Immagine Attualità

Genitori omosessuali: si accende la discussione nel Forum
di Annarosa Pacini


Immagine Arrivano le coppie omosessuali. Cosa faresti se il tuo ragazzo facesse gli occhi dolci ad un altro? Guai ai genitori omosessuali. Il popolo di Encanta si incontra sul Forum, su un tema scottante. Ma nessuno è detentore della verità assoluta: solo dal confronto, e dal dialogo, si può arrivare ad una migliore comprensione degli altri, e di noi stessi.

La notizia è stata data da tutti i media. Elton John ha deciso di sposare il suo compagno, David Furnish. Furnish da undici anni è fidanzato con la popstar. Una scelta possibile, quella del matrimonio, da dicembre 2005, quando le coppie omosessuali, in Gran Bretagna, potranno avere riconoscimenti civili, come quelli ereditari e fiscali, che derivano, appunto, dal matrimonio.
Un argomento, quindi, quanto mai attuale. La convivenza con ciò che è diverso, in questo caso, l’omosessualità, non è mai semplice, né facile. Un argomento che ha trovato spazio anche sul Forum di Encanta. Scrive Grillo Saccente: “Sarei curioso di sapere come ci si deve comportare se scopri che lui o lei hanno tendenze sessuali contrarie a quelle che tu ritieni normali. Se scopri che il tuo ragazzo fa gli occhi dolci a un altro ragazzo. eppure tu lo ami”.
Molte le risposte, di vario orientamento, ma, in linea di massima, abbastanza tolleranti. “Fortunatamente non ho esperienze in merito, ma credo che sia la stessa cosa. Occhi dolci ad un'altra donna o occhi dolci ad un altro uomo, sempre occhi dolci a qualcun'altro!!! Sicuramente sarei più disperata se il mio lui lo facesse ad un uomo perché contro una donna, forse, potrei combattere e riconquistarlo, ma contro un amore così ‘diverso’ non credo che avrei molto da fare”. “Tengo a precisare, che per me, uomo in buona fede, non esistono ‘tendenze’ normali o aberranti ma solo l'amore. Se il mio partner guardasse un'altra persona, uomo o donna che sia, capirei semplicemente che ha smesso di amare me, ovviamente”.
La situazione è cambiata quando qualcuno ha pensato di aggiungere un altro elemento, ovvero, la possibilità, per gli omosessuali, di avere dei figli.
Non sopporto chi vuole essere considerato normale anche se si sposa con uno del suo stesso sesso e poi come se non bastasse affittano un ‘utero’ per coronare il loro egoistico desiderio di maternità? paternità? come chiamarla? Oppure due donne che vanno in Olanda a comprare un ‘seme’ per avere un figlio. E questo è TUTELARE il bambino? che si trova a sua insaputa in una ‘simile famiglia’, con due donne che si baciano e si fanno effusioni, oppure due uomini che si baciano ecc. Sono malate nella mente e nell'anima ma ancor peggio qualcuno gli fa credere che sono ‘coppie normali”.
Quello che appare chiaro è che, mentre sulle coppie omosessuali tutti sembrano avere una certa apertura, sulle coppie omosessuali con figli ci sono molti scontri. Se un concetto su tutti è più che condivisibile, ovvero la centralità della famiglia nello sviluppo dell’individuo come persona, altre riflessioni non lo sono affatto. L’intolleranza non porta mai nulla di buono. Così, è arrivata la domanda: “I diritti di chi nasce devono essere tutelati.
E poi facciamoci tutti una domanda: TI PIACEREBBE ESSERE FIGLIO/A di genitori omosessuali?”.
Rispondo qua quello che ho risposto intervenendo nel sito, aggiungendo una piccola premessa: proprio per la centralità che la famiglia ha nella vita di ogni individuo, dovremmo abituarci a fare autocritica. Essere genitori del sesso “giusto” non significa affatto essere capaci di fare i genitori.
Il sesso fisico - maschio, femmina - non ha nulla a che fare con il genere - maschile, femminile. Ci possono essere uomini eterosessuali femminili, e donne eterosessuali maschili. Quindi, avere per genitori un uomo ed una donna non è automatica garanzia di equilibrio. L'equilibrio individuale si costruisce, giorno per giorno. E' legato all'intelligenza emozionale più che al quoziente intellettivo. Ed è quello che influisce sull'educazione dei figli. Un figlio può essere allenato ad usare la sua intelligenza emozionale da un genitore, indipendentemente dal sesso. Quindi, se vogliamo farne un discorso di credo religioso, ho pieno rispetto delle opinioni di ciascuno. Se vogliamo farne un discorso culturale, anche questo è comprensibile. Per il resto, rispetto i desideri di chiunque. E non credo di avere la palla di vetro per poter dire che tutti coloro che hanno questo desiderio sono egoisti – come qualcuno ha scritto. Magari qualcuno è seriamente motivato. E qualcun'altro potrebbe essere un ottimo genitore.
La maturità emozionale è legata a fattori multipli, non solo alla identità sessuale. Se ci fosse un esame per aspiranti genitori credo che molti sarebbero quelli a non riuscire a superarlo. Credo che forse dovremmo partire più da lontano. Costruire il rispetto, la tolleranza, la comprensione. Nei piccoli, come nei grandi. Così a nessuno verrebbe in mente di apostrofare un bambino 'figlio di ...'.



Trovi tutte le notizie di attualità, costume, società, sondaggi, in Archivio 1 "Oltre la notizia", Sezione "Attualità", oppure effettua direttamente sul sito la ricerca di ciò che ti interessa.
Inizio pagina           Chi siamo               Copyright               Cookie Policy               Privacy               P.I. 01248200535
Immagine - Scegli il miglior Hosting Scegli il miglior Hosting
Il miglior servizio di hosting è quello di SiteGround. Lo abbiamo provato per te: un servizio solido, sicuro, affidabile, le tecnologie più aggiornate, assistenza sempre a tua disposizione e prezzi imbattibili. Leggi la nostra recensione:
- Perché scegliere l'hosting di SiteGround, pro e contro
Un'offerta speciale tutta per te. Approfittane, un'occasione unica! Clicca sul link: - scopri le offerte riservate, SiteGround, vai al sito