Immagine Attualità

Intervista esclusiva di Time alle “due Simone”


Immagine Le volontarie italiane Simona Torretta e Simona Pari nominate Eroine Europee 2004 da Time. Rilasciate dopo tre settimane di prigionia in Iraq - "Le due Simone" ritratte sulla copertina di Time Europa. "Non lo facciamo perché ci sentiamo delle eroine. Semplicemente non vogliamo erigere barriere fra noi e gli iracheni".

"Saddam è stato un dittatore crudele - non lo volevamo al potere - ma ora non c'è più è ora che gli occupanti lascino il paese... I cittadini hanno diritto di opporsi a una forza occupante. I sequestri, le decapitazioni e gli attacchi kamikaze come quello che recentemente ha ucciso 35 bambini sono azioni disumane e brutali che non hanno nulla a che vedere con la resistenza. Io sono una pacifista". Simona Torretta, volontaria italiana recentemente liberata.
Questa settimana, come parte del reportage speciale Eroi Europei 2004, Time ha riportato un'intervista esclusiva con le due volontarie italiane, Simona Torretta e Simona Pari, che il 7 settembre sono state prelevate con la forza dal loro ufficio a Baghdad in pieno giorno e sono state tenute prigioniere da miliziani iracheni fino alla scorsa settimana. Volontarie che vivevano in Iraq per sostenere la ricostruzione di scuole, formare il corpo insegnanti e distribuire acqua e medicinali, "le due Simone" (come sono ritratte sulla copertina di Time Europa di questa settimana) hanno messo loro stesse "al servizio della vita" e, come risultato, sono state tenute prigioniere 21 giorni. Nella loro intervista a Time parlano della loro terribile esperienza e della situazione in Iraq.
Durante un'intervista di un'ora con Time presso la sede di "Un ponte per Baghdad" a Roma, in Piazza Vittorio Emanuele II, il vivacissimo centro della comunità immigrata della città, le due Simone hanno spiegato i motivi che le hanno portate in Iraq e perché hanno deciso di rimanere quando molti altri se ne stavano andando. "L'ho fatto per due ragioni", dice Simona Pari, giovane donna nativa di Bologna dai grandi occhi espressivi che ha lavorato anche per "Save the Children" in Afghanistan e nei Balcani prima di arrivare in Iraq nel 2003. "Il mio lavoro mi diverte molto e credo nei diritti umani. A troppe persone sono negati i diritti fondamentali di cui tutti meritiamo di godere".
Le persone che aiutano non sono un concetto astratto. Sono amici. "E' un lavoro che facciamo con loro, non per loro" aggiunge Simona Torretta, una ragazza romana che lavora in Iraq dal 1994 e che laggiù ha passato buona parte degli ultimi cinque anni. Nel 2003 è diventata responsabile delle operazioni a Baghdad per il gruppo di volontari per cui lavora, attivo in Iraq dal 1991 per aiutare ad alleviare gli effetti delle sanzioni economiche imposte al paese. "Parliamo con le famiglie, con i leader religiosi e anche con i bambini per scoprire cosa pensano che sia necessario fare".
Le "due Simone" appaiono nel secondo elenco annuale di Time Europa degli Eroi Europei che rende onore a persone straordinarie il cui spirito e capacità hanno fatto del mondo un luogo migliore, spesso opponendosi a condizioni estremamente avverse. Alcune sono famose, altre no, ma tutte hanno qualcosa in comune: azioni eroiche che hanno avuto una significativa influenza sulla vita del loro prossimo. "La pubblicazione dell'elenco degli Eroi Europei dell'anno scorso ha avuto un impatto molto forte. La nostra piattaforma tanto autorevole ha aiutato alcune di queste meravigliose persone a continuare il loro fondamentale operato" ha affermato l'editore di TIME Europa, Eric Pooley. "Quest'anno abbiamo prestato particolare attenzione all'eroismo sbocciato in contrapposizione al terrorismo: i soccorritori a Mosca e Madrid. Una ragazzina di 13 anni che non ha voluto abbandonare la sorellina durante l'assedio alla scuola di Beslan. E le due volontarie italiane, Simona Torretta e Simona Pari, che sono state liberate la scorsa settimana da alcuni ribelli iracheni e i cui radiosi sorrisi ingentiliscono la copertina di questa edizione così speciale".
Le due Simone non sono eroine perché sono state prese in ostaggio e liberate (secondo alcune indiscrezioni sarebbe stato pagato un riscatto di 1 milione di dollari dal governo italiano, anche se Roma nega questa possibilità), ma per il loro validissimo e coraggioso operato. Hanno ascoltato una voce dentro di loro che diceva: non abbiate paura del pericolo, andante dove c'è sofferenza. "Con un piccolo sforzo" afferma Simona Pari a TIME "si può contribuire a migliorare le cose".
Time Europa renderà omaggio agli Eroi Europei 2004 durante una speciale manifestazione che si terrà il 26 ottobre 2004 presso l'RSA a Londra. I reportage completi saranno disponibili nell'edizione di TIME Europa dell'11 ottobre, in edicola in tutta Europa dal 4 ottobre, e sul sito web timeeurope.com. (Fonte: Time Magazine)

Per saperne di più: vai al sito di Time Europa


Trovi tutte le notizie di attualità, costume, società, sondaggi, in Archivio 1 "Oltre la notizia", Sezione "Attualità", oppure effettua direttamente sul sito la ricerca di ciò che ti interessa.
Inizio pagina           Chi siamo               Copyright               Cookie Policy               Privacy               P.I. 01248200535
Immagine - Scegli il miglior Hosting Scegli il miglior Hosting
Il miglior servizio di hosting è quello di SiteGround. Lo abbiamo provato per te: un servizio solido, sicuro, affidabile, le tecnologie più aggiornate, assistenza sempre a tua disposizione e prezzi imbattibili. Leggi la nostra recensione:
- Perché scegliere l'hosting di SiteGround, pro e contro
Un'offerta speciale tutta per te. Approfittane, un'occasione unica! Clicca sul link: - scopri le offerte riservate, SiteGround, vai al sito