Immagine Attualità

Bocciati a scuola, vincenti nella vita

Immagine Tempo di esami scolastici: la tensione è a mille. Soprattutto per gli studenti che si sono distinti collezionando insufficienze in pagella .‘Il ragazzo è disattento’, ‘non si impegna abbastanza’: quanti genitori si trovano ad apprendere dai professori di avere dei figli impreparati o zoppicanti in alcune materie, al punto da rischiare la bocciatura? Per loro però una consolazione c’è: personaggi usciti con difficoltà dalla scuola o con qualche insuccesso nell’iter accademico, poi, nella vita, se la sono cavata meglio e in qualche caso molto bene.

E’ noto l’esempio di Albert Einstein che, per superare lo scoglio del ginnasio, si trasferisce in Svizzera dove, salvo in matematica e fisica, impreparato in tutte le altre materie, è bocciato, ma alla fine, tutto si conclude con l'iscrizione al Politecnico, dove a ventuno anni si laurea.
Daniel Pennac, scrittore affermato, ha addirittura sfruttato la sua esperienza di ‘scaldabanco’ nel suo ultimo libro ‘Diario di scuola’.
Insuccesso a scuola, successo nella vita? “I personaggi che raccontano da ‘famosi’ il loro passato scolastico, hanno messo a frutto le loro abilità cognitive e motivazionali che, forse, durante la scuola dell’obbligo, avevano dovuto essere sacrificate e censurate”, spiega Maria Paola Graziani, psicologa del Cnr. “Un percorso scolastico, pur se prevede la definizione di ‘maturità’ indipendentemente dal profitto, non può, istituzionalmente, fare sconti a chi privilegia alcune materie rispetto ad altre. Non può assecondare le inclinazioni individuali, seguendo intuitivamente modelli come quello delle ‘intelligenze multiple’ di Gardner o i modelli a prevalenza analitica, pratica e creativa di Robert J. Sternberg. Tutte insieme modellano l’abilità intuitiva, modulano l’apprendimento, sono necessarie, ma nel processo di motivazione, spesso, assumono valenze diverse che si realizzano meglio in percorsi di maggiore libertà di scelta quali quelli universitari o nella vita”.
La scuola però ricalca tutte le dinamiche della società adulta: competizione, successi, insuccessi, autostima, leadership. “Nella scuola il rischio è un valore condiviso come anche lo spirito di corpo”, continua Graziani, “mentre nella vita adulta ci si trova più sparpagliati, più prudenti, più direzionati teoricamente e in grado di affrontare quelle responsabilità che in adolescenza si possono ‘rimandare’, aggirare, o prendere di petto, comunque sempre fra pari”.
Cosa suggerire ai genitori poco soddisfatti del rendimento dei figli? “Sarebbe meglio che da parte loro si evitassero eccessi sia oppositivi sia di stimolo che radicalizzano le tendenze anticonformiste del giovane. Meglio privilegiare la relazione e il dialogo per scoprire motivi e origini delle disattenzioni e delle scarse motivazioni, quando si verificano”.
Diverso il compito degli insegnanti. “Il loro ruolo è importante e se posseggono sensibilità, conoscenza e forti motivazioni alla relazione e all’incontro costruttivo, possono anche aiutare i ragazzi a venire fuori al meglio da difficoltà che spesso sono momentanee. A volte però, se non si tratta di ‘ingorghi’ temporanei’ ma di un ‘nodo’ vero e proprio, è meglio far prendere coscienza al ragazzo e ai genitori che c’è un problema da affrontare, magari con l’intermediazione di professionisti preparati”.
(Fonte: L’Almanacco della Scienza - CNR)
Crediti foto: Wikipedia

Per saperne di più: L’Almanacco della scienza


Trovi tutte le notizie di attualità, costume, società, sondaggi, in Archivio 1 "Oltre la notizia", Sezione "Attualità", oppure effettua direttamente sul sito la ricerca di ciò che ti interessa.
Inizio pagina           Chi siamo               Copyright               Cookie Policy               Privacy               P.I. 01248200535
Immagine - Scegli il miglior Hosting Scegli il miglior Hosting
Il miglior servizio di hosting è quello di SiteGround. Lo abbiamo provato per te: un servizio solido, sicuro, affidabile, le tecnologie più aggiornate, assistenza sempre a tua disposizione e prezzi imbattibili. Leggi la nostra recensione:
- Perché scegliere l'hosting di SiteGround, pro e contro
Un'offerta speciale tutta per te. Approfittane, un'occasione unica! Clicca sul link: - scopri le offerte riservate, SiteGround, vai al sito