiscono a specifiche aree urbane, in quanto tengono conto:
- delle caratteristiche meteorologiche e di inquinamento atmosferico locali;
- della struttura delle singole città;
- della struttura demografica della popolazione.
Il bollettino quotidiano è uno strumento di informazione rivolto in primo luogo alle autorità locali, cui competono gli interventi in relazione al verificarsi di ondate di calore particolarmente intense, per consentire l'attuazione delle procedure di intervento ambientale, sociale e sanitario a protezione delle fasce più deboli della popolazione, messe a punto a livello locale e/o regionale.
Un numero, un servizio
Il Call center, che risponde al numero di pubblica utilità "1500", fornisce informazioni alla popolazione ed agli operatori in caso di emergenze sanitarie: SARS, pandemie cicliche come quella influenzale, minaccia bioterroristica e anche sul rischio del caldo eccessivo (ondate di calore) etc.
Il compito di rispondere agli utenti è affidato a medici ed operatori specializzati per fornire risposte accurate e scientifiche. Il Call center, intitolato a "Carlo Urbani", uno tra i primi medici a studiare la SARS e morto infettato dal virus, ha l'obiettivo fondamentale di diffondere una comunicazione diretta ed autorevole in caso di qualsiasi emergenza sanitaria, attraverso le tecniche di counseling telefonico.
La Centrale è dotata di 14 postazioni operative, predisposizione per la videocomunicazione, possibilità di ampliamento di altre 10 postazioni; l'architettura tecnologica del sistema telefonico consente di gestire 20 telefonate in contemporanea. C’è la possibilità di far fronte a 8400 minuti di servizio al giorno. La sala è dotata di una infrastruttura tecnologica per la condivisione dei dati mediante l'utilizzo di monitor al plasma ed Lcd governati da una matrice della distribuzione video. Tutto questo permetterà collegamenti con il CDC europeo e il CDC degli Stati Uniti.
Il Call center integra la propria attività con quella di altre direzioni generali del Ministero della Salute, in collegamento con Regioni, Province e Comuni e con l'ausilio dell'Istituto Superiore di Sanità, relativamente alla raccolta di dati sul territorio e alla necessità di fornire alla popolazione risposte a situazioni critiche come gli stili di vita salutari e le condizioni socio-sanitarie quali i problemi di assistenza agli anziani soli.
Il Call center risponde al numero "1500" da rete telefonica fissa e dai cellulari. In assenza di emergenze rilevanti per il nostro paese fornisce informazioni generali sui temi trattati dalle ore 9.00 alle 17.00, dal lunedi al venerdi. Su attivazione del Ministro il Call center diventa operativo dalle 8.00 alle 20.00 tutti i giorni festivi inclusi.

Per saperne di più: il sito del Ministero della Salute



Trovi tutte le notizie di attualità, costume, società, sondaggi, in Archivio 1 "Oltre la notizia", Sezione "Attualità", oppure effettua direttamente sul sito la ricerca di ciò che ti interessa.
Inizio pagina           Chi siamo               Copyright               Cookie Policy               Privacy               P.I. 01248200535
Immagine - Scegli il miglior Hosting Scegli il miglior Hosting
Il miglior servizio di hosting è quello di SiteGround. Lo abbiamo provato per te: un servizio solido, sicuro, affidabile, le tecnologie più aggiornate, assistenza sempre a tua disposizione e prezzi imbattibili. Leggi la nostra recensione:
- Perché scegliere l'hosting di SiteGround, pro e contro
Un'offerta speciale tutta per te. Approfittane, un'occasione unica! Clicca sul link: - scopri le offerte riservate, SiteGround, vai al sito