Immagine Attualità

Un occhio aperto sui debiti

Immagine 85ª Giornata Mondiale del Risparmio, per il quinto anno Cittadinanzattiva in 15 città per informare su strumenti creditizi e tutela del risparmio.

In occasione dell’annuale Giornata Mondiale del Risparmio, Cittadinanzattiva promuove per il quarto anno consecutivo iniziative locali di informazione in tema di strumenti creditizi, educazione finanziaria di base e tutela del risparmio. Dal 31 ottobre al 5 novembre 2009, in 15 città una rete civica di “educatori finanziari”, cittadini aderenti a Cittadinanzattiva debitamente formati, saranno impegnati nell’animare seminari gratuiti, stand nelle piazze, e saranno a disposizione presso sportelli dedicati per distribuire materiale informativo, raccogliere segnalazioni e fornire assistenza.
In grandi città come Napoli, Genova, Bologna e Palermo, capoluoghi come Cagliari, Salerno, Macerata e Perugia così come in piccoli centri quali Castelfranco Emilia (Mo), Spoleto (Pg) e Andria (Ba), l’iniziativa si rivolgerà in particolare alle fasce deboli della popolazione e alle famiglie a reddito medio/basso per far comprendere in che modo gestire correttamente il bilancio familiare, come usare i diversi strumenti creditizi e quali siano i rischi di indebitamento.
Ai cittadini verrà distribuita la guida gratuita “OcchiAperti! Strumenti Creditizi” con approfondimenti su credito al consumo, mutui, conto corrente bancario, carte di credito e bancomat. Qual è la situazione in tema di indebitamento? Dai primi sei mesi di attività dei tre sportelli aperti da Cittadinanzattiva a Cagliari, Milano e Torino in tema di credito al consumo e sovraindebitamento, il fenomeno dell’indebitamento colpisce principalmente cittadini con età compresa tra i 40 ed i 50 anni, in prevalenza donne, impiegate o casalinghe. L’entità dei debiti contratti è estremamente variabile ed oscilla tra importi minimi di 100 euro a cifre che superano i 100.000 euro. Applicati tassi di interessi anche del 18% e rate di oltre 1.500 euro mensili. Tre le ragioni che ricorrono con maggiore frequenza nei casi di indebitamento: eccessiva fiducia riposta nelle finanziarie, pur non conoscendole bene; poca informazione e scarsa trasparenza su contratti di fido e relative clausole; la possibilità di avere strumenti finanziari più agevoli (in particolare le carte revolving) per far fronte ai pagamenti. “Le segnalazioni che riceviamo” commenta Teresa Petrangolini, Segretario generale di Cittadinanzattiva, “confermano l’importanza di iniziative volte a diffondere nei cittadini un approccio responsabile al credito al consumo. A cominciare dalla riflessione critica sulla stessa opportunità degli atti d’acquisto e sul loro effettivo impatto rispetto al reddito reale, alla selezione della formula di finanziamento più adeguata, alla valutazione corretta delle proprie capacità di rimborso del debito”.
Su www.cittadinanzattiva.it il calendario completo degli appuntamenti, che sabato hanno conosciuto un prologo a Chiavari (Ge) in occasione della locale festa delle associazioni, mentre il 29 ottobre a Palermo verrà realizzato il seminario “Internet e pagamenti elettronici: come operare in sicurezza” in collaborazione con Unicredit Group.

Per saperne di più: il sito di Cittadinanzattiva


Trovi tutte le notizie di attualità, costume, società, sondaggi, in Archivio 1 "Oltre la notizia", Sezione "Attualità", oppure effettua direttamente sul sito la ricerca di ciò che ti interessa.
Inizio pagina           Chi siamo               Copyright               Cookie Policy               Privacy               P.I. 01248200535
Immagine - Scegli il miglior Hosting Scegli il miglior Hosting
Il miglior servizio di hosting è quello di SiteGround. Lo abbiamo provato per te: un servizio solido, sicuro, affidabile, le tecnologie più aggiornate, assistenza sempre a tua disposizione e prezzi imbattibili. Leggi la nostra recensione:
- Perché scegliere l'hosting di SiteGround, pro e contro
Un'offerta speciale tutta per te. Approfittane, un'occasione unica! Clicca sul link: - scopri le offerte riservate, SiteGround, vai al sito