Immagine Attualità

Pasta e prezzi bassi: sorpresa qualità

Immagine Bene prodotti discount e primo prezzo, qualita’ e risparmio insieme. Altroconsumo: test sulla pasta.

Dalle analisi di laboratorio su 28 campioni di pasta, tra leader di mercato e produttori storici, marchi commerciali e regionali, Altroconsumo promuove a pieni voti i prodotti discount e primo prezzo, che ottengono giudizi buoni o ottimi. Anche per la degustazione nessuna insufficienza. Scegliendoli, una famiglia media può abbattere della metà il budget destinato all’acquisto dell’alimento cardine della dieta mediterranea, con una spesa in un anno di 66 euro, contro i 125 euro di chi compra abitualmente il prodotto di marca. Anche questo può essere un modo per combattere chi specula nella filiera.
Il test, consultabile sul sito www.altroconsumo.it, è stato condotto sul formato penne rigate, nella pasta corta il più venduto in Italia. Prove di laboratorio su impurità, microbiologia, proteine e trattamento termico; analisi etichette più prove in cucina con degustazione da parte di cuochi esperti.
Sono 28 i kg di pasta che consumiamo a testa ogni anno in Italia. Un mercato che poggia su una produzione per anno che è arrivata a più di 3.000.000 di tonnellate - dati del 2007. Dal test comparativo di Altroconsumo emerge che per un kg di pasta si oscilla da 0.87 euro dei prodotti primo prezzo a 1.66 euro del prodotto di marca. Il costo al consumatore raddoppia, senza un raddoppio di qualità come contropartita.
Sul fronte prezzi la tendenza all’incremento delle materie prime durante la gran parte del 2007 ha registrato un sensibile rallentamento a partire dal novembre scorso. Tra gennaio e aprile 2008 i prezzi di grano duro e semola sono cresciuti solo del 3%. Tra gennaio e aprile di quest’anno i prezzi della pasta hanno continuato a correre: in tre mesi sono aumentati del 17%. Ma non tutte le referenze hanno registrato gli stessi aumenti, secondo Altroconsumo, come riportato nel grafico. L’associazione indipendente di consumatori richiama l’attività di attenzione e vigilanza dell’Antitrust sul settore, per scongiurare ipotesi di manovre speculative e anticoncorrenziali a danno dei cittadini.
Nel dettaglio, i prodotti delle principali marche presenti sul nostro mercato sono aumentati del 15%. I prodotti a marchio supermercato registrano un +26%. Primi prezzi e prodotti discount, invece, contengono la crescita (+6%). Dato anomalo, visto che sui prodotti di primo prezzo il costo della materia prima incide maggiormente rispetto agli altri prodotti. La forbice dei prezzi, quindi, si è ulteriormente allargata: da un lato prodotti di marca e private label (prodotti a marchio del supermercato) che aumentano sempre di più; dall’altra i primi prezzi (marchi più economici nelle insegne della grande distribuzione o dei discount) che, partendo da un prezzo più basso, aumentano anche a tassi ridotti. E che garantiscono comunque una buona qualità del prodotto.

Per saperne di più: il sito di Altroconsumo


Trovi tutte le notizie di attualità, costume, società, sondaggi, in Archivio 1 "Oltre la notizia", Sezione "Attualità", oppure effettua direttamente sul sito la ricerca di ciò che ti interessa.
Inizio pagina           Chi siamo               Copyright               Cookie Policy               Privacy               P.I. 01248200535
Immagine - Scegli il miglior Hosting Scegli il miglior Hosting
Il miglior servizio di hosting è quello di SiteGround. Lo abbiamo provato per te: un servizio solido, sicuro, affidabile, le tecnologie più aggiornate, assistenza sempre a tua disposizione e prezzi imbattibili. Leggi la nostra recensione:
- Perché scegliere l'hosting di SiteGround, pro e contro
Un'offerta speciale tutta per te. Approfittane, un'occasione unica! Clicca sul link: - scopri le offerte riservate, SiteGround, vai al sito