Immagine Attualità

Terremoto: il CNR già in Abruzzo con i suoi ricercatori

Immagine In occasione dei gravi eventi sismici che hanno colpito la popolazione e le infrastrutture in Abruzzo, il presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), prof. Luciano Maiani, ha immediatamente fornito la piena e immediata disponibilità dell'Ente e della sua Rete scientifica al presidente del Consiglio dei Ministri, on. Silvio Berlusconi, al Sottosegretario di Stato alla Protezione Civile, dr. Guido Bertolaso e alla Regione Abruzzo.

“Il CNR ha messo a disposizione del Dipartimento Nazionale della Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri (DPC) e della Regione Abruzzo tutte le sue competenze tecniche e scientifiche", dichiara il presidente Maiani. "Ricercatori di alcuni Istituti del CNR (Istituto di Ricerca per la Protezione Idrogeologica-IRPI, Istituto per il Rilevamento Elettromagnetico dell’Ambiente-IREA, Istituto di Metodologie per l’Analisi Ambientale-IMAA, Istituto di Geologia Ambientale e Geoingegneria-IGAG) si sono già attivati, in contatto diretto ed operativo con il DPC, e stanno raggiungendo le zone colpite con un Laboratorio mobile per effettuare indagini geofisiche".
Nell’immediato il CNR può affiancare il DPC nell’opera di individuazione di condizioni di rischio geologico, geomorfologico e idraulico e nella localizzazione di siti idonei all’installazione di tendopoli, unità abitative temporanee o altre strutture d’interesse di protezione civile. Il CNR mette inoltre a disposizione competenze e strumenti per l’elaborazione di immagini satellitari (ottiche, radar, etc.) nonché mezzi mobili in grado di garantire l’indipendenza e l’efficacia operativa delle attività di campo e dei sopralluoghi tecnici.
Il direttore del Dipartimento Terra Ambiente del CNR, dr. Giuseppe Cavarretta, ha partecipato alla riunione della Commissione Grandi Rischi per il coordinamento del supporto da parte della rete dell’Ente.
TERREMOTO IN ABRUZZO: ANCHE LE OASI WWF IN AIUTO DELLA POPOLAZIONE
Il WWF è vicino in questo momento alle popolazioni colpite dal disastroso terremoto. Per aiutare le famiglie sfollate dai centri colpiti dal sisma l' associazione ha messo immediatamente a disposizione le foresterie e i centri visite delle vicine oasi abruzzesi Gole del sagittario (comune di Anversa degli Abruzzi, provincia de L'Aquila) e Cascate del rio Verde (comune di Borrello, provincia di Chieti). Le strutture, rispettivamente di 10-12 posti letto la prima e di 5 la seconda, sono da oggi a disposizione della Protezione Civile.
E' un piccolo contributo che l'associazione, impegnata in questi giorni proprio a organizzare gli eventi dedicati alle sue 130 Oasi protette, è lieta di mettere a disposizione per accogliere la popolazione dei paesi colpita dal disastroso terremoto.
Grazie alla disponibilità dei Sindaci dei comuni di Anversa degli Abruzzi (Aquila) e Borrello (Chieti) proprietari delle strutture, il WWF Italia ha già constatato l'assenza di pericolo e la stabilità delle strutture). L'associazione sta valutando inoltre la disponibilità di altre strutture delle oasi WWF nelle regioni limitrofe, soprattutto Toscana e Marche.


Trovi tutte le notizie di attualità, costume, società, sondaggi, in Archivio 1 "Oltre la notizia", Sezione "Attualità", oppure effettua direttamente sul sito la ricerca di ciò che ti interessa.
Inizio pagina           Chi siamo               Copyright               Cookie Policy               Privacy               P.I. 01248200535
Immagine - Scegli il miglior Hosting Scegli il miglior Hosting
Il miglior servizio di hosting è quello di SiteGround. Lo abbiamo provato per te: un servizio solido, sicuro, affidabile, le tecnologie più aggiornate, assistenza sempre a tua disposizione e prezzi imbattibili. Leggi la nostra recensione:
- Perché scegliere l'hosting di SiteGround, pro e contro
Un'offerta speciale tutta per te. Approfittane, un'occasione unica! Clicca sul link: - scopri le offerte riservate, SiteGround, vai al sito